Casetta di pan di spezie

PRESENTAZIONE

La casetta di pan di spezie, è un dolce tipico delle feste Natalizie, comune sia nel Nord America che nei paesi del nord Europa.
La casetta è fatta di un impasto per biscotti molto speziato con cannella, zenzero, chiodi di garofano e noce moscata. Ci si possono aggiungere anche cardamomo e anice stellato e si decora ghiaccia reale con la quale ricreare una fiabesca casetta innevata, come per la baita di savoiardi. Per renderla più scenografica poi, potrete sbizzarrire la vostra fantasia e creare tante decorazioni per l'esterno, per la porta o la facciata e renderla davvero unica!
Un dolce davvero sorprendente e goloso che vi costerà un po’ di fatica e pazienza, ma che farà sicuramente la felicità dei vostri bambini!

Leggi anche: Ghiaccia reale

INGREDIENTI

Ingredienti per il pan di spezie
Farina 00 845 g
Uova 2
Tuorli 1
Burro 275 g
Zucchero 400 g
Miele 125 g
Cannella in polvere 10 g
Chiodi di garofano da ridurre in polvere 3
Noce moscata 3 g
Zenzero in polvere 7 g
Sale fino 1 pizzico
Bicarbonato 10 g
Per il croccante alle mandorle
Mandorle 300 g
Zucchero 350 g
Acqua 60 g
Succo di limone 1 cucchiaino
Per la glassa
Albumi (circa 3) 100 g
Zucchero a velo 600 g
Per decorare
Cioccolatini tipo cremini q.b.
Smarties rossi e verdi q.b.
Palline colorate q.b.
Cioccolato in sfoglie q.b.
Decorazione alimentare foglioline di zucchero q.b.
Torrone bianco q.b.

Per il pan di spezie

Per preparare la casetta pan di spezie, iniziate dall’impasto: nella tazza di un mixer versate la farina setacciata, lo zucchero semolato, il burro freddo di frigo a pezzetti, e tutte le spezie in polvere: la cannella 1, lo zenzero, la noce moscata, i chiodi di garofano. Poi unite il bicarbonato e il sale 2. Azionate le lame e realizzate la sabbiatura 3,

quindi rovesciatela sul piano di lavoro e create la classica forma a fontana: versate al centro il miele e le uova con il tuorlo 4; mescolate con una forchetta all’inizio poi impastate a mano, senza scaldare troppo l’impasto 5, giusto il tempo di formare un composto compatto. Formate un panetto schiacciatelo leggermente e avvolgetelo nella pellicola 6. Lasciate riposare in frigorifero per 30 minuti almeno.

Per il croccante

Per preparare il recinto, preparate il croccante alle mandorle: ammollate le mandorle in acqua calda per un paio di minuti 1: servirà a rendere più facile la spellatura: asciugatele prima di pelarle e togliete la pellicina esterna aiutandovi con la punta di un coltellino 2. Foderate con carta da forno una teglia, distribuitevi le mandorle spellate 3 e fatele tostare per 5 minuti in forno statico preriscaldato a 180° 3. Le mandorle non devono scurirsi.

Ponete un foglio di carta oleata (o da forno) su una leccarda:  vi servirà successivamente per freddare il croccante alle mandorle (se lo avete potete utilizzare un tappetino in silicone). In un pentolino versate lo zucchero, il succo di limone e l’acqua 4. Fate sciogliere a fuoco lento e mescolando costantemente, fino ad ottenere un composto di un bel colore biondo. Nel frattempo tritate grossolanamente parte delle mandorle lasciando intere le rimanenti. Una volta pronto il caramello, spegnete il fuoco e procedete versando nel pentolino le mandorle tritate e quelle intere 5. Mescolate energicamente le mandorle con un cucchiaio di legno 6 e amalgamate il tutto.

Quando il composto sarà pronto 7, versatelo ancora caldo su un tappetino in silicone 8 o su una leccarda foderata con carta da forno e livellate la superficie Lasciate intiepidire il croccante, ma prima che si solidifichi del tutto rovesciatelo su un tagliere e tagliatelo a losanghe di circa 2 cm di spessore 9.

Per la ghiaccia reale

Preparate la ghiaccia reale che vi servirà per la decorazione della casetta e degli altri elementi. Versate gli albumi in una ciotola insieme a qualche goccia di limone: servirà a farli montare meglio. Azionate le fruste 1 e quando l’albume sarà ben montato versate nella ciotola poco alla volta lo zucchero a velo setacciato in precedenza 2. Continuate a lavorare la glassa con le fruste fino a che lo zucchero a velo sarà completamente amalgamato e otterrete una glassa omogenea e senza grumi. Trasferite la ghiaccia reale in due sac-à-poche: una più grande con bocchetta liscia servirà per tenere insieme le parti della casetta e una una sac-à-poche più piccola per le piccole decorazioni 3. Tagliate le punte creando un piccolo foro solo al momento di utilizzare la ghiaccia.

Per la cottura e la composizione della casetta

Per creare, cuocere e comporre la casetta: per creare la casetta, cuocerla e comporla avete bisogno delle sagome per ritagliare l’impasto. Per la facciata e il retro potete ritagliare un foglio bianco delle dimensioni di 21x26 cm, con l’altezza che comprenda anche il tetto; per le pareti laterali servirà un rettangolo di carta di 19x15,5 cm; per il tetto un foglio rettangolare di 19x14,5 cm. Per la porta occorre un rettangolo di 11x8 cm, per le finestre potete usare un tagliabiscotti di 4 cm di lato. Riprendete l’impasto, dividetelo in 6 parti e stendetene una alla volta in un disco dello spessore di 1,5 cm circa e delle dimensioni sufficienti alla parte di casetta da realizzare (potete conservare nel frattempo avvolte in pellicola e in frigorifero quelle ancora da stendere) 1. Iniziate dalla facciata e dal retro: adagiate la sagoma sull’impasto steso 2 e con una rondella tagliapasta ricavate la forma 3; procedete allo stesso modo per il retro.

procedete allo stesso modo per il retro 4. Poi Passate alle pareti laterali, con la sagoma rettangolare più grande (5-6): realizzatene due. Infine dagli ultimi due impasti ricavate il tetto procedendo con le sagome di 19x14,5 cm 6.

Ricavate le finestrelle dalle sagome delle pareti con uno stampino di 4 cm di lato 7. Con i ritagli dell’impasto ricavate le altre decorazioni per arricchire la vostra casetta pan di spezie: noi ad esempio abbiamo realizzato due abeti con stampini di lunghezza 14 cm e 9 cm e il pupazzo di neve di 10 cm. Quindi procedete alla cottura: adagiate le sagome su leccarde foderate con carta da forno e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 10-15 minuti (se forno ventilato a 160° per 8-10 minuti). Una volta cotte, sfornatele; avrete così tutte le parti della casetta pronte: facciata 8 e retro, pareti laterali 9

e tetto 10. Ponetele su una gratella a raffreddare completamente 11. Quindi ricavate con un coltello la porta con l'aiuto della sagoma rettangolare 11x8 cm 12.

e staccatela delicatamente 13. A questo punto iniziate a decorate la facciata con la ghiaccia reale come più preferite, ripercorrendo il bordo del tetto e simulando la neve che si scioglie 14; realizzate anche una finestra centrale 15.

Noi abbiamo anche creato un motivo a losanghe decorando i punti di incontro tra una striscia e l’altra con delle perline argentate (ad uso alimentare) (16-17). Decorate anche il retro 18

e il tetto, disegnando con la ghiaccia reale le tegole 19. Poi distribuite abbondante ghiaccia reale sui lati tagliati della facciata e delle pareti, dove devono combaciare per costruire la struttura della casetta (è consigliabile montare la casetta almeno in due persone in questa fase di assemblaggio): sistematele perchè combacino 20 e una volta montate, inserite delle bottiglie o barattoli di vetro pieni di acqua all'interno posizionandole agli angoli in modo da impedire che le pareti cedano all’interno 21. La glassa rapprendendosi fungerà da collante tra le varie parti: perchè si solidifichi lasciate passare 1-2 ore.

Una volta che si sarà rappresa, potete passare al tetto, seguendo la stessa procedura dello step precedente (22-23). Per una maggiore tenuta, potete decidere di infilzare nei punti di incontro delle varie parti 1 stecchino (lo spessore dei singoli pezzi è sufficiente perchè non ci sia il rischio che si rompa se deciderete di utilizzarlo). Quando avrete terminato, potete dedicarvi alla porta, decorandola con la ghiaccia reale

e con gli zuccherini decorati potete creare una ghirlanda a forma di cuore 25. Ora potete dedicarvi alle altre decorazioni: liberate la vostra fantasia e decorate gli alberelli e il pupazzo di neve con la ghiaccia reale e gli zuccherini (26-27). Disponendo il croccante intorno alla casetta potrete ricreare il recinto e con il torrone realizzare lo stradello per arrivare alla porta. Con i cioccolatini cremini potete fare la base di una panchina, realizzata con sfoglie di cioccolato e realizzare anche il camino. Poi potete rifinire ulteriormente le decorazioni del tetto, con ciuffetti di ghiaccia reale e smarties colorati. La vostra casetta è pronta per essere ammirata dai vostri ospiti per tutto il periodo delle feste!

Infilzate un pezzo di torrone con uno stecchino per piantare il pupazzo di neve 28; adagiate la porta sulla casetta e disponete il recinto di croccante tutto intorno alla casa, lasciando spazio all'interno per le altre decorazioni 29; quindi posizionate dei cioccolatini cremino e applicate poca ghiaccia reale 30

quindi adagiatevi una sfoglia di cioccolato: potrete creare una panchina 31 o un tavolino. Con gli stessi elementi potete anche realizzare una cassetta della posta 32 e il camino 33.

Poi potete rifinire ulteriormente le decorazioni del tetto e della facciata, con ciuffetti di ghiaccia reale e smarties colorati (34-35). La vostra casetta pan di spezie sarà certamente un capolavoro da mostrare e gustare insieme ai vostri ospiti 36!

Conservazione

La casetta delle spezie si conserva per circa 1 mese sotto una campana di vetro o all'aperto.

L'impasto pan di spezie si può congelare avvolto in pellicola per 1 mese in frigorifero.

Consiglio

Per dividere il lavoro e far solidificare bene la ghiaccia reale, è consigliabile preparare la casetta in due giorni. Al mattino del primo giorno preparate l’impasto e fatelo riposare in frigorifero fino al primo pomeriggio, poi stendetelo, ritagliatelo secondo le sagome, cuocetelo, fatelo raffreddare bene e infine decorate con la glassa colorata tutti i pezzi della casetta non ancora montati (per esempio disegnate con la glassa le tegole del tetto, le finestre con le persiane, e tutti i decori delle 4 pareti esterne). Lasciate asciugare tutta la notte e il secondo giorno procedete con l’assemblaggio della casetta e con i decori finali. Per quanto riguarda l’impasto, potete scegliere di preparare la casetta utilizzando la ricetta del pan di zenzero, molto simile per gusto al pan di spezie.

241 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • gloria eleonora
    lunedì 24 dicembre 2018
    Ciao ho provato a fare la casetta l'impasto è venuto buonissimo è solo che quando ho incominciato a montarla si è rotto il biscotto. era abbastanza morbido. per una prossima volta come devo fare?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 24 dicembre 2018
    @gloria eleonora : Ciao, ci dispiace. Prova a cuocere i biscotti per qualche minuto in più!
  • Petpetrovva
    sabato 22 dicembre 2018
    Ciao, volevo chiedere la farina indicata per l'impasto non è troppo, perché a me è rimasta molta e non sono riuscita ad usarla nell'impasto. Come dovrebbe diventare l'impasto?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 23 dicembre 2018
    @Petpetrovva:Ciao, l'impasto deve risultare simile a quello di una frolla classica. A volte la dose della farina può variare in base alla sua qualità che ne determina il grado di assorbimento dei liquidi.
29 FATTE DA VOI
Fattoamanno
Per la casetta pan di zenzero è sempre il momento giusto!!! oltre ad essere buonissima, rilassa e stimola la creatività
Beatrice Mardegan
Seconda casetta della mia vita, doppia dose e più colorata.
topinetti
Mi sono attenuta alle indicazioni. Ho solo aggiunto i "vetri" alle finestre. La prossima volta penso riempiro' l'interno con un Babbo Natale, un caminetto, un albero, ecc. Mi sono molto divertita
saragalardi
casetta pan di zenzero
Anita Hasbun
Ho fatto i biscotti senza lo zenzero, è un po’ di meno zucchero. Ottimi!
jlalbalej
Casa di Babbo Natale speziata
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo