Cake millerighe

PRESENTAZIONE

La cake millerighe è un goloso e invitante tronchetto ricoperto da una vellutata glassa al cacao che nasconde al suo interno un accattivante motivo geometrico realizzato con astuzia e pazienza. Un dolcetto elegante, raffinato e dai sapori evergreen, che si può servire come sfizioso fine pasto accompagnandolo ad un aromatico liquore, ma può diventare anche il protagonista delle vostre occasioni speciali e lasciare tutti a bocca aperta al taglio della prima fetta che rivelerà il gioco di impasti dall’effetto millerighe. Se siete amanti delle composizioni “optical” non potete perdervi la nostra torta a scacchi, una graziosa scacchiera di pan di spagna tutta da gustare!

Leggi anche: Torta golosa al cacao

Preparazione

Come preparare la Cake millerighe

Per realizzare la cake millerighe come prima cosa separate le uova in due ciotole diverse. Poi ponete in un'altra ciotola il burro morbido, aggiungete lo zucchero 1 e con uno sbattitore elettrico lavorate gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza cremosa. Continuando a sbattere, aggiungete uno per volta i tuorli 2 e lavorate il tutto fin quando non otterrete un composto liscio. A questo punto aggiungete la maizena 3

e la farina 4; sempre con le fruste elettriche, continuate a lavorare il composto finché non sarà omogeneo 5. Versate gli albumi in una ciotola, montateli con le fruste elettriche 6

fino a ottenere un composto chiaro e ben fermo 7. Incorporate all’impasto gli albumi montati, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto 8. Pesate il vostro impasto, dividetelo in due parti uguali 9

e aggiungete il cacao amaro setacciato ad uno dei due impasti 10. I due impasti sono pronti 11, potete iniziare con la cottura. Adagiate su una placca coperta con carta forno uno stampo senza fondo quadrato 20X20 che imburrerete ai lati, utilizzando un pennello 12.

Sul fondo dello stampo versate metà dell'impasto bianco, livellatelo per bene in modo da spargerlo su tutta la superficie in maniera uniforme 13 e cuocete per 3-4 minuti in forno preriscaldato con modalità grill a 240 gradi. Quando la superficie si sarà ben dorata e si sarà formata una sottile crosticina, sfornate 14 quindi versate sopra metà dell'impasto al cacao 15

livellatelo con la spatola 16 e infornatelo con la stessa modalità e per lo stesso tempo. Procedete poi con il secondo strato di impasto bianco 17 cuocendo sempre per 3-4 minuti a 240° e terminate con il secondo strato di impasto scuro 18. Questa volta passate il forno in modalità statica e abbaste la temperatura a 180° per 15 minuti.

Terminato il tempo di cottura, sfornate il dolce 19, lasciate intiepidire e per estrarre lo stampo più facilmente passate un coltellino sul bordo interno 20. Ribaltate il dolce sopra un tagliere 21 e fate raffreddare completamente.

Pareggiate i bordi con un coltello 22 e dividete in sei parti uguali la torta, ricavando delle strisce 23, aiutatevi con un righello per essere il più precisi possibile. Una volta tagliate le strisce, assemblatele in questo modo: adagiate un foglio di pellicola trasparente sul piano, posizionate una prima striscia con la parte delle righe rivolta verso l’alto, quindi spennellate con la confettura di albicocche la superficie e il lato destro in modo da far aderire le altre strisce 24

Unite un’altra striscia accanto, questa volta tenete verso l’alto la parte più scura 25, spennellate di nuovo con la confettura e fate aderire un’altra striscia con la parte delle righe rivolta verso l’alto così da alternare il motivo grafico 26. Ora ripetete la stessa operazione realizzando un secondo strato di strisce. Questa volta iniziate con una striscia scura 27, ben spennellata, una striscia a righe al centro

e terminate con una striscia bianca 28. La composizione è terminata, avvolgete il dolce nella pellicola 29 e lasciate rassodare in frigo per almeno 30 minuti. La torta deve assolutamente essere ben fredda prima di essere glassata. Ora occupatevi della glassa: ammorbidite i fogli di gelatina in acqua fredda 30;

ponete in un tegame la panna e l’acqua 31, a parte mischiate lo zucchero con il cacao 32 e versate il tutto nel tegame 33, portate a bollore e lasciate addensare a fuoco medio finché

la glassa non prenderà consistenza. 34. A questo punto togliete dal fuoco e unite la gelatina ben scolata 35. Mescolate bene e poi versate la glassa in una ciotola, coprite con pellicola 36, lasciate raffreddare e ponete in frigorifero.

Quando la base e la glassa saranno freddi potrete ricoprire la torta: adagiate il dolce su una gratella, versate sopra la glassa aiutandovi con un mestolo 37 in modo da ricoprire completamente il dolce 38. Riponete in frigo il dolce per almeno 20 minuti prima di servirlo. Adagiate il dolce su di un piatto da portata 39 e servitelo a fette.

Conservazione

Consigliamo di conservare il dolce in frigorifero e di consumarlo entro 3-4 giorni. E’ possibile congelare la base non glassata. 

Consiglio

Aromatizzate il vostro pan di spagna al cacao con circa 20 gr di caffè e servite il vostro dolce con della panna montata e zuccherata.

Se la glassa dovesse essere troppo densa potete scaldarla per pochi secondi in microonde. 

20 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • federica
    martedì 29 maggio 2018
    ciao! se faccio la torta un giorno prima su rovina?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 29 maggio 2018
    @federica: Ciao, no puoi conservarla per 1-2 giorni!
  • Novembre15
    mercoledì 21 marzo 2018
    Spennellando le basi solo con la confettura, non risulteranno un po' asciutte?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 21 marzo 2018
    @Novembre15:Ciao, per poter ottenere l'effetto millerighe l'interno deve necessariamente risultare un pò più compatto rispetto a una torta. Tieni conto che la glassatura darà il giusto equilibrio alle consistenze smiley
2 FATTE DA VOI
sara00
Soddisfatta e contenta 😍
loryló71
fatta da me
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo