Cannoli di pasta fillo al pistacchio

PRESENTAZIONE

Cannoli di pasta fillo al pistacchio

Ci sono degli impasti talmente delicati e lavorati ad arte da sembrare una vera e propria magia, come la pasta fillo (phyllo in greco). Tanti fogli di pasta finissima che uniti insieme e cotti creano una sfoglia multi strato, leggera e friabile. La pasta fillo, realizzata con farina, acqua e olio, ha origini mediorientali e viene impiegata per dolci tipici come il baklava, ma è perfetta anche per realizzare altre preparazioni dolci, come ad esempio dei cannoli di pasta fillo con meringa ai frutti rossi, o per torte rustiche salate. In questa ricetta vi proponiamo di realizzare dei cannoli di pasta fillo al pistacchio, una rivisitazione dei classici cannoli siciliani che vi stupirà per il guscio croccante e un ripieno scioglievole di ricotta di pecora  e pasta di pistacchio. Quest'ultima è una crema fluida, non dolce, che potrete trovare nei negozi di pasticceria o biologici. Per preparare la ricetta, iniziate dalla lavorazione della ricotta, far gustare degli irresistibili cannoli di pasta fillo al pistacchio!

Leggi anche: Cannoli di pasta fillo con meringa ai frutti rossi

INGREDIENTI

Ingredienti per circa 35 cannoli
Ricotta di pecora 750 g
Pasta di pistacchi 100 g
Pasta fillo 240 g
Gocce di cioccolato 80 g
Zucchero a velo 350 g
Per spennellare e sigillare
Albumi 1
Burro 70 g
Per decorare
Granella di pistacchi q.b.
Preparazione

Come preparare i Cannoli di pasta fillo al pistacchio

Per preparare i cannolli di pasta fillo al pistacchio iniziate dal ripieno: setacciate la ricotta, che avrete avuto cura di far scolare dal siero tutta la notte in frigorifero, con un colino a maglie strette 1. Ripetete l'operazione almeno due volte per rendere la ricotta più cremosa e liscia (se la ricotta dovesse risultare troppo dura, potete diluirla con poco latte fresco o panna) quindi unite lo zucchero a velo (potete anche utilizzare quello semolato) 2 ed amalgamate gli ingredienti. Poi versate anche la pasta di pistacchio 3.

Mescolate bene gli ingredienti 4 e riponete la crema in frigorifero per almeno 30 minuti coperta con pellicola a contatto (se volete farla insaporire ulteriormente potete prepararla la sera prima e farla riposare in frigorifero tutta la notte. Le gocce di cioccolato invece andranno aggiunte solo al momento di farcire i cannoli). Nel frattempo dedicatevi alla preparazione dei cannoli: per prima cosa fate fondere il burro, poi prendete un foglio di pasta fillo; potete dividerlo a metà con un tagliapasta per sovrapporre più facilmente gli strati 5. Spennellate uno strato con il burro fuso 6,

quindi sovrapponete un altro foglio 7: spennellate anche il secondo foglio 8 e adagiatene un terzo. Mentre eseguite queste operazioni, abbiate cura di coprire gli altri fogli di pasta fillo non spennellati con pellicola trasparente, perchè non si asciughino troppo a contatto con l'aria. Con un taglia pasta con rondella liscia ricavate dei quadrati di circa 5 cm per lato 9.

Avvolgete ciascun quadrato attorno ad un cannello, partendo da uno degli angoli e fissate gli apici spennellandoli con un albume leggermente sbattuto (10-11) (fate attenzione a non spennellare anche il cannello altrimenti non riuscirete a sformare i cannoli dopo la cottura). Quindi ponete i cannoli su una leccarda foderata con carta da forno 12 e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 200° per 8-10 minuti circa (180° per 5-6 minuti se forno ventilato):la pasta fillo cuoce molto in fretta.

Una volta dorati, sfornateli e lasciateli freddare completamente, quindi sfilate molto delicatamente i cannelli 13. Riprendete la crema dal frigorifero e setacciatela almeno un paio di volte in modo da renderla più liscia e vellutata 14. Versate le gocce di cioccolato e amalgamatele al ripieno mescolando con una spatola 15.

Riempite con la crema una sac-à-poche senza bocchetta o con bocchetta liscia e farcite ciascun cannollo 16. Come tocco finale potete passare un'estremità dei cannoli di pasta fillo nella granella di pistacchi 17 (o di nocciole o mandorle se preferite). Servite i cannoli di pasta fillo al pistacchio appena farciti 18!

Conservazione

Conservate i gusci dei cannoli di pasta fillo sotto una campana di vetro o in un sacchetto gelo; si possono congelare. Potete conservare la crema in frigorifero coperta con pellicola trasparente a contatto per 1-2 giorni: in questo modo potrete comporre i cannoli all'occorrenza preservando la croccantezza del guscio e la freschezza del ripieno.

Consiglio

Ricordate di aggiungere le gocce di cioccolato all'ultimo, poco prima di farcire i cannoli! Se preferite, per il ripieno potete usare anche la ricotta di vaccina o per un gusto ancora più delicato, la ricotta di bufala. Se siete amanti della tradizione, potete anche omettere la pasta di pistacchio e condire la crema di ricotta con gocce di cioccolato, canditi o frutta secca!

Curiosità

La pasta phyllo è composta di strati sottolissimi di impasto, a base di acqua e farina. Phyllo in greco significa priprio "foglio" e richiama i sottili veli di sfoglia che la compongono. Realizzarla in casa richiede molta pazienza e grande manualità. Per comodità si può acquistare già pronta, fresca o surgelata.

26 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • mary
    giovedì 25 maggio 2017
    Ciao. Quanto devono essere grandi i quadradi di pasta fillo? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 25 maggio 2017
    @mary: ciao Mary! 5x5 cm smiley 
  • Marta
    lunedì 20 giugno 2016
    Molto buoni !!!! Quante calorie hanno?
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo