/5

Caffellatte ghiacciato

PRESENTAZIONE

Caffellatte ghiacciato

Cosa c'è di più goloso che iniziare la giornata con un buon caffellatte? Provate questa fresca versione estiva dell'amata bevanda per preparare un delizioso caffellatte ghiacciato!
Questa ricetta "frozen" è ideale anche per una pausa golosa durante la giornata, perchè unisce il gusto intenso e pregiato della miscela di caffè arabica alla dolcezza del gelato e del latte, frullati con il ghiaccio.
Oltre alla bevanda potrete sorprendere i vostri amici con una sorpresa golosa: deliziosi biscotti chicco di caffè facili da realizzare, come potrete vedere seguendo la ricetta!
In questo modo trasformerete il caffellatte ghiacciato in una pausa ancora più piacevole per il palato!

Leggi anche: Iced mocha

INGREDIENTI

Ingredienti per il caffellatte ghiacciato
Caffè 200 ml
Latte intero 200 ml
Gelato al fiordilatte (circa 12 palline) 600 g
Zucchero (circa 8 cucchiaini) 40 g
Ghiaccio 28 cubetti
Per 30 biscotti chicco di caffè
Farina 00 230 g
Burro 130 g
Zucchero 120 g
Caffè 20 ml
Cacao amaro in polvere 20 g
Caffè in polvere 5 g
per guarnire
Panna fresca liquida q.b.
Zucchero a velo q.b.
Zucchero di canna q.b.
Cacao amaro in polvere q.b.
Preparazione

Come preparare il Caffellatte ghiacciato

Per questa ricetta, iniziate dai biscotti chicco di caffè che accompagneranno il caffellatte ghiacciato: in una planetaria (o in una ciotola capiente) mettete il burro a pezzi, versate lo zucchero 1 e iniziate a montare il tutto fino ad ottenere un composto spumoso. Quindi aggiungete il caffè liquido 2 e quello in polvere 3 e amalgamate bene con le fruste.

In una ciotolina a parte, versate il cacao in polverere e la farina setacciati 4. Mescolate e versate il composto insieme agli altri ingredienti nella planetaria (o in una ciotola capiente usando uno sbattitore elettrico) 5, mescolate ancora con le fruste poi continuate ad impastare con il gancio a foglia. (Se non avete la foglia della planetaria, potete terminare di impastare direttamente con le mani sulla spianatoia). Trasferite l'impasto sulla spianatoia, e impastate con le mani per ottenere un composto omogeneo e malleabile 6.

Formate un panetto 7 e copritelo con pellicola trasparente 8. Ponetelo in frigorifero a riposare per almeno due ore. Passato il tempo necessario, ricavate dal panetto dei cilindretti di pasta che taglierete ricavando dei pezzetti di impasto da 15 g l'uno 9.

Lavorate con le mani ciascun pezzetto di pasta per dare la forma ovale e allungata dei chicchi di caffè 10. Con queste dosi potrete realizzare 30 biscotti chicco di caffè. Con un coltellino create un'incisione ad "esse" su ciascuno 11. Poneteli quindi su una teglia rivestita di carta da forno e, prima di cuocerli, poneteli in frigo per altri 30 minuti perchè l'impasto rassodi ancora e tenga la cottura in forno. Passata la mezz'ora, tirateli fuori dal frigo e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 170° per almeno 20 min (se forno ventilato 150° per 15 minuti). Quando saranno cotti, sformateli e lasciateli raffreddare 12.

Mentre i biscotti chicco di caffè si freddanno, potete dedicarvi al caffellatte ghiacciato. Iniziate preparando il caffè con la moka: mettete l'acqua fredda, possibilmente povera di calcare, all'interno della caldaia fino alla valvola di sicurezza 13 (altrimenti otterrete un caffè più lungo). Riempite il filtro con il caffè macinato 14 e livellate ad ogni cucchiaino di caffè aggiunto battendo il filtro sul tavolo con movimenti decisi 15, fino a raggiungere il bordo del filtro.

Non pressate con il cucchiaino, nè operate fori e avvitate bene la caffettiera 16 (per evitare che il caffè fuoriesca dai lati mentre sale), quindi ponetela su una fiamma bassa e costante, per ottenere un caffè corposo. Man mano che il caffè sale si formerà una schiumetta densa 17; consigliamo di non lasciar gorgogliare troppo a lungo il caffè, per mantenerne intatti aroma e dolcezza. Quindi spegnete il fuoco e il vostro caffè da usare nella preparazione è pronto: mescolatelo direttamente nella moka con un cucchiaino, per renderlo più omogeneo 18.

Per ciascun bicchiere, in un contenitore  versate 50 ml di caffè 19, aggiungete 2 cucchiaini di zucchero 20 e mescolate. In un frullatore versate 6-7 cubetti di ghiaccio, 150 g di gelato (3 palline), 50 ml di latte e il caffè zuccherato 21.

Frullate tutti gli ingredienti fino ad ottenere una crema. Prima di trasferire la crema nel bicchiere, preparate la panna montata. Potete consultare questo procedimento consultando la scheda della scuola di cucina: come montare la panna. Quindi versate la panna fresca liquida ben fredda in una ciotola capiente e con le fruste fredde di uno sbattitore elettrico, montate la panna a neve 23. Aggiungete a questo punto lo zucchero a velo setacciato 24 e incorporatelo alla panna con una spatola mescolando dal basso in alto perchè non si smonti.

A questo punto potete assemblare il vostro caffellatte ghiacciato: prendete la crema di caffè ghiacciata e versatela in un bicchiere tipo tumbler medio (o un bicchiere alto) fino 3-4 centimetri dal bordo 25. Quindi aggiungete la panna montata quanto basta per guarnite la superficie e spolverizzate a piacere con cacao in polvere e zucchero di canna mescolati insieme 26. Ripetete lo stesso procedimento per preparare gli altri bicchieri. Intanto i biscotti chicco di caffè si saranno freddati e saranno ottimi da servire come accompagnamento a questo gustoso caffellatte ghiacciato 27.

Conservazione

Si consiglia di consumare il caffellatte ghiacciato appena fatto.
I biscotti chicco di caffè possono essere conservati per 1 settimana a temperatura ambiente in un contenitore ermetico chiuso.

5 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • lucia05
    sabato 30 aprile 2016
    Ma perché negli ingredienti c'é scritto 28 cubetti di ghiaccio ma ne usate 7?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 02 maggio 2016
    @lucia05: Ciao Lucia! Per ogni bicchiere se ne usano 7-8! 
  • Laura
    domenica 06 settembre 2015
    Potrei usare anche del latte parzialmente scremato invece di quello intero? grazie in anticipo!
    Sonia Peronaci
    lunedì 07 settembre 2015
    @Laura: Ciao Laura! Non credo ci saranno grossi problemi con questa modifica smiley

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo