Calandraca veloce

PRESENTAZIONE

La calandraca è un secondo piatto a base di carne, tipico della tradizione culinaria triestina. In passato veniva preparato con la carne secca, che prima di essere aggiunta alle patate veniva fatta bollire. Oggi vi proponiamo una versione veloce da preparare a casa, con la polpa di vitello e in una sola pentola! Si ipotizza che il nome calandraca derivi da un vecchio tipo di barca, o dal termine spagnolo “calandraca” che si riferisce alle pietanze ottenute da mescolanze di ingredienti. La calandraca, infatti, è uno stufato di carne e patate gustoso, facile da realizzare, con semplici ingredienti. La cremosità conferita dalle patate renderà questo piatto ancora più appetitoso e porterete in tavola secondo e contorno in un'unica soluzione! 

Leggi anche: Spezzatino di vitello con patate

INGREDIENTI
Vitello (polpa) 600 g
Lardo di Colonnata a fette sottili 100 g
Patate 500 g
Passata di pomodoro 300 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio extravergine d'oliva 3 cucchiai
Acqua 400 g
Preparazione

Come preparare la Calandraca veloce

Per preparare la calandraca tagliate a fette la polpa di vitello 1, utilizzando un coltello ben affilato. Dividete poi ciascuna fetta in bocconcini non troppo piccoli 2. In un tegame versate l’olio e unite i bocconcini di vitello 3.

Fate rosolare a fuoco vivo per circa 5 minuti 4, mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Nel frattempo tagliate a listarelle le fettine di lardo 5 e quando la carne sarà ben rosolata unite il lardo in padella. 

Girate i bocconcini di carne e fate cuocere sino a quando il lardo sarà leggermente sciolto 7. Intanto lavate e pelate le patate 8, poi tagliatele a fette spesse 9

e da queste ricavate degli spicchi 10. Aggiungete le patate alla carne 11, mescolate il tutto e versate l’acqua 12. Ce ne vorranno circa 350-400 grammi.

Regolate di sale 13 e pepe 14, mescolate 15 e proseguite la cottura per circa 10 minuti. 

Aggiungete la passata di pomodoro 16 e continuate a far cuocere a fuoco medio mescolando di tanto in tanto 17 finchè le patate e il vitello non risulteranno teneri 18. Servite la calandraca ben calda. 

Conservazione

La calandraca si conserva in frigorifero per 3 giorni in un contenitore ermetico. E’ possibile congelarla. 

Consiglio

Aggiungete del peperoncino e delle erbe aromatiche per un gusto più ricco! 

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo