Cappone tartufato

PRESENTAZIONE

Il cappone tartufato è una ricetta tradizionale e originariadella gastronomia Toscana, soprattutto della città di Firenze.
Piatto particolarmente indicato per il periodo natalizio, il cappone tartufato è stato menzionato persino nel libro per eccellenza della cucina Italiana, “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, del patriarca del mangiar bene, Pellegrino Artusi, che ne esalta la bontà e al contempo la semplicità.
Sicuramente l’ingrediente principe di questa ricetta, oltre al cappone, è il tartufo bianco che conferisce alla ricetta una certa raffinatezza mista ad un sapore particolare proprio del tartufo sulla carne.

Leggi anche: Cappone ripieno

INGREDIENTI
470
CALORIE PER PORZIONE
Cappone 1
Tartufo bianco 60 g
Lardo 50 g
Olio extravergine d'oliva ½ bicchiere
Pepe nero q.b.
Marsala 1 bicchierino
Preparazione

Come preparare il Cappone tartufato

La prima cosa da fare, se avete comprato un cappone intero, è privarlo del collo e delle zampe, quindi pulirlo all'interno e lavarlo.
A questo punto, 12 ore prima della cottura, tagliate afettine molto sottili 20 gr di tartufo e inseritelo tra la pelle e la carne del cappone, spingendolo per bene fino alle cosce ma facendo attenzione a non rompere la pelle.
Preparate un impasto con il lardo, il resto del tartufo, il marsala, il pepe ed un pizzico di sale e farciteci il cappone, inserendolo nello stomaco dell’animale prima della cottura.
Per evitare che il ripieno fuoriesca, dovete cucire il cappone sia davanti che dietro con del filo.
Ora il vostro cappone è pronto per essere cotto, quindi, fate preriscaldare il forno a 180° e, dopo averlo avvolto in un foglio di carta stagnola, fate cuocere il volatile per 1 ora, controllando di tanto in tanto la cottura con una forchetta o uno stuzzicadenti lungo.

Curiosità

Le carni arrostite conservano meglio, che preparate inqualunque altra maniera, le loro proprietà alimentari e si digeriscono più facilmente.

Consiglio

Servito con le patate al forno o su un letto di verdurine, il vostro cappone sarà un trionfo! Lo stesso trionfo che assaporerete se tartuferete un pollo o un tacchino. Il segreto della loro bontà sarà la morbidezza della carne: se volete essere sicuri al 100% di raggiungere il risultato perfetto, tutelatevi imburrando la carta stagnola con la quale avvolgerete il cappone prima di infornarlo.

3 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Simona
    venerdì 23 dicembre 2016
    Cuoce solamente un'ora? Nelle altre ricette almeno due ore al forno.
  • Bruno
    martedì 23 dicembre 2014
    Buongiorno, Per infilare il tartufo tra la pelle devo fare dei piccoli taglietti nella pelle? Grazie e buone feste Bruno
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo

{if !$smarty.const.IS_LIVE} {if}