Chutney di albicocche

PRESENTAZIONE

L’estate è tempo di conserve, il momento propizio per realizzare marmellate e confetture con i frutti più succosi della stagione che abbondano negli orti. Confettura di fichi, di pesche o di ciliegie per gli inguaribili golosi amanti delle preparazioni dolci, ma anche marmellata di cipolle per chi preferisce i sapori agrodolci. Qui accontenteremo questi ultimi con la ricetta del chutney di albicocche. Il chutney è un condimento tipico della cucina indiana realizzato con verdura o frutta e zucchero, dalle note piccanti e piacevolmente speziate. Il nostro chutney di albicocche è caratterizzato da un gusto agrodolce e per questo si presta perfettamente come salsa di accompagnamento a piatti di carne oppure per accompagnare una più raffinata degustazione di formaggi.

Leggi anche: Chutney di pomodorini

INGREDIENTI
62
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per 800 g
Albicocche 1 kg
Zucchero integrale di canna 250 g
Cipollotti rossi 150 g
Aceto di riso 50 g
Peperoncini Jalapeno 1
Preparazione

Come preparare il Chutney di albicocche

Per realizzare il chutney di albicocche lavate bene le albicocche 1, poi asciugatele, tagliatele a metà 2 ed eliminate il nocciolo. Raccogliete le albicocche denocciolate in una ciotola e tenete da parte.

Mondate il cipollotto e affettatelo 4. Eliminate il picciolo del peperoncino 5, tagliatelo a metà nel senso della lunghezza 6,

estraete i semini interni con un coltello 7 e tritatelo 8. In un tegame capiente versate le albicocche, il cipollotto, il peperoncino 9,

l’aceto di riso 10 e per ultimo lo zucchero di canna 11. Coprite con il coperchio 12 e cuocete a fiamma vivace finché non arriverà al bollore; a quel punto abbassate la fiamma e proseguite la cottura per circa 1 ora oppure fino a che il composto non raggiungerà i 108°.

Il chutney è pronto 13: se volete consumarlo subito potete lasciarlo raffreddare e versarlo nei vasetti (14-15), se invece volete conservarlo più a lungo, trasferitelo ancora caldo in vasetti precedentemente sanificati, riempite i contenitori fino a 1-2 centimetri dal bordo, chiudete con i coperchi, capovolgete i vasetti e lasciate raffreddare.

Conservazione

Il chutney si conserva in frigorifero per una settimana al massimo. Se decidete di invasarlo sottovuoto potrete conservarlo più a lungo.

Consiglio

Il chutney si può affiancare a formaggi stagionati con un sapore deciso. Quando la stagione sarà più fredda, sarà perfetto da servire con stufati di carne tipo agnello o manzo.

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.

4 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Marinella
    lunedì 31 luglio 2017
    So che ogni ingrediente apporta un contributo alla riuscita e al sapore particolare di ogni ricetta ma se omettessi il peperoncino....? Grazie come sempre
    Redazione Giallozafferano
    martedì 01 agosto 2017
    @Marinella: Ciao Marinella, omettilo pure se preferisci!
  • Di Gennaro Luigia
    lunedì 31 luglio 2017
    Mi piacciono le confetture oggi le provo a fare si grazie
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo