Carciofi al gratin

/5

PRESENTAZIONE

I carciofi al gratin sono un contorno molto semplice da realizzare, occorrono pochi e veloci passaggi ma tanto basta per renderli speciali.

Il tocco finale prima di infornare i carciofi al gratin è aggiungere una spolverata di pecorino grattugiato che li renderà appetitosi esaltando il sapore dei carciofi.

INGREDIENTI
Carciofi 5
Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
Pecorino grattugiato 40 g
Pangrattato 50 g
Prezzemolo tritato 3 cucchiai
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Carciofi al gratin

Per preparare i carciofi al gratin, cominciate dalla loro pulizia: togliete le foglie esterne 1 e tagliate il gambo; poi eliminate le punte 2. Una volta puliti, passate la superficie dei carciofi con metà limone 3, affinché non anneriscano.

Fate lessare i carciofi in acqua bollente precedentemente salata 4,  fino a che diventeranno teneri ma non sfatti. Una volta cotti, scolateli 5, fateli intiepidire e tagliateli a fettine 6.

Preparate il composto per gratinare: mescolate in una ciotola pangrattato, sale, pepe, prezzemolo tritato e il pecorino grattugiato e aggiungete due cucchiai di olio d'oliva extravergine 7. Amalgamate bene gli ingredienti 8. Preparate una pirofila (noi ne abbiamo usato due da 19x14 cm) e ungete il fondo con un cucchiaio scarso di olio 9.

Disponete le fettine di carciofi, sovrapponendole leggermente una all’altra 10. Spolverizzate il composto di pangrattato sui carciofi, imn modo da ricoprirli tutti 11 e mettete i carciofi in forno a gratinare a 180° per 15-20 minuti, fino a quando sui carciofi non comparirà la classica crosticina dorata 12.

Conservazione

Consumate al momento i carciofi al gratin.
I carciofi già cotti sono molto deteriorabili quindi sconsigliamo di conservarli se non per 10-12 ore.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI113
  • AlexWilde
    martedì 12 maggio 2020
    Per chi ha il forno solo ventilato a che temperatura devono essere messi??
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 13 maggio 2020
    @AlexWilde: ciao! Tenendo presente che ogni forno ha le sue caratteristiche, consigliamo di abbassare leggermente la temperatura di 10-20° e di cuocere qualche minuto in meno.
  • emapag
    martedì 28 aprile 2020
    Li ho preparati ieri sera: sono risultati molto asciutti e duri da masticare. Nessun sapore. Li ho cotti in forno statico.