Chocolate crackle cookies

PRESENTAZIONE

I chocolate crackle cookies sono dei golosi e croccanti biscotti, ideali per soddisfare i classici languorini durante tutta la giornata.
Semplici da preparare, basta sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria e aggiungere zucchero, uova, lievito, farina e l’immancabile dose di sale, che costituisce una piacevole nota di contrasto con la dolcezza del cioccolato.
Fate rotolare le palline di impasto nello zucchero a velo e una volta in forno acquisiranno il loro aspetto tipico: dei cookies al cioccolato con croste di zucchero sulla superficie. Il risultato sarà una sfilza di biscotti che croccheranno una volta morsi, proprio da questo deriva il loro nome: il termine inglese “crackle” significa scricchiolio.
A colazione o a merenda accompagnati da dell’ottimo thè, i chocolate crackle cookies sono vi deluderanno, non vi resta che prepararli!

Leggi anche: Cookies

Preparazione

Come preparare i Chocolate crackle cookies

Per preparare i chocolate crackle cookies, iniziate sciogliendo a bagnomaria il cioccolato fondente: riempite d’acqua un pentolino per un quarto, posizionate sopra una ciotola, versate all’interno i pezzi di cioccolato (in alternativa, potete utilizzare le gocce di cioccolato fondente) e cuocete a fuoco molto basso, fino a che il cioccolato non raggiungerà una consistenza liquida 1. Dopodichè unite il burro 2, continuando a mescolare con un cucchiaio di legno per amalgamare il tutto. Continuate aggiungendo lo zucchero di canna 3.

Aggiungete le uova 4 e mescolate. Proseguite unendo l’estratto di vaniglia o una bustina di vanillina 5 e amalgamate con una frusta. Versate la farina e il lievito in un colino e setacciateli direttamente nel pentolino 6.

Continuate ad impastare con la frusta 7, fino a che le polveri non si siano ben mescolate con il resto del composto. Infine aggiungete il sale grosso 8, dopodichè spegnete il fuoco e trasferite il composto in una ciotola. Lasciate intiepidire leggermente e coprite con la pellicola 9, quindi lasciate rassodare l’impasto in frigo per circa 1 ora.

Trascorso questo tempo, tirate fuori dal frigo l’impasto, eliminate la pellicola e cominciate a modellarlo in piccoli pezzi, formando delle palline del peso di circa 10 g 10. Quindi versate lo zucchero a velo in una ciotola e passateci le palline di impasto che avete formato 11, dopodichè rivestite un vassoio con carta forno e disponeteci le palline inzuccherate ben distanziate l’una dall’altra 12. Mettete il vassoio in frigo e lasciate riposare per almeno mezz’ora.

Quando le palline risulteranno ben fredde e sode, sistematele su una leccarda rivestita da carta forno 13 sempre ben distanziate, in modo tale che durante la cottura non si tocchino, e cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 10-12 minuti; se usate il forno ventilato, cuocete a 160° per 5-7 minuti, fino a quando non risulteranno schiacciati e croccanti 14. A questo punto lasciateli raffreddare su una gratella 15 e poi potrete gustare i vostri chocolate crackle cookies uno dopo l’altro!

Conservazione

Potete conservare i chocolate crackle cookies in un barattolo di latta per 1 settimana. Potete congelare l’impasto e poi lasciarlo scongelare a temperatura ambiente per manipolarlo.

Consiglio

Se “più croccante” è il vostro mantra, nessun problema: potete aggiungere della frutta secca tritata all’impasto, il risultato vi lascerà a bocca chiusa (intenti a masticare). Un paio di tecnicismi: se non avete l’estratto di vaniglia, usate tranquillamente una bustina di vanillina o la bacca; potete sostituire lo zucchero di canna con quello semolato.

154 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Mirabela Trica
    sabato 29 settembre 2018
    x farli con farina interale, che quantita dovrei usare?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 29 settembre 2018
    @Mirabela Trica:Ciao, ci dispiace ma non avendo provato non possiamo indicarti le quantità precise
  • Alessia
    venerdì 24 marzo 2017
    Salve, vorrei provare a realizzare questa ricetta sostituendo al cioccolato fondente quello bianco e unendo un cucchiaio di matcha. Secondo voi, lascio immutata la ricetta solo sostituendo il tipo di cioccolato o devo variare la quantità degli ingredienti?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 24 marzo 2017
    @Alessia:Ciao Alessia, per poteri dare indicazioni precise dovremmo prima provare questa variante. Possiamo consigliarti di testare la tua versione tenendo conto che il cioccolato bianco ha un gusto e una consistenza diversi.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo