Chia pudding

PRESENTAZIONE

I semi sono tra i cibi di tendenza di questi ultimi anni. Si tratta di alimenti antichi riscoperti, ricchi di sostanze nutrienti e molto versatili in cucina. Avete già sentito parlare del chia pudding? Si tratta di una preparazione a base di semi di chia, ricchi di Omega-3, ideale per la prima colazione o come "mangia e bevi" rinfrescante e rigenerante da consumare nella giornata. Se al mattino prendete solo un caffè al volo per mancanza di tempo, dovete sapere che potete preparare la base del chia pudding con semi di chia e latte di mandorla e un aroma a piacere la sera prima: avrà infatti bisogno di riposare tutta la notte in frigorifero per trasformarsi in un delizioso e fresco budino. Quindi il giorno dopo non vi resterà che versarlo in una ciotola e, ad esempio come abbiamo fatto noi, aggiungere dello yogurt greco e amarene sciroppate, oppure solo frutta fresca, secca o cereali a piacere! Dunque non avete scuse, fatevi rapire anche voi da questa colazione "whole food" scegliendo anche fra altre dolci come il porridge mirtilli e pistacchi e l'acai bowl!

Leggi anche: Latte di mandorla

INGREDIENTI
275
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti
Semi di chia 30 g
Latte di mandorle 200 g
Cacao amaro in polvere 3 g
Miele di erica 10 g
Yogurt greco 200 g
Amarene sciroppate 80 g
Menta (per decorare) q.b.
Preparazione

Come preparare il Chia pudding

Per preparare il chia pudding iniziate versando i semi di chia in una ciotola capiente 1, poi versate anche il cacao amaro in polvere 2, mescolate con una frusta e versate a filo il latte di mandorla 3,

mescolando continuamente 4 in modo da creare un composto omogeneo. Unite anche il miele di erica 5, mescolate ancora e coprite con pellicola 6. Lasciate il composto in frigo per tutta la notte.

Una volta pronta, potete assemblare il chia pudding nel bicchiere: prendete il composto di chia con il cucchiaio 7, create uno strato sul fondo del bicchiere 8, poi aggiungete uno strato di yogurt greco 9

e versate le amarene con un po' di sciroppo (10-11). Quindi proseguite ancora con uno strato di chia 12

e uno di yogurt greco arrivando fino al bordo del bicchiere 13. Infine decorate con 2-3 amarene e dello sciroppo 14 e una fogliolina di menta 15. Il vostro chia pudding è pronto per essere servito.

Conservazione

I semi di chia ammollati con il latte si possono conservare in frigo per 1-2 giorni coperti con pellicola.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Per il chia pudding potete usare anche il latte di riso. Potete profumare il composto di chia con della cannella in polvere. Potete arricchire il chia pudding con della frutta secca a vostro piacere.

28 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Crisny10
    giovedì 20 febbraio 2020
    io lo faccio spesso con il latte di soia, frullo il tutto con una banana o una mela e sciroppo d’acero. Niente yougurt, Frigorifero per mezza giornata. Buonissimo
  • ConnieM
    venerdì 24 gennaio 2020
    Salve a tutti! ho provato varie volte a fare il budino coi semi di chia ma il composto non si addensa mai e rimane invece molto liquido (finora ho provato con latte di cocco e mandorla) pur lasciandolo una notte intera in frigo. sapete aiutarmi a capire come mai questo succede?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 24 gennaio 2020
    @ConnieM: ciao! se rispetti le dosi potrebbe dipendere dal tipo di semi! 
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo