Colomba di Pasqua veloce

PRESENTAZIONE

Colomba di Pasqua veloce

La colomba di Pasqua è il dolce tipico della festa, immancabile sulle tavole in questi giorni. Volete mettere la soddisfazione di prepararla in casa, in versione classica o al cioccolato? Così morbida e fragrante farete un figurone con tutta la vostra famiglia e i vostri amici! La preparazione della colomba di Pasqua è solitamente molto laboriosa: richiede una buona dose di pazienza e di tempo. La ricetta della colomba di Pasqua veloce vi permetterà di ottenere in minor tempo un risultato ugualmente profumato e morbido, da gustare con i vostri ospiti fetta dopo fetta. Il modo più dolce per concludere il menu di Pasqua!

Leggi anche: Colomba di Pasqua

INGREDIENTI

Ingredienti (per uno stampo da 750 g) per il primo impasto
Farina Manitoba 250 g
Zucchero 100 g
Lievito di birra fresco 12 g
Scorza d'arancia 1
Scorza di limone 1
Baccello di vaniglia 1
Sale fino 2 g
Acqua 90 g
per il secondo impasto
Farina Manitoba 50 g
Uova 2
Rum 12 g
Burro 100 g
Arancia candita 40 g
Uvetta ammollata nel succo d'arancia 40 g
per la glassa
Mandorle pelate 40 g
Nocciole intere spellate 40 g
Zucchero di canna 50 g
Amido di mais (maizena) 8 g
Farina di mais fioretto 15 g
Albumi 50 g
per guarnire
Granella di zucchero q.b.
Mandorle q.b.
Preparazione

Come preparare la Colomba di Pasqua veloce

Per preparare la colomba veloce di Pasqua come prima cosa versate nella ciotola di una planetaria la farina manitoba e lo zucchero 1. Aggiungete il lievito di birra 2, la scorza d'arancia, quella di limone e i semini di un baccello di vaniglia 3

Azionate la foglia a bassa velocità e aggiungete poi l'acqua a filo 4. A questo punto modificate la frusta a foglia con il gancio e lavorate l'impasto per circa 5 minuti. Aggiungete poi il sale 5 e lavorate ancora qualche minuto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Trasferite l'impasto su un piano e dategli una forma sferica 6.  

Adagiate all'interno di una ciotola, coprite con pellicola 7 e lasciate maturare a temperatura ambiente per circa 2 ore. Trascorso questo tempo l'impasto non sarà lievitato molto, trasferitelo nuovamente nella ciotola di una planetaria 8. Aggiungete la farina 9 e azionate il gancio. 

Versate le uova sbattute una per volta 10 e il rum 11. Sempre continuando ad impastare versate un pezzetto di burro alla volta, aspettando che il precedente sia completamente assorbito prima di aggiungere il successivo 12. Questa fase è molto delicata, ci vorranno circa 15 minuti.

A questo punto aggiungete i canditi tagliati e l'uvetta precedentemente ammollata nel succo d'arancia e scolata 13. Impastate ancora pochi minuti fino ad incorporare bene tutti gli ingredienti 13. Trasferite l'impasto su un piano da lavoro ben imburrato e utilizzando un tarocco date delle pieghe 14. Con le mani imburrate prendete l'impasto e trasferitelo in una ciotola 15

Coprite con pellicola 16 e lasciate lievitare per un'ora e mezza 17. A questo punto trasferite l'impasto su un piano sempre imburrato 18

e con il tarocco dividetelo in due parti uguali 19. Allargate una delle due porzioni, stendendola con le mani, poi formate un cilindro arrotolandola 20. Posizionate all'interno di uno stampo di carta, in modo da occupare quello che sarebbe il corpo della colomba 21

Fate la stessa cosa con la seconda parte di impasto e posizionatela all'interno dello stampo, in modo da occupare quella che sarebbe la parte delle ali 22. A questo punto lasciate lievitare per 2 ore o fino a quando non mancherà 1,5 cm dal bordo dello stampo. Solo a questo punto potrete iniziare a preparare la glassa per ricoprire la colomba. Nel contenitore di un mixer versate le nocciole, le mandorle 23 e lo zucchero di canna.

Frullate il tutto 25, poi trasferite in una ciotola e aggiungete l'amido di mais e la farina di mais fioretto 26. In ultimo unite anche gli albumi 27.

Lavorate con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso 28. Trasferite poi sulla colomba 29 e utilizzando una spatola spargete la glassa sull'intera superficie 30.

Guarnite con granella di zucchero 31 e mandorle intere 32. Cuocete in forno statico preriscaldato a 160° per 50 minuti, poi coprite con un foglio di alluminio e proseguite la cottura per altri 10 minuti. Sfornate la colomba e lasciatela raffreddare prima di servirla 33

Conservazione

Per conservare al meglio la colomba di Pasqua veloce, vi consigliamo di avvolgerla in pellicola accuratamente in modo che non prenda aria e non si secchi. Potete anche usare un sacchetto per alimenti e conservarla per un paio di giorni.

Potete congelare l'impasto della colomba dopo l'ultima lievitazione e all'occorrenza scongelarla in frigorifero per farla rinvenire a temperatura ambiente prima di inserirla nello stampo.

Consiglio

Al posto di uvetta e canditi utilizzate la stessa dose di gocce di cioccolato!

Per la glassa: la farina di mais fioretto viene usata per avere un effetto "rustico". Si può usare al suo posto, nelle stesse dosi, farina di riso, farina di cocco o simili. L'uso della farina 00 non è molto consigliato ma in assenza di altro si può usare. Se si sostituisce con la farina 00, si consiglia di diminuirne la quantità e aumentare la quantità di frutta secca.

514 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • oliviacopo
    venerdì 17 aprile 2020
    buongiorno io ho fatto questa colomba ne secondo passaggio ho notato che l'impasto era poco per uno stampo da 750g come dite, leggendo la ricetta sempre vostra della colomba tradizionale ho visto che c'era 150gdi farina il più di conseguenza anche zucchero e latte ma davate sempre 750g di stampo. Alla fine io ho aggiunto gli ingredienti mancanti ed è venuta bene. verificate le ricette... buona giornata
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 17 aprile 2020
    @oliviacopo: Ciao, lo stampo è quello indicato da 750 g. La ricetta è stata fatta più volte e non ha destato alcun problema. Come si vede sia dal video che dagli step realizzati. Le dosi degli ingredienti dipendono anche dalla lavorazione che si deve fare... la colomba veloce di Pasqua infatti è chiamata così proprio perchè si saltano alcune fasi di lievitazione abbreviandole. E' ovvio che l'impasto inserito nello stampo sembri "meno" dello stampo stesso ma deve lievitare in quest'ultimo, arrivando al bordo, prima della cottura che farà crescere ancora di più la colomba.  
  • laurafogliarini
    venerdì 17 aprile 2020
    molto soddisfatta! Per essere stata la mia prima colomba direi che è riuscita bene e soprattutto buona; diciamo che l'ultimo impasto mi risultava piuttosto troppo morbido ho aggiunto un paio di cucchiai di Manitoba non si incordava. L'unica pecca sono i tempi di lievitazione al mio impasto dopo l'inserimento nella forma ha impiegato 5 ore. grazie
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo