Cestini di lattuga con insalata di tacchino

/5
Cestini di lattuga con insalata di tacchino
21
  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 10 min
  • Dosi per: 4 persone
  • Costo: basso

Presentazione

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

I cestini di lattuga con insalata di tacchino sono un antipasto semplice da preparare e assolutamente goloso. Le foglie di lattuga in versione “baby” diventano un piccolo guscio croccante che racchiude un composto formato da bocconcini di tacchino insaporiti con aglio, olio, peperoncino fresco e poi tritati finemente con il mixer. Dei dadini di carota e il prezzemolo conferiscono, poi, un’ulteriore nota di colore e sapore, formando assieme al tacchino, una morbida insalata. La salsa alla senape mescola il gusto deciso e granuloso della senape di Digione, quello più leggero della senape delicata, il sapore acidulo della maionese e la dolcezza del miele millefiori, ammorbidendo l'insalata di tacchino con la sua cremosità. Perfetti per aprire un pasto nella stagione estiva, i cestini di lattuga con insalata di tacchino sono ideali da servire anche in un buffet. In alternativa alla salsa alla senape potete farcire i cestini anche con la finta maionese senza uova. Potete gustarli in piedi e senza posate e se li arricchirete con altra salsa li divorerete in un sol boccone!

Ingredienti

Petto di tacchino 250 g
Lattuga baby 100 g
Anacardi 25 g
Carote 1
Aglio 1 spicchio
Peperoncino fresco ½
Prezzemolo q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.

Per la salsa alla senape

Maionese 100 g
Senape di Digione 50 g
Senape dolce 30 g
Miele millefiori 20 g
Preparazione

Come preparare i Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Per preparare i cestini di lattuga con insalata di tacchino, ponete il petto di tacchino su un tagliere e tagliatelo a bocconcini irregolari (1). Dopodichè tagliate un peperoncino fresco a metà (2), dividetelo ancora in due ed eliminate i semi al suo interno (3).

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Prendete poi una padella antiaderente, fate scaldare un filo d’olio e poi aggiungete uno spicchio d’aglio sbucciato e privato del suo germe interno.Unite il peperoncino tagliato all’aglio (4) e quando inizieranno a rosolare, aggiungete i bocconcini di petto di tacchino (5). Salate e pepate a piacere e togliete lo spicchio d’aglio quando si sarà imbiondito (6). Fate cuocere i bocconcini per circa 10 minuti, rigirandoli di tanto in tanto per farli cuocere per interno, fino a che non risulteranno ben dorati.

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Quando i bocconcini di tacchino saranno cotti, trasferiteli in un mixer (7), azionate per qualche secondo, fino a quando la carne non sarà ben sminuzzata (8) e dopodichè trasferite il composto frullato in una ciotola capiente. Potete effettuare questo procedimento anche con un coltello, se non avete un mixer. A questo punto ponete su un tagliere gli anacardi e tritateli grossolanamente (9).

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Fate saltare gli anacardi tritati in una padella antiaderente e fateli tostare per qualche minuto, fino a quando non risulteranno croccanti e più scuri (10). Unite poi gli anacardi tostati ai bocconcini di tacchino tritati (11). Quindi prendete una carota, pelatela e dividetela a metà. Dopodichè affettatela formando dei piccolissimi dadini (12).

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Lavate anche il prezzemolo sotto acqua corrente e tritatelo finemente su un tagliere (13). A questo punto unite la carota a dadini (14) e il prezzemolo tritato al composto (15).

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Ora preparate la salsa alla senape: trasferite la maionese in una ciotolina e in ordine unite la senape di Digione (16), la senape delicata (17) e il miele (18). Mescolate il tutto fino ad ottenere una salsa piuttosto chiara e caratterizzata dai granuli scuri della senape di Digione.

Cestini di lattuga con insalata di tacchino

Una volta preparata la salsa alla senape, aggiungetene metà al composto di tacchino, carote e prezzemolo (19) e amalgamate fino a raggiungere una consistenza piuttosto compatta. Ora lavate con cura la lattuga baby e sfogliatela, disponendo le foglie più croccanti e incurvate su un piatto da portata. Quindi procedete a riempirle con l’impasto (20). I vostri cestini di lattuga con insalata di tacchino sono pronti per essere serviti. Conditeli con altra salsa alla senape per renderli ancora più sfiziosi (21)!

Conservazione

Si consiglia di servire e consumare i cestini di lattuga con insalata di tacchino al momento. Si possono conservare in frigo ben coperti da pellicola per al massimo due giorni. Potete invece congelare l’impasto di bocconcini di tacchino senza salsa.

Consiglio

Questi cestini sono fenomenali e dovete provarli!Anche se in casa avete il pollo e non il tacchino, anche se vi manca la lattuga baby (ma avete dei cuori di iceberg o delle foglie di radicchio)... e si prestano a qualche personalizzazione interessante, per esempio a essere conditi con la finta maionese, più delicata della salsa alla senape. Chi non ama i sapori forti si ricordi di omettere il peperoncino!

Leggi tutti i commenti ( 21 )

I commenti (21)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • simo.c87 ha scritto: sabato 19 maggio 2018

    Mi si sono bruciati gli anacardi....posso sostituire con qualcos'altro?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 19 maggio 2018

    @simo.c87: ciao! Hai altra frutta secca?

  • Beatrice ha scritto: domenica 11 ottobre 2015

    Il video non corrisponde al nome della ricetta. Non fateci confondere!!!! grazie. Le ricette sono buonissime

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: martedì 13 ottobre 2015

    @Beatrice: Ciao Beatrice, abbiamo di recente aggiornato la ricetta aggiungendo un tocco di novità smiley

Leggi tutti i commenti ( 21 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Il ciambellone della nonna è un dolce rustico e goloso, una morbida ciambella profumata perfetta per fare la colazione con i dolci di una volta!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 60 min

Torte salate

La torta salata agli spinaci è un piatto saporito e sfizioso, realizzato con un guscio di pasta briseè e un sostanzioso e morbido ripieno di verdure.

  • Difficoltà: media
  • Cottura: 65 min

Primi piatti

La pasta al forno è il primo piatto domenicale per eccellenza. Gustosa e ricca, con pomodoro, polpette, besciamella e formaggi, piace davvero a tutti!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 80 min

Lattuga
Lattuga romana
Insalata di pollo lesso
Scarola cotta
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce