Coda di rospo con patate

PRESENTAZIONE

Coda di rospo con patate

Stop a salmoni stopposi e branzini anemici! Se desiderate cucinare il pesce al forno ma il risultato non vi soddisfa mai appieno, la coda di rospo con patate è una ricetta che stupirà sia voi che i vostri ospiti! Partiamo dalla scelta del pesce: la coda di rospo (o rana pescatrice) si distingue per la velocità di preparazione. Non ha lische ma solo un osso centrale e la consistenza soda e compatta delle carni la rende perfetta per la cottura in forno. In questa ricetta, abbiamo ricoperto la coda di rospo con una panure grossolana al profumo di limone, che contribuisce a mantenere morbida la carne del pesce e ne esalta il sapore delicato di mare. Come accompagnare questa delizia dalla panure croccante? Con altre note fragranti come quelle delle patatine fritte: il contorno sfizioso per eccellenza! Il risultato sarà all’altezza delle vostre aspettative, sia per il gusto che per la presentazione!

Leggi anche: Rana pescatrice al sugo di pomodoro fresco

INGREDIENTI

Ingredienti per la coda di rospo
Coda di rospo tranci, già puliti 500 g
Pane casereccio 80 g
Olio extravergine d'oliva 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Timo q.b.
Scorza di limone 1
Per le patatine fritte
Patate 300 g
Olio di semi di arachide 1 l
per la teglia
Olio extravergine d'oliva q.b.
Preparazione

Come preparare la Coda di rospo con patate

Per realizzare la coda di rospo con patate, per prima cosa preparate la panure: tagliate il pane fresco a cubetti 1 e mettetelo in un mixer. Aggiungete l’olio extravergine di oliva 2, sale, pepe 3,

le foglioline di timo 4 e la scorza grattugiata del limone 5 e azionate il mixer a più riprese in modo da ottenere una consistenza grossolana 6.

Ora prendete i tranci di coda di rospo già puliti ed eliminate l’osso centrale 7. Ungete una teglia con l’olio d’oliva, adagiate i tranci di coda di rospo all’interno della teglia 8 e ricopriteli con la panure 9. Infornate il pesce in forno statico preriscaldato a 180° per 15 minuti o fino a quando la crosticina non risulterà bella dorata.

Nel frattempo potete passare alla preparazione delle patate: lavate le patate per togliere residui di terra e asciugatele bene. Senza togliere la buccia, tagliatele a fettine di un paio di millimetri di spessore usando una mandolina 10; sovrapponete le fettine di patate e tagliatele a bastonicini piuttosto sottili 11. Riscaldate l’olio di semi di arachidi in un pentolino fino a una temperatura di 130°-140° (da misurare con un termometro da cucina), poi immergete poche patate per volta 12 e friggetele per circa 5 minuti.

Quando le patatine avranno assunto un colore dorato, scolatele con una schiumarola e trasferitele su un piatto foderato con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso 13. Trascorso il tempo di cottura della coda di rospo, rimuovete la teglia dal forno 14 e impiattate il pesce insieme alle patatine appena fritte: la vostra coda di rospo con patate è pronta per essere gustata 15!

Conservazione

E’ preferibile consumare la coda di rospo con patate appena pronta. Se necessario, potete conservarla in frigorifero, in un contenitore ermetico, per un giorno al massimo.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se l’idea di accendere il forno durante i giorni di caldo intenso vi sembra una follia, potete cuocere la coda di rospo in padella semplicemente con olio, sale, pepe e succo di limone, e magari accompagnarla con una deliziosa maionese fatta in casa. Se invece cercate un’alternativa alle patatine fritte, potete servire delle classiche patate al forno con aglio e rosmarino, un contorno intramontabile che piace sempre a tutti!

24 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Grace975
    mercoledì 17 ottobre 2018
    Fatta per cena.... fantastica!!!! grazie per le belle ricette
  • angelama16
    mercoledì 27 giugno 2018
    ottimo
4 FATTE DA VOI
ElenaPetre
Ricetta molto semplice e veloce da fare. Risultato? Delizioso!!
ilaGialloz
buona festa del papà 😋!!!
Amino1
noi abbiamo abbinato la coda di rospo con delle verdure al forno !
stefanopdc
ottimo piatto non difficile e veloce lo consiglio vivamente
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo