Burro di mandorle

PRESENTAZIONE

Il burro di mandorle è una crema ricca e saporita che può essere utilizzata al naturale, spalmata su fette biscottate, pane fresco e si presta anche ad essere accompagnata con frutta fresca. Ma non solo, il burro di mandorle può diventare anche un ingrediente speciale per arricchire di sapore muffin, torte, biscotti e anche frullati. I suoi impieghi in cucina ricalcano quelli del celebre burro d’arachidi, immancabile nelle case degli americani che lo usano anche per farcire i sandwich in modo veloce e goloso. Se amate la colazione in stile anglossasone, provate questa crema come topping per waffle, pancake o un genuino porridge per iniziare la giornata con gusto ed energia!

Leggi anche: Paste di mandorla

INGREDIENTI
Ingredienti per circa 200 g di burro
Mandorle pelate 200 g
Olio di sesamo 1 cucchiaio
Sale fino ½ cucchiaino
Miele millefiori ½ cucchiaino
Cannella in polvere ¼ cucchiaino
Preparazione

Come preparare il Burro di mandorle

Per realizzare il burro di mandorle ponete le mandorle pelate su una teglia 1, tostatele in forno ventilato preriscaldato a 190° per 8 minuti. Una volta intiepidite 2, non raffreddate del tutto, versatele nel mixer 3 e azionate le lame alla velocità più bassa.

All’inizio si avrà una consistenza sbriciolosa 4, poi il composto si rapprenderà 5, dopodiché diventerà più fluido. Queste 3 fasi si avranno in circa 6-7 minuti, dipende comunque dal tipo di mixer. State attenti a non sovraccaricare troppo il vostro mixer, se dovesse scaldarsi troppo fategli fare una pausa. Passati 10 minuti insaporite con la cannella e il sale 6.

Versate anche il miele e l’olio di sesamo 7. Fate ripartire il mixer e frullate ancora per altri 5 minuti. In totale 15 minuti dovrebbero bastare a far sì che le mandorle rilascino il loro olio essenziale e otterrete una crema liscia e senza grumi 8. Conservate in frigo per un’ora prima di utilizzare il vostro burro di mandorle 9.

Conservazione

Il burro di mandorle si può conservare in frigorifero per un mese al massimo.

Consiglio

E' importante versare le mandorle nel mixer quando sono ancora tiepide. Per ottenere una buona resa le lame del mixer devono essere molto vicine al fondo della ciotola così il composto si frullerà in modo omogeneo.

7 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • NellaSASA
    venerdì 18 ottobre 2019
    ciao, l'olio di semi di lino potrebbe andar bene?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 19 ottobre 2019
    @NellaSASA: Ciao, ci dispiace ma non avendo provato non possiamo consigliarti con precisione. Se vuoi puoi provare!
  • pausilipon
    venerdì 18 ottobre 2019
    Il miele di acacia non è adatto? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    sabato 19 ottobre 2019
    @pausilipon: Ciao, certo! Ma quello millefiori è più gradevole!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo