Canederli di barbabietola

PRESENTAZIONE

Le ricette della tradizione regionale italiana sono da sempre fonte di ispirazione per tante nuove preparazioni. Tra queste abbiamo scelto i canederli, ghiotte polpette tirolesi realizzate con un semplice impasto di pane raffermo, speck e formaggio, da cuocere in un brodo saporito. Prendendo spunto da questa ricca e gustosa pietanza, abbiamo dato vita ai canederli di barbabietola, deliziose polpette dalle tinte amaranto e dal gusto delicato, accompagnate da una sfiziosa salsa aromatizzata allo zafferano. Il risultato è un primo piatto accattivante e raffinato che stuzzicherà la curiosità dei vostri ospiti e ne conquisterà i palati!

Leggi anche: Gnocchi di pane raffermo

INGREDIENTI

256
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per circa 8 canederli
Barbabietole precotte 100 g
Pane raffermo 130 g
Farina 00 120 g
Uova (circa 2) 100 g
Latte intero 80 g
Parmigiano Reggiano DOP 40 g
Pangrattato 40 g
Maggiorana q.b.
Sale fino q.b.
Per la salsa allo zafferano
Panna fresca liquida 270 g
Porri 1
Zafferano (2 bustine) 0,25 g
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare i Canederli di barbabietola

Per preparare i canederli di barbabietola iniziate eliminando la crosta dal pane 1, poi tagliatelo a pezzetti 2 e ponetelo in una ciotola. Versate il latte 3

e lasciate in ammollo sbriciolando il pane con le dita 4. Tagliate la barbabietola a pezzetti 5, ponetela in un bicchiere dal bordo alto e frullatela con il mixer ad immersione 6.

Dovete ottenere una purea omogenea 7. Aggiungete la barbabietola frullata al pane 8 e poi unite ad uno ad uno tutti gli ingredienti mescolando di volta in volta per incorporarli: aggiungete quindi il formaggio grattugiato 9,

le uova intere 10, la farina 11, il sale 12

e infine il pangrattato 13. Amalgamate il composto con cura e create delle polpette da circa 80 grammi l’una 14. Man mano che formate le polpette adagiatele su un vassoio 15.

Passate alla preparazione della salsa allo zafferano: spuntate il porro e affettatelo 16, poi versate la panna in un pentolino e aggiungete le rondelle di porro 17. Cuocete così per circa 15-20 minuti a fuoco dolce 18, stando attenti che la panna non fuoriesca dal pentolino.

Trasferite la crema di porri nel bicchiere alto del mixer 19, aggiungete lo zafferano in polvere 20 e frullate tutto con il frullatore a immersione 21.

Otterrete una crema densa color ocra 22, salatela 23 e tenetela da parte in caldo. Ora cuocete i canederli in abbondante acqua bollente salata per circa 10 minuti 24,

quindi scolateli 25 e adagiateli su un vassoio 26. Servite i vostri canederli su di un letto di salsa ai porri e zafferano e guarnite con foglioline di maggiorana 27.

Conservazione

I canederli di barbabietola si possono conservare in frigorifero per 3 giorni al massimo. Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Potete cuocere i canederli nel brodo vegetale oppure nel brodo di carne per renderli ancora più saporiti. La barbabietola si può sostituire con le carote lesse.

6 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • TinaGod
    venerdì 08 maggio 2020
    Si usa la panna da montare (senza zucchero) o panna da cucina (solitamente per preparazioni salate?)?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 09 maggio 2020
    @TinaGod: ciao! si usa la panna fresca liquida, che trovi nel banco frigo! 
  • veronicazgraggen
    lunedì 14 ottobre 2019
    posso prepararli la sera prima per cuocerli il giorno dopo?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 14 ottobre 2019
    @veronicazgraggen:Ciao, puoi prepararli la sera prima per cuocerli poi a pranzo.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo