Carciofi pastellati e fritti

PRESENTAZIONE

Se i carciofi fritti sono la vostra passione allora non potete perdervi questa variante appetitosa! Si tratta dei carciofi pastellati e fritti, uno sfiziosissimo antipasto che può diventare anche un contorno fritto da concedersi ogni tanto! I cuori del carciofo vengono immersi in una pastella avvolgente realizzata con farina e birra rossa. Il risultato sarà un finger food deliziosamente gustoso, morbido e delicato... da tuffare nella salsa di ketchup e tabasco che avrete preparato nel frattempo. Preparate insieme a noi i carciofi pastellati e fritti per la vostra cena tra amici o per un pranzo domenicale: scommettiamo che andranno a ruba?

Leggi anche: Carciofi fritti alla senape

INGREDIENTI

Carciofi (circa 520 g da pulire) 4
Olio di semi per friggere q.b.
Acqua q.b.
Limoni 1
Per la pastella
Farina 00 250 g
Birra rossa 330 g
Lievito istantaneo per preparazioni salate 5 g
Tuorli 1
Sale fino 1 cucchiaino
Per la salsa di accompagnamento
Ketchup 80 g
Tabasco q.b.
Erba cipollina 5 fili
Preparazione

Come preparare i Carciofi pastellati e fritti

Per preparare i carciofi pastellati e fritti iniziate dalla pulizia dei carciofi. Eliminate le foglie più esterne fino ad arrivare a quelle più tenere: fate attenzione alle spunte, aiutatevi con un canovaccio. Dopodiché sbucciate il gambo e la base del carciofo 1 e tagliate nettamente le punte 2. Dividete a metà ed eliminate la barbetta centrale 3.

Man mano immergete i carciofi in acqua e limone per non farli annerire 4. Intanto dedicatevi alla salsa: in una ciotola versate il ketchup e insaporite con qualche goccia di tabasco 5, sminuzzate con le forbici l'erba cipollina 6

mescolate e tenete da parte 7. Passate alla pastella: in una ciotola versate il tuorlo, il sale, il lievito istantaneo per preparazioni salate 8 e la farina 9.

Poi versate la birra rossa 10 e mescolate delicatamente con una frusta evitando la formazione di grumi 11. Dovrete ottenere una pastella liscia 12. A questo punto in un tegame capiente scaldate l'olio a 160° (potete misurare con un termometro da cucina).

Scolate i carciofi dall'acqua acidulata e asciugateli per bene 13. Sfogliateli delicatamente 14 e poi immergeteli nella pastella con delle pinze o una forchetta 15.

Scolate l'accesso di pastella e tuffate nell'olio a temperatura, un paio di pezzi alla volta 16. In circa 5 minuti i carciofi saranno cotti, scolateli su carta assorbente 17 e proseguite con la cottura di tutti gli altri. Ecco pronti i vostri carciofi pastellati e fritti, buon appetito 18.

Conservazione

Non vi consigliamo di conservare i carciofi pastellati con salsa piccante perché perderanno di consistenza. Al massimo potete preparare con un po' di anticipo sia la salsa che la pastella, anche i carciofi non andrebbero tenuti per troppo tempo in acqua.

Consiglio

Conferite un tocco di particolarità ai vostri carciofi pastellati con salsa piccante aggiungendo anche un po' di paprika affumicata alla pastella. Insieme alla salsa piccante vi consigliamo di mettere vicino un'altra ciotolina con della maionese al limone: farà impazzire tutti!

1 COMMENTO
Commenta o chiedici un consiglio
  • sarasteva
    giovedì 20 febbraio 2020
    Buonasera,invece della birra rossa si può usare la birra classica? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 21 febbraio 2020
    @sarasteva: ciao! nessun problema! 
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo