Cipollata

PRESENTAZIONE

Da sempre le ricette regionali sono molto amate perché rievocano sapori di tempi lontani che tutt’ora apprezziamo e spesso rivisitiamo sulle nostre tavole. Oggi vi proponiamo una ricetta dal gusto deciso e intenso: la cipollata, una pietanza che conosce diverse versioni a seconda della provenienza regionale. Noi ci siamo ispirati alla cipollata toscana, aggiungendo anche la carne di maiale nella preparazione. Il risultato è una zuppa di cipolle saporita, arricchita con costine e salsiccia stufate che si serve accompagnata da crostini di pane tostato. Portate in tavola l’antica cucina contadina con una pietanza ricca e sostanziosa che porta con sé sapori intramontabili.

Leggi anche: Tonno con cipollata

INGREDIENTI

Ingredienti per la cottura della carne
Acqua 1,5 l
Costine di maiale 500 g
Carote 1
Sedano 1 costa
Pepe nero in grani 10
Rosmarino 1 rametto
Aglio 1 spicchio
Sale fino q.b.
per la cipollata
Cipolle bianche 800 g
Pancetta 70 g
Salsiccia 50 g
Olio di oliva 30 g
Pane 8 fette
Preparazione

Come preparare la Cipollata

Per realizzare la cipollata iniziate lavando e pelando le carote e il sedano, poi tagliateli a pezzi grossolani 1, in un tegame dal bordo alto versate l'acqua, unite le costine 2 , le verdure a pezzetti, l’aglio 3,

il rosmarino, il pepe in grani 4 e il sale. Coprite con il coperchio 5 e cuocete per 2 ore a fuoco moderato finché la carne non si staccherà dall’osso. Verso fine cottura iniziate ad occuparvi delle cipolle: sbucciatele e affettatele finemente 6,

poi sciacquatele sotto l’acqua corrente 7 e scolatele. Intanto tagliate a striscioline la pancetta 8 e a pezzetti la salsiccia 9.

In un tegame scaldate l’olio di oliva, unite la salsiccia 10 e la pancetta 11, fate soffriggere per un minuto e poi unite anche le cipolle affettate 12 e cuocete per 6-7 minuti.

Prelevate due mestoli di brodo dal tegame con le costine 13 e bagnate le cipolle, poi coprite con il coperchio 14 e proseguite la cottura finchè le cipolle non saranno morbide. Nel frattempo le costine saranno giunte a cottura: prelevatele 15

staccate la carne dall’osso 16 e tagliatela a pezzetti 17. Unite la carne alle cipolle 18, mescolate e cuocete ancora per 20 minuti a fuoco moderato con il coperchio.

A cottura ultimata 19 spegnete il fuoco e occupatevi dei crostini: tagliate delle fette di pane da una pagnotta, adagiatele su una teglia rivestita con carta da forno, irroratele con un filo di olio di oliva 20 e tostatele sotto il grill per circa 4 minuti a 220° finché non saranno dorate 21. Servite la cipollata calda in una zuppiera accompagnandola con le fette di pane tostato.

Conservazione

Conservate la cipollata in frigorifero per un paio di giorni in una contenitore ermetico, potete congelarla se avete utilizzato ingredienti freschi.

Consiglio

Provate anche la versione al sugo: sarà sufficiente aggiungere la passata di pomodoro alle cipolle, in questo caso servirà meno brodo per stufarle.

22 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Katiuscina
    giovedì 24 gennaio 2019
    ciao , sono nuova qui .. ma seguo da tempo le vostre ricette .. mai delusa.. una domanda: cosa posso fare con il resto del brodo, una volta la cippolata fatta..?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 25 gennaio 2019
    @Katiuscina: Ciao! Puoi utilizzare il brodo avanzato per preparare un gustoso spezzatino oppure un risotto smiley
  • Hamid
    venerdì 13 marzo 2015
    Dopo questa ricetta si salvi chi può! !!!
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo