Budino bicolore di Pavesini

PRESENTAZIONE

Il budino bicolore di Pavesini è un budino goloso al gusto di cioccolato e arancia preparato in piccoli stampini monoporzione a forma di ciambella.
La peculiarità di questo budino è il ripieno preparato con Pavesini tritati che rendono ancora più saporito il dolce.
La preparazione prevede uno strato di gelatina di arancia e uno di budino al cioccolato rendendo così il budino bicolore.
L’accostamento raffinato della dolcezza del cioccolato con l’asprezza dell’arancia conferisce un gusto unico al budino.
Il budino bicolore di Pavesini si può servire come dessert a fine pasto oppure gustare come merenda.

Leggi anche: Budino bicolore

INGREDIENTI

Ingredienti per la gelatina di arancia
Succo d'arancia 200 g
Scorza d'arancia 3
Zucchero 15 g
Gelatina in fogli 9 g
per il budino al cioccolato
Latte intero 400 g
Cioccolato fondente 90 g
Zucchero 80 g
Burro 75 g
Pavesini 50 g
Gelatina in fogli 10 g
per guarnire
Menta 5 foglie
Arance fettine q.b.
Preparazione

Come preparare il Budino bicolore di Pavesini

Per realizzare il budino bicolore di Pavesini per prima cosa preparate la gelatina all’arancia: mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda 1. Grattugiate la buccia delle arance in un pentolino 2 e spremete il succo 3 .

Filtrate il succo di arancia con un colino 4 e versatelo nel pentolino 5, unite infine lo zucchero 6 e scaldatelo per 5 minuti a fuoco moderato, fino a sfiorare il bollore.

Spegnete il fuoco e passate il succo al setaccio per eliminare la scorza d’arancia 7. Strizzate bene la gelatina, che nel frattempo si sarà ammorbidita, e aggiungetela al succo d'arancia caldo 8. Mescolate in modo che la gelatina si sciolga nel succo. Prendete degli stampini di alluminio a forma di ciambella del diametro di 11 cm 9.

Mettete circa 35-40 g di composto in ogni stampino 10 e ponetelo in frigorifero per almeno 1 ora a rassodare. Intanto preparate il budino al cioccolato: mettete la gelatina in una ciotola con acqua fredda per farla ammorbiidire 11. Tritate con un coltello il cioccolato fondente 12.

In un pentolino unite il burro a pezzetti 13, fatelo sciogliere a fuoco basso e poi unite lo zucchero 14 e il cioccolato 15.

Lasciate sciogliere bene il tutto mescolando con un cucchiaio e aggiungete il latte caldo 16. Incorporate poi la gelatina, precedentemente ammorbidita in acqua, avendo cura di strizzarla bene 17. Per ultimo ponete i Pavesini in un mixer,

tritateli finemente 19 e aggiungeteli al composto di cioccolato 20. Togliete dal frigo gli stampini con la gelatina di arancia ormai rassodata e versate circa 150 g di composto su ogni gelatina all’arancia 21. Ponete in frigorifero a rassodare per almeno 2-3 ore.

Al momento di sformarli scaldate l’acqua in una ciotola (deve essere bollente) e immergeteci dentro i budini un paio di volte per pochi istanti 22 e poi rovesciateli su un piattino da dessert 23. Ora montate la panna con lo zucchero a velo che servirà per guarnire i budini, seguite la scheda dettagliata  Come montare la panna che trovate qui. 24

Riempite con la panna montata una sac-à-poche con bocchetta a stella 25 e guarnite ciascun budino con un ciuffetto di panna al centro 26, qualche fettina d’arancia 27 e una fogliolina di menta. Conservate il budino bicolore di Pavesini in frigorifero fino al momento di servire.

Conservazione

Conservate i budini bicolore di Pavesini in frigorifero per 4-5 giorni.
Potete congelare i budini per circa 10 giorni e scongelarli in frigorifero prima di consumarli.

Consiglio

Se non gradite le arance potete usare una gelatina di fragole, vi servirà qualche grammo in meno di gelatina nella preparazione.

8 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • michi
    mercoledì 25 novembre 2015
    come faccio a non formare i grumi con i pavesini?
  • Anna
    venerdì 20 febbraio 2015
    Perché i due budini si sono mescolati? Eppure la parte all'arancia era freddissima..
    Sonia Peronaci
    lunedì 04 maggio 2015
    @Anna : ciao Anna, probabilmente la parte all'arancia non si è completamente rassodata! Fammi sapere!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo