Come cuocere il riso

/5

PRESENTAZIONE

Volete sapere come cuocere il riso bollito, al vapore, pilaf, burro e parmigiano? Siete nel posto giusto! Il nostro ricettario virtuale di ricette di base è sempre in fermento, così abbiamo deciso di illustrarvi questo semplicissimo e veloce specchietto per non dimenticare più le metodologie di cottura più appropriate.
Il riso è uno dei cereali più consumati al mondo, antico e altamente digeribile, non ha glutine e perciò è indicato in quasi tutti i regimi alimentari. Le varietà ricche di amido si prestano bene nei risotti, mentre quelle più povere sono perfette per fresche insalate o come contorno ai piatti di origine asiatica. 
Ma qual è la differenza tra il riso bollito e il riso al vapore? Come si cucina il riso pilaf tradizionale o il più comune riso burro e parmigiano? In questo articolo rispondiamo a tutte queste domande. Intanto ecco come cuocere il riso e le sue varietà, fateci sapere se manca qualcosa.

Volete mettervi subito con le mani in pasta? Ecco delle ricette con il riso che dovete assolutamente provare! 

 

INGREDIENTI

Ingredienti per il riso bollito
Riso Carnaroli 400 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Ingredienti per il riso al vapore
Riso Carnaroli 400 g
Olio extravergine d'oliva q.b.
Ingredienti per il riso pilaf
Riso Basmati 400 g
Burro 140 g
Acqua 1080 l
Sale fino q.b.
Ingredienti per il riso burro e Parmigiano
Riso Carnaroli 400 g
Burro 60 g
Parmigiano Reggiano DOP 60 g
Sale fino q.b.

Come cuocere il riso bollito

Per preparare il riso bollito cominciate mettendo una pentola d'acqua sul fuoco. Quando è a bollore, salate e buttate il riso 1. Cuocetelo per circa 20 minuti dopodiché potrete scolarlo 2. Ecco come cuocere il riso bollito, impiattate e condite a piacere con un filo d'olio 3.

Come cuocere il riso al vapore

Per preparare il riso al vapore iniziate mettendo sul fuoco una pentola di acqua e portate a ebollizione. Nel frattempo sciacquate il riso 1 e scolatelo. Sistemate un foglio di carta forno sulla vaporiera 2 e mettete sulla pentola. Dopodiché trasferite il riso 3 e distribuitelo su tutta la superficie.

Coprite con il coperchio 4 e lasciate cuocere per circa 20 minuti 5. Così avete visto come cuocere il riso al vapore, impiattatelo e condite con un filo d'olio 6.

Come cuocere il riso pilaf

Per preparare il riso pilaf iniziate mettendo l'acqua a scaldare in un pentolino. Proseguite sciacquando il basmati sotto un getto d'acqua 1. Scolatelo e intanto pulite e tritate la cipolla 2. Poi mettete a sciogliere il burro in un pentolino a fuoco dolce, così da non bruciarlo 3.

Aggiungete la cipolla 4 e stufatela pochi minuti mescolando 5 prima di versare il riso 6.

Una veloce mescolata 7 e versate l’acqua calda 8. Coprite subito con il coperchio e cuocete per circa 10 minuti senza rimestare 9.

A fine cottura l'acqua sarà stata completamente assorbita, aggiustate di sale 10 e trasferite in una ciotola 11. Ecco come cuocere il riso pilaf, servitelo alla temperatura che preferite 12.

Questa è la versione bianco ma se volete potete seguire la versione tradizionale del riso pilaf mediorientale.

Come cuocere il riso burro e parmigiano

Per preparare il riso burro e parmigiano iniziate lessando il riso: versatelo in acqua bollente e salata 1 e dopo circa 20 minuti scolatelo 2. Nel frattempo versate il burro in un pentolino 3.

Fatelo sciogliere a fuoco bassissimo 4 e quando fuso versatelo nella pentola con il riso scolato 5. Cuocete a fiamma bassa pochi istanti finché il burro non si sarà assorbito. A questo punto unite il parmigiano grattugiato tenendone giusto un po' da parte 6.

Date una bella mescolata 7, versate nei piatti e completate con un pizzico di parmigiano tenuto da parte 8. Ecco pronto, ora sapete come cuocere il riso burro e parmigiano 9.

Conservazione

Adesso che sapete come cuocere il riso in tutte le sue varietà e modalità di cottura, vi consigliamo sempre di consumarlo subito o, eventualmente, conservarlo in frigorifero per non più di 1-2 giorni.

Consiglio

Il tutorial su come cuocere il riso è facilmente applicabile per tutte le varietà di riso. Ricordate però di rispettare sempre i tempi indicati sulle confezioni e che quelli indicati da noi sono indicativi.

Per lessare il riso, invece dell'acqua, potete utilizzare anche un brodo vegetale o delle spezie per conferire maggior sapore.

 

Domande e curiosità

  • A cosa serve tostare il riso?

    Per un buon risotto è indispensabile la tostatura del riso: la caramellizzazione degli amidi in superficie e la perdita di umidità all'interno del chicco, sono elementi che permettono al riso di assorbire gradualmente il liquido di cottura senza intaccarne la sua consistenza. 

  • Il riso si tosta a secco o in nel grasso (vegetale o animale)?

    Gli chef sono divisi da questo argomento. Da un lato infatti il riso può essere tostato a secco, quindi senza grasso, affinché nella fase di tostatura non assorba umidità o peggio venga leggermente soffritto vista la necessaria alta temperaruta. Dall'altro tostare il riso nel soffritto di grasso e cipolla permette a quest'ultima di cuocere nei giusti tempi e dare equilibrio al piatto in termini di sapore. L'alternativa per la tostatura a secco è quella di cuocere la cipolla da parte e aggiungerla a fine cottura oppura preparare un burro acido.

  • Quante varietà di riso esistono?

    Moltissime sono le varietà di chicco: superfino, fino, semifino, tondo e poi anche le varietà da quelle bianche al riso integrale, rosso, nero. Queste ultime varietà non si prestano bene ai risotti perché non rilasciano sufficiente amido. Stesso discorso per il riso basmati che oltre a non avere sufficiente amido rischia di spezzarsi in cottura vista la sua forma allungata e poco corposa.

  • Si può cucinare il riso in pentola a pressione?

    Sarebbe meglio di no se parliamo delle varietà classiche che cuociono entro i 20 minuti. Se invece parliamo delle varietà integrali (venere, rosso, integrale, parboiled) va bene la cottura in pentola a pressione ricordando sempre che i tempi - in genere - si riducono a metà.

  • Per un risotto perfetto qual è la miglior varietà di riso?

    Più che varietà più indicata si parla di gusto e consistenza finale del piatto. Sicuramente per un risotto cremoso e che abbia una cottura perfetta le varietà più indicate sono Vialone nano o Carnaroli.