Carciofi trifolati

PRESENTAZIONE

I carciofi trifolati rappresentano una ricetta classica, appetitosa e assolutamente semplice nella preparazione: l’unico neo sta nella pulizia dei carciofi stessi, che non è difficile, ma scomoda e noiosa.

Molto saporita come preparazione, i carciofi trifolati, si prestano ad essere un gustoso accompagnamento di piatti di carne o di pesce, oppure, per i vegetariani, può essere un piatto unico e sostanzioso, anche grazie alle proprietà nutritive dei carciofi stessi, ricchi di ferro.

Leggi anche: Carciofi in padella

INGREDIENTI
122
CALORIE PER PORZIONE
Carciofi 8
Aglio 2 spicchi
Olio extravergine d'oliva 5 cucchiai
Prezzemolo da tritare 3 cucchiai
Brodo vegetale q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Carciofi trifolati

La prima cosa che dovete fare quando vi state apprestando a maneggiare i carciofi è quella di proteggere le mani con dei guanti per evitare che diventino nere o di strofinarle bene con del succo di limone; tenete mezzo limone a portata di mano, e ogni tanto strofinatevi le mani: vi aiuterà a salvaguardarle! Pulite quindi i carciofi 1 ( per vedere come si fa clicca qui) e metteteli mano a mano in un contenitore con dell’acqua acidulata (addizionata con del succo di limone), evitando che diventino neri. In un tegame schiacciate 2 spicchi d’aglio, fateli rosolare leggermente nell’olio 2, aggiungete i carciofi a spicchi e i gambi 3 ben scolati e fateli saltare qualche istante.

Unite del prezzemolo tritato 4, tenendone da parte una manciata (che userete per cosparge i carciofi trifolati al termine della cottura); Preparate anche del brodo vegetale con il quale andrete a bagnare i carciofi 5 ogni qualvolta si asciughino troppo, quindi pepate e salate secondo i vostri gusti.La cottura dovrà prolungarsi per circa 15/20 minuti a seconda delle dimensioni dei carciofi; potrete sapere quando è il momento di spegnere il fuoco, punzecchiando con una forchetta un gambo che deve risultare tenero ma non deve spappolarsi. Servite i carciofi trifolati appena pronti! 6.

36 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Patrizia_94
    venerdì 03 maggio 2019
    ciao smiley una volta pronti si possono congelare?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 03 maggio 2019
    @Patrizia_94: Ciao, ti consiglieremmo di consumarli ed eventualmente se preferisci congelare dei carciofi "pronti all'uso" puoi pulirli bene, metterli in acqua acidulata per non farli annerire, poi sbollentarli per alcuni minuti in acqua acidulata, quindi immergerli in acqua fredda e ghiaccio per freddarli bene, scolarli e tamponarli prima di congelarli per utilizzarli poi nelle ricette.
  • martamag
    martedì 16 aprile 2019
    ho tagliato via praticamente metà carciofo ma ciononostante rimangono delle foglie cosi due che sono impossibili da masticare, come devo fare?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 17 aprile 2019
    @martamag:Ciao, la parte tenera dei carciofi è proprio il cuore, pertanto è normale che ci sia molto scarto. Ad ogni modo tieni conto che la loro consistenza può dipendere anche dalla qualità del carciofo. Puoi scegliere i carciofi senza spine e dalla forma allungata, che hanno delle foglie un pochino più tenere. Inoltre prolunga la cottura in padella per ottenere la consistenza desiderata.
6 FATTE DA VOI
magoslo
Ho seguito la ricetta alla lettera, ottimo contorno
flower75
piatto semplice ma veramente buoni
martamag
parte centrale buona e cotta al punto giusto ma alcune foglie sono durissime! eppure ne avevo tagliato via quasi metà!
charlotte pedersen
buonissimi!
lampobello
Sono buonissimi. Alle volte li uso per condire la pasta😁.
alea976
Carciofi trifolati, semplici veloci da preparare e semplicemente ottimi!
RICETTE CORRELATE