Cipolle di Tropea caramellate

/5

PRESENTAZIONE

Cipolle di Tropea caramellate
Ricetta Podcast
Durata 2:00 - Passaggi 5
Ascolta

I sapori della Calabria sono tanti... cedro, liquirizia e cipolle sono solo alcuni esempi, ma tutti catturano le nostre papille gustative! Oggi vi portiamo nella provincia di Vibo Valentia, dove esiste una varietà di cipolle che è molto più particolare delle altre. Ha una forma leggermente arrotondata che si allunga verso la fine e nasconde delle deliziose e dolci membrane che alternano i colori passando dal tipico rosso rubino fino ad un bianco acceso. Ovviamente stiamo parlando delle cipolle di Tropea che probabilmente conoscerete per la tipica marmellata, ma noi ve le proponiamo in una nuova versione! Le cipolle rosse di Tropea caramellate sono una scelta originale per accompagnare carni o formaggi, e sapranno trasformare delle semplici fettine di pane tostato in specialissimi crostini. Passeggiando per i vicoli di Tropea potreste imbattervi nei negozietti che hanno la buona usanza di offrirvi dei piccoli assaggi, però nel frattempo, grazie alla ricetta delle cipolle di Tropea caramellate, potrete farvi un’idea sulla loro bontà! E per arricchire il vostro aperitivo, preparate anche deliziose frittelle di cipolle di Tropea!

INGREDIENTI
Ingredienti per 650 g di cipolle caramellate
Cipolle rosse di Tropea 1 kg
Zucchero 70 g
Zucchero di canna 80 g
Acqua 250 g
Preparazione

Come preparare le Cipolle di Tropea caramellate

Per preparare le cipolle di Tropea caramellate iniziate sbucciando queste ultime eliminando sia la pellicina che le due estremità 1. Poi passate al taglio, potrete affettarle non troppo finemente con una lama liscia 2 raccogliete le rondelle ottenute in un recipiente 3.

Versate le cipolle tagliate in un tegame capiente insieme allo zucchero semolato 4 e a quello di canna 5, mescolate per bene in modo che si amalgamino per bene gli ingredienti tra loro e unite l’acqua 6.

Cuocete per circa un’ora a fuoco moderato 7 mescolando di tanto in tanto con delicatezza in modo da non sfaldare le cipolle. A cottura ultimata, controllate la temperatura con un termometro da cucina, dovrà arrivare a 108°; il composto sarà scurito e il liquido quasi del tutto asciugato 8. Le vostre cipolle di Tropea caramellate sono pronte, sistematele in una ciotola e gustatele per accompagnare carni o su croccanti crostoni di pane 9!

Conservazione

Le cipolle caramellate si conservano in frigorifero per 3-4 giorni, chiuse in un contenitore ermetico. 

Consiglio

Lo zucchero di canna darà un retrogusto più rustico, ma se non l’avete potete sostituire con la stessa quantità di zucchero semolato.

ASCOLTA
STAMPA
/5
RICETTE CORRELATE
COMMENTI68
  • costanza giannini
    giovedì 21 maggio 2020
    Buongiorno. perché si deve misurare la temperatura delle cipolle a ricetta ultimata? Grazie.
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 21 maggio 2020
    @costanza giannini: ciao, serve a evitare che gli zuccheri portino a una temperatura superiore il composto facendolo scurire e asciugare eccessivamente.
  • ale89mimmi
    lunedì 24 dicembre 2018
    bisogna coprire la pentola in cottura ?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 24 dicembre 2018
    @ale89mimmi: Ciao, la preparazione deve cuocere senza coperchio perchè deve evaporare la parte liquida.
  • Francesca Pagnini
    mercoledì 24 ottobre 2018
    Ciao, io non ho il termometro x misurare la temperatura a 108°. Va bene ugualmente se controllo il colore che si sia scurito..?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 24 ottobre 2018
    @Francesca Pagnini: Ciao, in questo caso puoi regolarti in base al colore e al liquido che dovrà essersi quasi del tutto asciugato.
  • Acla80
    giovedì 30 agosto 2018
    Ciao gz. Non ci va sale?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 31 agosto 2018
    @Acla80: Ciao, non è previsto nella nostra versione.
  • aledagos
    martedì 28 agosto 2018
    ma se uso le cipolle bianche il sapore cambia molto? che differenza c’è tra quelle rosse e le bianche?
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 29 agosto 2018
    @aledagos: ciao! Le cipolle bianche hanno un gusto più pungente; queste di Tropea sono molto dolci e più digeribili!