Cavolfiori gratinati

/5

PRESENTAZIONE

Cavolfiori gratinati
Ricetta Podcast
Durata 2:14 - Passaggi 6
Ascolta

Come resistere a un succulento piatto di cavolfiori gratinat? Spesso ci siamo lasciati tentare da tante ricette invitanti a base di zucca, di indivia belga e di verdure miste, rese appetitose da quella superficie dorata e croccante che si crea con la gratinatura in forno. Valgono anche le lasagne ai funghi se vi promettiamo la superficie saporita? Oggi però ci teniamo a proporvi i caviolfiori gratinati, un vero e proprio classico senza tempo, una preparazione casalinga tipicamente invernale che riesce a rendere golosi anche gli ortaggi meno amati a causa del loro odore. L'irresistibile crosticina che si crea in forno nasconde un cuore cremoso e saporito di besciamella e Parmigiano. Il risultato è un contorno vegetariano ghiotto e genuino che stuzzicherà l’appetito di tutta la famiglia e vi farà presto ricredere.

Venite a scoprire tutte le altre nostre ricette di cavolfiore:

INGREDIENTI

Cavolfiore (pulito 800 g) 1 kg
Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 35 g
per la besciamella
Burro 30 g
Farina 00 20 g
Latte intero 300 g
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare i Cavolfiori gratinati

Per prima cosa lavate e pulite il cavolfiore eliminando le foglie esterne e il torsolo centrale 1, poi staccate le cime 2: dovrete ottenere circa 800 g di cavolfiore. Tuffate le cime in acqua bollente salata 3 e fatele lessare per 15 minuti (se non gradite l'odore del cavolfiore in cottura potete attenuarlo aggiungendo all'acqua del limone o dell'aceto).

Intanto preparate la besciamella: in un pentolino mettete a scaldare il latte 4, mentre in un altro tegame dal fondo spesso fate fondere dolcemente il burro 5. Una volta sciolto, aggiungete a pioggia la farina nel tegame del burro mescolando immediatamente con una frusta 6 per evitare grumi.

Fate dorare leggermente 7 poi unite il latte caldo mescolando immediatamente con una frusta 8. Continuate a mescolare per evitare la formazione di grumi; insaporite con noce moscata 9, pepe e sale e fate addensare il composto solo per pochi minuti, sempre mescolando.

La besciamella dovrà rimanere piuttosto liquida 10. Nel frattempo le cimette di cavofiore saranno cotte, scolatele accuratamente 11 e tenetele un momento da parte. Imburrate una teglia da 20x20 cm 12

e versate all’interno le cime di cavolfiore 13. Ricoprite con la besciamella 14 e poi cospargete uniformemente con il Parmigiano 15.

Insaporite con il pepe a piacere (16-17) e poi cuocete in forno preriscaldato a 180° in modalità statica per 10 minuti. Trascorso questo tempo impostate la modalità grill a 220° e cuocete altri 10 minuti, in modo da ottenere una crosticina dorata. I vostri cavolfiori gratinati sono pronti per essere serviti 18.

Conservazione

I cavolfiori gratinati si conservano in frigorifero in un contenitore ermetico per 1-2 giorni. E' possibile congelare la preparazione dopo la cottura.

Consiglio

Volete dare una nota di colore al piatto? Provate a usare i cavolfiori viola oppure quelli verdi. Se amate i sapori decisi potete aggiungere pezzettini di Taleggio o altri formaggi a pasta morbida di vostro gradimento. L'aggiunta di qualche fogliolina di timo renderà il piatto piacevolmente aromatico!

ASCOLTA
STAMPA
/5
RICETTE CORRELATE
COMMENTI101
  • Biccibu
    mercoledì 06 marzo 2019
    La besciamella mi è venuta liquida 😭😭😭😭 ho seguito alla lettera la vostra ricetta... come posso fare la prossima volta?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 06 marzo 2019
    @Biccibu: Ciao, puoi unire poca più farina oppure lasciar addensare maggiormente sul fuoco. Considera che per questa preparazione va bene che sia un pochino più lenta la besciamella!
  • Claudia
    domenica 27 maggio 2018
    Scusate ho una domanda, io che ho il forno ventilato, i gradi e i minuti della ricetta cambiano? E se sì, come dovrei impostarlo?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 27 maggio 2018
    @Claudia : Ciao, potresti provare ad abbassare sensibilmente la temperatura e fare attenzione ai tempi che potrebbero leggermente variare!
  • ritap82
    giovedì 12 aprile 2018
    Non si può evitare la pre-cottura in acqua e metterli direttamente in forno?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 13 aprile 2018
    @ritap82: ciao Rita! In questo caso la cottura in acqua è necessaria! Senza non diventerebbero così morbidi! 
  • Jay
    lunedì 01 maggio 2017
    Se voglio usare la besciamella già fatta quanto ne devi mettere ??
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 01 maggio 2017
    @Jay:Ciao, puoi usare circa 300 g di besciamella.
  • Mona
    venerdì 09 settembre 2016
    Ho aggiunto il latte quando il roix è diventato color nocciola, quando bisogna aggiungerlo in modo che la besciamella rimanga bianca?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 29 settembre 2016
    @Mona: Ciao! Per ottenere una besciamella bianca ti consigliamo di aggiungere il latte non appena il roux si sarà addensato ma sarà ancora chiaro! 
  • fla
    venerdì 15 gennaio 2016
    Al posto della besciamella cosa usare?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 23 marzo 2016
    @fla: Ciao, la besciamella serve ad insaporire ulteriormente e a permettere ai cavolfiori di non bruciare. Se preferisci potresti provare a stemperare della ricotta con del latte per simulare la besciamella smiley un saluto!

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter
----->>>>