Carciofi fritti alla senape

PRESENTAZIONE

Sono fiori stupendi, in tutte le loro fasi in natura: i carciofi. Belli da vedere e così versatili in cucina. I romani ne hanno fatto cavalli di battaglia in due gustosissime ricette: carciofi alla romana e alla giudia! Con i carciofi fritti alla senape, invece, potete realizzare un contorno (o secondo piatto) sfizioso e molto gustoso, dalla preparazione davvero semplice e veloce, che consiste nell’intingere i cuori di carciofo in una saporita pastella aromatizzata alla senape e prezzemolo, per poi friggerli in abbondante olio caldo.

Se non avete tempo o voglia di pulire i carciofi, potete procurarvi dei cuori di carciofo surgelati, già puliti e pronti per l’uso.

INGREDIENTI

Ingredienti per i carciofi
Carciofi 8
Uova medie 2
Farina 00 50 g
Senape in polvere 1 cucchiaino
Lievito istantaneo per preparazioni salate 1 cucchiaino
Sale fino q.b.
per friggere
Olio di semi di arachide q.b.
Preparazione

Come preparare i Carciofi fritti alla senape

La prima cosa per preparare i carciofi fritti alla senape è mondare i carciofi: eliminate le foglie esterne più dure 1, e tagliate la parte superiore dei carciofi 2 e il gambo tagliandolo appena sotto la base del carciofo (per vedere come clicca qui) mantenendo solo il cuore, per evitare che i carciofi si anneriscano durante la preparazione cospargeteli con la metà di un limone 3

Quindi tagliate ogni carciofo in otto parti 4, e una volta terminata la pulizia immergeteli in acqua acidulata.
Dopo aver mondato i carciofi, passate alla preparazione della pastella:  in una ciotola capiente mettete le uova, aggiungete la farina 5, il sale 6,

e la senape, e con l’aiuto di uno sbattitore o mixer, realizzate una pastella 7 aggiungendo durante la preparazione anche il cucchiaio di olio 8 e il cucchiaino di lievito 9; se la pastella dovesse risultare troppo densa unitevi 1 o 2 cucchiai di acqua tiepida (viceversa, aggiungete poca farina).

Versate nella pastella i carciofi, scolati e asciugati, e lasciate che si impregnino bene per qualche minuto 10. Nel frattempo scaldate l’olio di semi (o se preferite di oliva), nel quale tufferete uno per uno i vari spicchi di carciofo, facendo attenzione che non si attacchino uno con l’altro 11; rigirateli su se stessi qualche volta, al fine di dorarli su tutta la superficie. A seconda della dimensione del carciofo, nel giro di 5/7 minuti saranno pronti, quindi toglieteli dall'olio e poneteli a scolare su della carta assorbente da cucina 12; serviteli ancora caldi, cospargendoli eventualmente con un pizzico di sale.

Conservazione

I carciofi fritti alla senape, come ogni fritto, va mangiato caldo o tiepido. I carciofi poi non si prestano ad essere conservati perché sviluppano molecole tossiche.
Sconsigliamo la congelazione.

Consiglio

Se desiderate una preparazione dal gusto più saporito e intenso, potete sostituire il cucchiaino di senape in polvere con uno o due cucchiai di senape in crema, scegliendo quella a voi più congeniale.

Se volete aggiungere un pizzico di aroma in più ai vostri carciofi fritti alla senape, potete aggiungere alla pastella anche un paio di cucchiai di prezzemolo tritato.

21 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • giovanni
    domenica 01 gennaio 2017
    nella descrizione è scritto "senape e prezzemolo", ma quest'ultimo non appare nella lista degli ingredienti
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 02 gennaio 2017
    @giovanni: Ciao Giovanni lo abbiamo inserito nel consiglio smiley Se vuoi aggiungerlo basteranno un paio di ciuffi tritati! 
  • Alessandro
    lunedì 31 agosto 2015
    Buonasera, Come potrei diminuire il sapore acidulo dei carciofi? Bicarbonato?