Cartucce napoletane

/5

PRESENTAZIONE

Avete presente quella voglia di dolce che vi assale dopo i pasti? A volte basta veramente poco per placarla... un buon caffè ed un piccolo pasticcino possono rendervi felici in un lampo! Sarà che i dolci stimulano la produzione di endorfine o che sono così buoni ma sanno come regalarci un momento di benessere! E così per non esagerare troppo con pasticcini pieni di creme e cioccolato abbiamo pensato ad un dolcetto tutto da scartare: le cartucce napoletane! In molti forse non le conoscono, ma a Napoli e in tutto il Sud Italia si vedono spesso nei forni o in pasticceria di fianco a mignon, pasticceria secca, taralli o paste di mandorla e pizzicotti! Infatti se siete amanti delle mandorle le cartucce napoletane sono proprio il dolce che fa per voi!

INGREDIENTI
Ingredienti per circa 16 cartucce napoletane
Mandorle pelate 20 g
Zucchero a velo 20 g
Acqua 10 g
Zucchero 85 g
Burro a temperatura ambiente 85 g
Uova (1 medio) 52 g
Farina 00 115 g
Essenza di mandorla amara 0,5 g
Preparazione

Come preparare le Cartucce napoletane

Per preparare le cartucce napoletane come prima cosa ponete nel contenitore di un mixer dotato di lame lo zucchero a velo 1, le mandorle 2 e l'acqua 3

Frullate il tutto fino ad ottenere una crema 4 e trasferitela in una ciotolina 5. In un'altra ciotola versate il burro a temperatura ambiente 6

lo zucchero 7 e l'essenza di mandorla amara 8. Lavorate il tutto con le fruste elettriche 9 per qualche minuto fino a che il burro non sarà montato. 

A questo punto aggiungete la crema di mandorle preparata all'inizio 10 e lavorate ancora con lo sbattitore 11 fino a che non otterrete un composto uniforme. Aggiungete a questo punto l'uovo intero 12 

e accendete di nuovo le fruste per farlo assorbire 13. In ultimo unite la farina in un colpo solo 14 e lavorate prima a velocità bassa e poi alzatela leggermente 15.

Una volta ottenuto un composto ben montato, liscio ed omogeneo 16 trasferitelo all'interno di un sac-à-poche senza bocchetta 17. Posizionate poi i cilindri di metallo del diametro di 2,5 cm e lunghi 4,5 cm su una placca rivestita con la carta forno e munitevi delle tipiche cartine per dolci 18

Arrotolatele e infilatene una in ciascun cilindro 19. Riempiteli con l'impasto fino al bordo dei cilindri di metallo (20-21). Con queste dosi otterrete circa 16 cartucce. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti, nel ripiano centrale. 

Quando saranno ben dorate in superficie sfornatele e lasciatele intiepidire 22. Poi estraete delicatamente le cartucce dai cilindri di metallo (con tutta la carta) e trasferitele su un vassoio 23. Le cartucce napoletane sono pronte da servire 24

Conservazione

Conservate le cartucce napoletane in un contenitore chiuso ermeticamente per 1 settimana al massimo. 
Una volta cotte e raffreddate, sfilate dagli stampi, è possibile congelarle. 

Consiglio

Al posto delle mandorle è possibile utilizzare la stessa dose di farina di mandorle. 

Se non riuscite a trovare le cartine apposite è possibile utilizzare della carta velina bianca per alimenti.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI8
  • ambritah
    sabato 23 aprile 2022
    buonasera, che farina si può usare per celiachi?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 26 aprile 2022
    @ambritah: Ciao, ci dispiace ma non avendo provato non possiamo darti indicazioni precise! Tieni conto che ogni farina assorbe i liquidi in modo diverso, quindi cambiando tipo di farina avrai bisogno di ricalibrare le dosi degli altri ingredienti smiley
  • pina di lorito
    martedì 27 febbraio 2018
    al posto degli stampini potrei utilizzare dei maccheroni cilindrici tipo i paccheri ?usando anche la velina
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 28 febbraio 2018
    @pina di lorito:Ciao, l'idea è originale ma non potendo garantirti un buon risultato non te la consigliamo.

Chiudi