Capesante gratinate al burro e Brandy

PRESENTAZIONE

Le capesante gratinate al burro e brandy sono prelibati e teneri molluschi che, gratinati all’interno del loro guscio con un impasto di pangrattato, burro e brandy, acquistano un gusto più deciso. Questa ghiotta ricetta, molto adatta per arricchire un menù di Natale o una cena importante, può essere proposta sia come antipasto sia come secondo piatto, servendo qualche capasanta in più a testa. Le capesante così preparate riscuoteranno sicuramente un grande successo: tenetevi pronti alla richiesta di un bis!

Leggi anche: Capesante gratinate

INGREDIENTI
Prezzemolo da tritare 3 ciuffi
Pepe nero q.b.
Aglio 1 spicchio
Burro 140 g
Capesante con conchiglia 9
Pangrattato 180 g
Noce moscata ¼ cucchiaino
Brandy 30 g
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare le Capesante gratinate al burro e Brandy

Per preparare le capesante gratinate al burro e brandy ponete il burro a pezzi in un tegame, dove verrà fatto sciogliere a fuoco basso per pochi minuti 1; aggiungete quindi uno spicchio di aglio schiacciato 2, fatelo dorare (sempre a fuoco dolce), unite il prezzemolo tritato e togliete il tegame dal fuoco 3.

Aggiungete, poco alla volta, il pangrattato 4, continuando a mescolare 5, finché non otterrete un composto omogeneo; aggiustate di sale e pepe, quindi aromatizzate il tutto grattugiandovi la noce moscata 6.

Inumidite l’impasto con 30 gr di brandy (un bicchierino) 7 e mescolate per amalgamare tutti gli ingredienti 8 (se il composto dovesse risultare troppo asciutto, aggiungete qualche goccia di acqua tiepida). Preparate ora il supporto alle capesante: arrotolate delle strisce di alluminio per formare dei cerchi 9 che posizionerete sul fondo delle conchiglie prima di inserire le capesante (in questo modo eviterete che i molluschi si spostino durante la cottura e che fuoriesca il ripieno).

Prendete le capesante già pulite e posizionatele nelle conchiglie 10, che avete precedentemente messo su una leccarda da forno. Aggiungete un cucchiaio e mezzo del composto con pangrattato e brandy in ogni conchiglia, livellando bene la superficie con il dorso di un cucchiaio 11, quindi cuocete il tutto in forno statico preriscaldato, a 220° per 5 minuti. Trascorso questo tempo ponete le capesante sotto il grill per altri 5 minuti: dovranno risultare dorate 12. Le capesante gratinate al burro e brandy sono pronte, servitele ancora calde!

Conservazione

Consigliamo di consumare le capesante gratinate al burro e brandy al momento, ma se lo desiderate potete conservarle in frigorifero, chiuse in un contenitore ermetico, per 2 giorni al massimo.

Consiglio

I gusci delle capesante sono di forma irregolare, quindi, quando le infornerete, abbiate cura di metterle in posizione assolutamente orizzontale, poiché il burro, liquefacendosi per il calore, potrebbe uscire dal guscio compromettendo la buona riuscita del vostro lavoro.

35 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Giandomenico Frittelli
    domenica 31 dicembre 2017
    Avete indicato un tempo di cottura di 15 minuti, ma nelle istruzioni della ricetta si parla di 5+5 minuti (!) Avendo già provato la ricetta, posso dire che 10 minuti sono più che sufficienti.
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 01 gennaio 2018
    @Giandomenico Frittelli: ciao, abbiamo calcolato anche 5 minuti di patire iniziale! smiley 
  • Giandomenico Frittelli
    domenica 31 dicembre 2017
    Già provate lo scorso anno, semplici da preparare e molto appetitose! stasera per il veglione saranno un perfetto antipasto...
3 FATTE DA VOI
centofantian
2018Natale
Fatina59
Capasanta ‘burrata’ in nido di spinaci.
Giandomenico Frittelli
eccole, appena prima di essere infornate...
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo