/5

Colomba veloce ai frutti rossi

PRESENTAZIONE

Colomba veloce ai frutti rossi

La colomba classica con canditi e uvetta è il modo migliore per festeggiare la Pasqua, accompagnata magari da qualche fetta in versione black, al cioccolato! Oggi vogliamo proporvi un'appetitosa variante, per due motivi: un impasto che richiede una lavorazione meno elaborata della versione tradizionale e l'aggiunta di frutti rossi fatti rinvenire nel succo d'arancia che prendendono il posto dell'arancia candita. L'impasto profumatissimo e soffice della colomba veloce ai frutti rossi viene realizzato con l'aggiunta di latte condensato che dona dolcezza e morbidezza, limitando l'impiego di uova e zucchero. Scoprite tutti i passaggi della colomba veloce ai frutti rossi e preparatela per i vostri menu di Pasqua. E se avete in mente di realizzare un buffet goloso per la festa, venite a scoprire tutti i nostri dolci di pasqua per arricchirlo!

Leggi anche: Colomba di Pasqua veloce

INGREDIENTI

Ingredienti per il lievitino
Farina Manitoba 50 g
Acqua 30 ml
Lievito di birra secco 3 g
Per il primo impasto
Farina Manitoba 200 g
Zucchero 75 g
Burro a temperatura ambiente 50 g
Latte intero 55 ml
Latte condensato 50 g
Uova medio 1
Baccello di vaniglia 1
Scorza di limone non trattato 1
Scorza d'arancia non trattata 1
Olio extravergine d'oliva q.b.
Per il secondo impasto
Farina Manitoba 50 g
Burro a temperatura ambiente 75 g
Uova medio 1
Per decorare e farcire
Frutti di bosco disidratati 80 g
Succo d'arancia 1
Mandorle in scaglie q.b.
Granella di zucchero q.b.
Per la glassa alle mandorle
Mandorle pelate 75 g
Zucchero di canna 40 g
Latte condensato 25 g
Farina di mais fioretto 15 g
Amido di mais (maizena) 8 g
Albumi 1
Preparazione

Come preparare la Colomba veloce ai frutti rossi

Per preparare la colomba ai frutti rossi, iniziate dal lievitino: in una ciotolina versate la farina setacciata, il lievito disidratato (oopure 9 g di lievito di birra fresco) 1 e l'acqua tiepida. Mescolate il tutto con le mani o con un cucchiaio, poi trasferite il composto su un piano di lavoro 2 e maneggiatelo per formare un panetto. Fatelo lievitare in una ciotolina 3 coperto con pellicola trasparente per 1 ora in forno spento con luce accesa.

Passato il tempo necessario avrà raddoppiato il suo volume, quindi ponetelo in una planetaria (o in una ciotola per lavorare a mano), montate la frusta a foglia e unite il latte tiepido (scaldato in precedenza), lo zucchero 4 e la farina 5. Iniziate a far andare le fruste poi aggiungete anche l'uovo 6,

i semini di una bacca di vaniglia 7 e la scorza dell'arancia e del limone non trattati 8. Unite all'impasto anche il latte condensato 9 e continuate a far andare la planetaria.

Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, sostituite la frusta con il gancio e iniziate ad aggiungere il burro a temperatura ambiente e a pezzetti 10, uno alla volta aspettando che si sia incorporato quello precedente prima di proseguire. Una volta incorporato tutto il burro, arrestate la planetaria 11, oleate un piano di lavoro 12

e lavorate l'impasto brevemente 13, dandogli una forma sferica. Ponetelo in una ciotola, coprite con pellicola trasparente 14 e lasciatelo in forno spento con luce accesa a lievitare per 2 ore. Mentre l'impasto lievita, dedicatevi alla glassa alle mandorle: in un mixer ponete le mandorle pelate e lo zucchero di canna 15 per tritarle finemente.

Poi versate il composto ottenuto nella ciotola di una planetaria e montate la frusta aggiungendo l'albume 16. Unite a pioggia la farina di mais fioretto 17 e l'amido di mais 18.

Per ultimo unite anche il latte condensato 19. Una volta terminato versate la glassa in una ciotola e copritela con pellicola trasparente a contatto in attesa di utilizzarla. intanto ammollate i frutti rossi: spremete il succo dell'arancia 20 e versatelo sui frutti 21: lasciateli a bagno mentre proseguite la preparazione.

Riprendete l'impasto che sarà raddoppiato di volume 22 e ponetelo nella ciotola della planetaria. Unite la farina setacciata, l'uovo 23 e iniziate ad impastare con il gancio a uncino. Unite poco alla volta il burro a temperatura ambiente 24, aspettando che si incorpori un pezzo prima di aggiungerne un altro 24.

Per ultima unite 3/4 della dose di frutti rossi scolati e strizzati 25, quindi continuate ad impastare fino a quando fermando la planetaria l'impasto non scenderà a nastro 26. Quindi toglietelo dalla planetaria, dividetelo in due parti: una da 470 g circa che potete stendere in un rettangolo 27

e arrotolarlo iniziando da una delle estremità più corte 28. Quindi ponetelo nella parte più larga di uno stampo da colomba da 750 g 29. Il restante impasto dovrà pesare circa 255 g, dividetelo in due parti uguali 30,

e ponetele nelle due parti laterali che sono rimaste vuote 31. Guarnite con la glassa di mandorle aiutandovi con un cucchiaio 32 e lasciate lievitare per 1 ora e 30 minuti in forno spento con luce accesa. Passato il tempo necessario, terminate di guarnire la superficie della colomba con le mandorle tagliate a filetti, la granella di zucchero e i frutti rossi 33.

Quando avrete terminato 34 infornate in forno statico preriscaldato a160° per 50 minuti (140° per 40 minuti circa se forno ventilato), poi coperta con alluminio per altri 20 minuti (10 se forno ventilato). Quando la colomba ai frutti rossi sarà cotta, sfornatela e per far uscire l'umidità, capovolgetela mantenendola sospesa con dei sostegni 35 (potrete utilizzare ad esempio due ferri da maglia lunghi, due pentole o due rotoli di carta da cucina): noi abbiamo utilizzato dei supporti in polistirolo e i sostegni in ferro. Una volta raffreddata 36, potete gustare la vostra colomba veloce ai frutti rossi!

Conservazione

Conservate la colomba veloce ai frutti rossi in un sacchetto gelo per 1-2 giorni.
Potete congelare l'impasto della colomba dopo l'ultima lievitazione e all'occorrenza scongelarla in frigorifero per farla rinvenire a temperatura ambiente prima di inserirla nello stampo.

Consiglio

Se volete realizzare la colomba ancora più profumata e aromatica, dopo la lievitazione di due ore del secondo impasto (foto 14) potete riporlo in frigorifero per 12 ore. Con questo passaggio ulteriore i profumi si distribuiranno meglio e l'impasto acquisterà più sapore!

34 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Letizia•
    giovedì 18 aprile 2019
    Buongiorno GZ, mi potreste suggerire una variante al latte condensato per la glassa?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 18 aprile 2019
    @Letizia•: Ciao, in questa ricetta lo è a meno che non si vogliano fare sostituzioni. Potresti però provare la nostra Colomba veloce di Pasqua dove non è previsto il latte condensato e al posto della frutta secca utilizzare i frutti rossi smiley
  • simonal79
    martedì 16 aprile 2019
    quando consigliate la lievitazione di 12 ore intendente in frigo? grAzie
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 17 aprile 2019
    @simonal79: Ciao, come indicato dopo le prime due ore, le restanti 12 in frigo. Poi potrai tirar fuori l'impasto e farlo rinvenire a temperatura ambiente prima di lavorarlo come indicato.
2 FATTE DA VOI
merycry
perfetta! con uva passa e mandorle 😍
gardarosa
buonissima,,,,e bella
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo