Ciffe e ciaffe

PRESENTAZIONE

Con la ricetta del Ciffe e Ciaffe vi portiamo oggi nella campagna abruzzese: questa preparazione rappresenta un’antica tradizione delle famiglie contadine che in occasione della macellazione del maiale si riunivano per contribuire alla lavorazione di tutti i prodotti. Questa era un'attività che vedeva riuniti tutti i membri della famiglia, ciascuno con il suo ruolo, nella realizzazione di salumi e salsicce. La concia del maiale diventava così un’occasione di festa e di aggregazione durante la quale, con le parti meno adatte agli insaccati, si realizzavano prelibati piatti come il Ciffe e Ciaffe. Questo secondo di carne molto saporito è realizzato con costine, guance e lonza di maiale arrostite in padella con peperoni dolci secchi. Il curioso e insolito nome Ciffe e Ciaffe deriva dal termine “acciaffare”, ovvero sbrigare frettolosamente delle faccende, e si riferisce proprio al tipo di preparazione che in origine si improvvisava con la carne fresca non ancora frollata e i dosaggi variavano in base alle disponibilità del momento. Il risultato è una pietanza rustica e dai sapori veraci che è giunta fino ai giorni nostri per rievocare il gusto delle usanze di un tempo. Dopo aver provato i Ciffe e Ciaffe venite a scoprire altre prelibatezze dell'Abruzzo come i famosi arrosticini e i golosi soffioni!

Leggi anche: Soffioni abruzzesi

Preparazione

Come preparare il Ciffe e ciaffe

Per preparare il Ciffe e Ciaffe per prima cosa tagliate la carne a pezzi grossolani: la lonza 1, la pancetta 2 e le guance 3.

In un tegame capiente scaldate l’olio, aggiungete le foglie di alloro e i rametti di rosmarino per insaporire e poi versate la carne: le costine intere 4 e i restanti pezzi tagliati grossolanamente 5. Rosolate la carne per 5-7 minuti a fuoco vivace e poi sfumate con il vino 6. Lasciate evaporare.

Coprite con un coperchio 7 e lasciate cuocere a fuoco basso, mescolando spesso, per circa 30 minuti. Controllate che la carne non si asciughi, poi versate 100 g di brodo di verdure 8, mescolate e coprite di nuovo con il coperchio 9. Il Ciffe e Ciaffe dovrà cuocere in totale per circa 50 minuti ma i tempi possono variare in base alla grandezza della carne.

Nel frattempo spezzettate i peperoni secchi in una ciotolina eliminando i semini interni 10. Quando mancano 10 minuti alla fine versate i peperoni secchi 11 e l’aglio in camicia 12.

Salate 13, pepate e portate a termine la cottura 14. Servite il Ciffe e Ciaffe ben caldo 15.

Conservazione

Il Ciffe e Ciaffe si può conservare in frigorifero per 1-2 giorni, scaldate bene prima di servire. Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Provate anche la variante di questa ricetta tipica che prevede l’uso di peperoni freschi in alternativa ai peperoni secchi!

1 COMMENTO
Commenta o chiedici un consiglio
  • vittoria maria
    venerdì 29 novembre 2019
    potrei usare i peperoni cruschi?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 29 novembre 2019
    @vittoria maria:Certamente smiley
1 FATTA DA VOI
mariPi80
ciffe ciaffe a modo mio
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo