/5

Cinnamon rolls

PRESENTAZIONE

Cinnamon rolls

Arrotolati, soffici e profumati, in Svezia sono conosciuti come Kanelbulle, e vengono serviti durante la fika, la tradizionale pausa al caffè con dolcetto. Ma è negli Stati Uniti che poi sono diventati famosissimi e hanno spopolato in tutto il mondo con il nome di cinnamon rolls. Una pasta brioche preparata con un metodo molto diffuso in America, dove le polveri vengono mischiate insieme e da parte si mescolano i liquidi e infine vengono unite insieme per ottenere l’impasto soffice. Ma ciò che rende davvero irresistibili i cinnamon rolls è la presenza di un delizioso mix di zucchero e cannella e la glassa di copertura colata poco prima di servirli.
Il momento migliore per servire queste girelle? Ovviamente a colazione o durante il famoso brunch all’americana. Ma a noi sono piaciuti talmente che ve li proponiamo praticamente per qualunque occasione: i cinnamon rolls sanno davvero conquistare tutti!

Leggi anche: Rolls con Grana Padano e verdure

INGREDIENTI

379
CALORIE PER PORZIONE
Zucchero 60 g
Farina 00 615 g
Lievito di birra secco 5 g
Sale fino 5 g
Acqua a temperatura ambiente 120 g
Latte intero a temperatura ambiente 120 g
Burro 80 g
Uova (circa 1) 55 g
per aromatizzare e spennellare
Zucchero 110 g
Cannella in polvere 15 g
Burro (per ungere la teglia e per spennellare l'impasto) 15 g
per glassare
Zucchero a velo 200 g
Acqua a temperatura ambiente q.b.
Preparazione

Come preparare i Cinnamon rolls

Per preparare i cinnamon rolls cominciate facendo sciogliere il burro a fuoco dolce e lasciandolo poi intiepidire una volta pronto. Versate quindi in una ciotola tutti gli ingredienti secchi, quindi la farina e lo zucchero 1, il lievito secco (oppure fresco sbriciolato direttamente in ciotola, 18 g) 2 e il sale e mescolate 3.

Fate lo stesso con gli ingredienti liquidi. In una ciotola versate l’acqua 4 insieme al latte 5 e l’uovo leggermente battuto 6.

Continuate poi con il burro fuso che avrete lasciato intiepidire 7 e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno 8. A questo punto unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi 9

e, aiutandovi con il cucchiaio, mescolate fino ad ottenere un composto amalgamato 10. Trasferitelo sul piano da lavoro 11 e impastate a mano fino ad ottenere una sfera liscia ed omogenea 12 Potete unire un pizzico di farina se necessario per lavorare più facilmente. L'impasto è pronto quando impastando le vostre mani risulteranno pulite.

Ungete con del burro una bacinella 13 e riponete l’impasto al suo interno 14, coprite con pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 30 minuti ad una temperatura tra i 20° e i 25° (in alternativa potrete tenere la ciotola in forno spento ma con la luce accesa) 15.

Passate alla preparazione del mix per aromatizzare. In una ciotola versate lo zucchero 16 e la cannella in polvere 17, mescolate per bene e tenetelo da parte 18.

Riprendete l’impasto lievitato 19 e sgonfiatelo su una spianatoia leggermente infarinata con l’aiuto di un matterello 20. Ottenete un rettangolo di 50x35 cm 21

poi spennellate con il burro fuso 22 e cospargete con ¾ del mix aromatizzante 23 avendo cura di distribuirlo su tutta la superficie 24.

Arrivati a questo punto dovrete procedere ad arrotolare l’impasto. Cominciate sollevando delicatamente il lembo inferiore lungo tutto il lato più lungo, in questo modo vi aiuterete a staccarlo dalla spianatoia 25. Dopodiché procedete ad arrotolare un po’ alla volta e facendo attenzione ad arrotolare strettamente e senza schiacciare l’impasto 26. Ottenuto il rotolo dovrete modellarlo con le mani in modo da ottenere una lunghezza di 48cm, perciò tenete ferma un'estremità con la mano e con l'altra fate delle leggere pressioni verso l'estremità che state bloccando, per dare una forma omogenea 27.

Con una lama affilata dividete a metà il rotolo 28, dividete una delle metà ancora a metà 29 e da ciascuna suddivisione dovrete ottenere 3 dischi delle stesse dimensioni (circa 3-4 cm). Proseguite allo stesso modo anche per l'altro pezzo. Otterrete con queste dosi 12 rotelle 30; potete modellarle leggermente con le mani per arrotondare la forma.

Ungete una teglia rettangola da 30x20cm e cospargetela con il ¼ restante del mix profumato 31. Sistemate i rotolini nella teglia tutti nello stesso verso distanziandoli tra loro 1 cm circa 32. Una volta disposti tutti i pezzi schiacciate delicatamente con le dita per rendere omogenea la forma di ogni rotolino 33

e infine coprite con pellicola trasparente lasciando lievitare per altri 30 minuti almeno 34. Trascorso il tempo le girelle saranno raddoppiate 35, quindi passate alla cottura. I cinnamon rolls cuociono in forno preriscaldato, in modalità statica, a 180° per circa 30 minuti. Una volta cotti lasciateli raffreddare completamente 36.

Per preparare la glassa versate lo zucchero a velo in un recipiente e unite un po’ d’acqua fredda poco alla volta e iniziate a mescolare 37, continuate ad aggiungerne se necessaria, sempre un cucchiaio alla volta, fino ad ottenere una consistenza vischiosa 38 e per finire cospargete i vostri cinnamon rolls con la glassa prima di gustarli 39!

Conservazione

Potete preparare in anticipo l’impasto dei cinnamon rolls: sarà sufficiente ridurre la quantità di lievito e conservare l’impasto in frigorifero per 8-12 ore; il giorno dopo sarà sufficiente riprendere l’impasto e lasciarlo acclimatare prima di continuare come da ricetta.

Una volta cotti, i cinnamon rolls si conservano a temperatura ambiente (o in frigorifero), per 1-2 giorni al massimo: ma in questo caso sarebbe opportuno non glassarli in anticipo, poiché questo diventerà uno sciroppo lucido che ammorbidirà molto l’impasto.

Consiglio

Se volete rendere più golosi i vostri cinnamon rolls provate ad aggiungere all’impasto steso delle gocce di cioccolato o dell’uvetta rinvenuta in acqua o rum. Oppure provate a decorarli con della granella di zucchero prima di infornarli!

Curiosità

Queste famose girelle, le cui origini riconducono in Svezia sotto con il nome di Kanelbulle, sono molto apprezzate in tutto il mondo. Infatti è grazie alla massiccia diffusione avvenuta per merito degli Stati Uniti, che le hanno commercializzate con il nome di cinnamon rolls letteralmente panini arrotolati alla cannella, già a partire dalla prima metà del 1900. Vengono servite calde per colazione o durante la famosa pausa caffè che prende il nome di fika. Sono apprezzate in tutto il mondo e assumono diverse sfumature come la presenza di granella di zucchero, uvetta o gocce di cioccolato. Inoltre, nella versione originale, la glassa viene arricchita con del burro. Ma visto l’alto contenuto di grassi già presente nella ricetta, la nostra versione prevede una classica glassa all’acqua, che non appesantirà il sapore e lascerà ugualmente profumati e fragranti i vostri cinnamon rolls.

242 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • chiaramont93
    sabato 06 luglio 2019
    ciao! se fatti il giorno prima com'è opportuno conservarli?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 07 luglio 2019
    @chiaramont93: ciao! puoi avvolgerli nella pellicola o conservarli in un sacchetto di plastica! Se preferisci puoi aggiungere la glassa all'ultimo e scaldarli prima in forno! 
  • redinskj
    venerdì 21 giugno 2019
    ciao volevo sapere, se invece di usare il lievito di birra secco, uso il lievito madre essicato, in quale quantità? e di lievitazione?? quanto tempo lo lascio lievitare? 😊
    Redazione Giallozafferano
    sabato 22 giugno 2019
    @redinskj:Ciao, per i dosaggi ti consigliamo di seguire le proporzioni indicate sulla confezione. Tieni conto che dovrai prolungare i tempi di lievitazione, ma non avendo provato non possiamo fornirti indicazioni precise sui tempi, considera che l'impasto deve raddoppiare il suo volume.
75 FATTE DA VOI
alexxa76
buonissime 😋
redinskj
è la prima volta che li preparo, e sono soddisfatta del risultato.🤩
Maria Cristina giammona
Per essere laprima volta penso possa andare on ho messo la glassa perché piacciono così
mattia2385
Fatti dalla mia ragazza. Sono ufficialmente tra i miei dolci preferiti.
kisscat1982
cinnamon roll
MariaGiammi
Buoni, belli, d'effetto!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo