PRESENTAZIONE

Brodo di carne

Che magico profumo proviene dalla cucina! Cosa bolle in pentola? Un succulento brodo di carne, una delle preparazioni di base della cucina italiana assieme ai suoi parenti stretti, il brodo vegetale e il brodo di gallina. Ogni nonna, mamma o famiglia che si rispetti custodisce il segreto per il brodo perfetto ma noi oggi abbiamo deciso di condividere con voi la nostra versione in modo che non dobbiate più ricorrere al dado! Immaginate che comodità avere un brodo di carne sempre pronto all’uso per preparare i vostri piatti invernali preferiti: tortellini, cappelletti, passatelli o per cuocere straordinari risotti! Il brodo nelle ricette fa la differenza, infatti, e se preparato in casa ha tutto un altro sapore, grazie all'utilizzo di ingredienti genuini, agli aromi che lo impreziosiscono e a una cottura prolungata per dargli la giusta corposità. Una volta pronto, potete anche utilizzare la carne lessa per realizzare delle gustosissime polpette di bollito e ricotta!

INGREDIENTI
Ingredienti per 1 L di brodo
Carne bovina polpa di spalla 500 g
Biancostato di manzo 400 g
Carne bovina gli ossi 400 g
Sedano 1 costa
Carote 2
Cipolle dorate 100 g
Acqua 4 l
Chiodi di garofano 2
Sale fino q.b.
Pepe nero in grani q.b.
Alloro 2 foglie
Prezzemolo 1 mazzetto
Bacche di ginepro q.b.
Preparazione

Come preparare il Brodo di carne

Per preparare il brodo di carne lavate e pelate sedano e carota, quindi tagliate le verdure a tocchetti grossolani 1. Dividete a metà la cipolla 2. Scaldate una padella antiaderente e adagiate qui la cipolla 3

Brasatela per qualche minuto senza aggiungere grassi 4. In una pentola capiente versate la carne, gli ossi 5 la carota e il sedano 6.

Aggiungete anche la cipolla brasata 7, le foglie di alloro 8 e il prezzemolo 9.

Completate con i chiodi di garofano, le bacche di ginepro, il pepe in grani 10 e un pizzico di sale. Coprite con l’acqua 11 e portate a bollore, quindi abbassate a media temperatura e cuocete per circa 3 ore. Durante questo tempo occorrerà schiumare il brodo, ovvero eliminare il grasso e le impurità che si stabilizzeranno in superficie con una schiumarola 12.

A fine cottura il brodo risulterà meno liquido e più ristretto. Non vi resta che filtrare il brodo in modo da separare il liquido da carni, verdure e spezie (queste ultime potranno essere scartate perché ormai appassite). Per filtrarlo potete utilizzare un colino ricoperto con un tovagliolo leggero e pulito 13. Versate nuovamente il brodo nel tegame e regolate di sale 14. A questo punto il vostro brodo di carne è pronto per essere utilizzato nelle vostre preparazioni 15!

Conservazione

Il brodo di carne può essere conservato per 4-5 giorni in frigorifero, ben chiuso in contenitore ermetico. Potete peraltro congelarlo (se avete utilizzato solo ingredienti freschi e non decongelati), preferibilmente già porzionato per un utilizzo più pratico quando ne avrete bisogno.

Consiglio

Questo brodo di carne è una versione che accoglie qualunque alternativa di vostro gradimento a partire dai tagli di carne, noi abbiamo usato quelli più poveri e ricchi di grasso, fino alle verdure che potrete modificare o aggiungere a quelle che trovate durante la stagione in cui preparate il brodo di carne. Lo stesso discorso vale per le spezie e le erbe aromatiche che trovate indicate. Cosa si fa con la carne? La carne bollita è ottima consumata appena pronta, perché risulterà ancora tenera e saporita, tagliatela a tocchetti o sfilacciatela accompagnandola con del brodo. In alternativa potrete tritare la carne per realizzare le famose polpette milanese, i mondeghili, o delle Polpette di carne più in generale. Qualche altra variante? Ripassate il lesso in padella con del sugo di pomodoro oppure accompagnate con delle verdure di stagione saltate ripassando il tutto in padella.

Domande e risposte
  • A cosa serve brasare la cipolla?
    Questo passaggio rende più saporito e aromatico il brodo.
  • Cosa significa "schiumare" il brodo?
    Durante la cottura del brodo saliranno in superficie impurità e grasso che andranno eliminati filtrando il liquido in cottura con una schiumarola.
  • Si possono variare le verdure?
    Certo, è possibile usare le verdure in base alle disponibilità della stagione.
  • Come mai non è previsto l'olio per insaporire?
    Il brodo risulterà già saporito per via del grasso presente nella carne, non sarà quindi necessario aggiungere olio.
RICETTE CORRELATE
COMMENTI96
  • marinadiana
    martedì 05 gennaio 2021
    Buongiorno GZ. Volevo chiedere se l'acqua che si aggiunge a metà cottura deve essere calda o fredda. Grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 05 gennaio 2021
    @marinadiana : ciao! sarebbe meglio aggiungerla calda! 
  • Bea1988
    martedì 29 dicembre 2020
    buonasera,qualche consiglio per utilizzare le verdure? la carne la riciclo nelle polpette ma per le verdure non c'è speranza? di solito le butto....grazie!!!!
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 30 dicembre 2020
    @Bea1988: ciao! puoi frullarle insieme e preparare un passato di verdure!
  • Mufflone
    lunedì 23 novembre 2020
    ciao volevo sapere acqua calda o fredda grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 24 novembre 2020
    @Mufflone: ciao, si parte sempre da acqua fredda
  • LaMeggie
    venerdì 22 febbraio 2019
    ciao! mi è venuto eccezionale!! grazie... la prossima volta vorrei farlo con la pentola a pressione, mi direste le tempistiche per cortesia?!
    Redazione Giallozafferano
    sabato 23 febbraio 2019
    @LaMeggie: Ciao, ci dispiace ma non avendo provato non possiamo essere sicuri. Normalmente i tempi si dimezzano, poi in base alla concentrazione puoi scegliere se aumentare un po' o ridurre il liquido che troverai una volta aperta la pentola.  

Chiudi
Prezzo bloccato per 24 mesi - Disdici quando vuoi
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.