Come pulire la sogliola

PRESENTAZIONE

Come pulire la sogliola

In qualunque ricetta che preveda come ingrediente il pesce, è indispensabile che questo sia fresco e ben pulito. Con la scuola di cucina di GialloZafferano imparerete a pulire e sfilettare una sogliola in modo preciso, usando pochi e semplici utensili, quali il coltello per sfilettare il pesce e le forbici da cucina. Se dovete realizzare una ricetta che richieda, invece, l’utilizzo del pesce intero (quindi: con la pelle) vi servirà anche uno “squamatore”, attrezzo utile a togliere con facilità tutte le squame del pesce.

Leggi anche: Sogliola burro e salvia

INGREDIENTI
86
CALORIE PER PORZIONE
Sogliola 1

Come pulire la sogliola

Per pulire una sogliola iniziate rimuovendo tutte le squame dalla sogliola: appoggiate il pesce con la pelle scura verso l’alto e, tenendolo per la coda, cominciate a togliere tutte le squame, utilizzando lo “squamatore” 1 passandolo più volte dalla coda alla testa del pesce, poi capovolgete la sogliola ripetete la stessa operazione anche per la pelle bianca. Se non avete l’apposito utensile potete fare la stessa operazione usando un coltello da cucina e avendo cura di utilizzarlo dalla parte della costa per non rischiare di tagliare la pelle. Ora passate ad eliminare tutte le pinne, aiutandovi con un paio di forbici da cucina per rendere il tutto più semplice: eliminate per prime le pinne laterali 2, praticando un unico taglio che parte dalla coda e prosegue verso la testa, poi togliete anche le pinne ventrali 3.Se lo desiderate potete eliminare anche la coda, ma questa operazione non è necessaria.

Una volta eliminate tutte le pinne, la sogliola si presenterà come nella foto 4. A questo punto passate alla spellatura della sogliola: con l’aiuto di un coltello ben affilato praticate un taglio sopra la coda, piccolo e poco profondo 5, incidendo la pelle scura. Ora siete pronti per eliminare la pelle: afferrate saldamente la coda con una mano e, con l’altra, partendo dal punto in cui avete fatto il taglio, strappate via la pelle della sogliola fino ad eliminarla completamente, tirando con forza nella direzione della testa. Poiché la pelle di questo pesce è molto scivolosa, consigliamo di aiutarvi in questa operazione utilizzando un panno da cucina 6.

Seguendo lo stesso procedimento eliminate anche la pelle bianca 7, quindi eliminate le interiora, praticando un taglio non molto profondo sul ventre, appena sotto la testa 8, quindi estraete il sacchetto delle viscere con le dita 9 (fate attenzione a non affondare troppo la lama del coltello per evitare di intaccare le interiora e romperle).

Utilizzando le forbici tagliate le branchie alla base della testa 10. Ora lavate bene la sogliola sotto l’acqua fresca corrente per eliminare ogni eventuale impurità o traccia di sangue 11, poi passate alla fase finale: la sfilettatura. Utilizzando un coltello sfiletta pesce, sottile e flessibile, praticate un’incisione, dalla testa verso la coda 12,

quindi procedete tagliando verso l’interno in direzione della spina centrale fino a ricavare il primo filetto 13. Capovolgete il pesce e procedete nello stesso modo per ricavare il secondo filetto, facendo attenzione a non lasciare troppa polpa attaccata alla lisca centrale. La sogliola pulita e sfilettata si presenterà come nella foto 14. Potrebbe capitarvi che per una ricetta in padella si richieda di mantenere solo la pelle bianca, che terrà unita la carne della sogliola durante la cottura, quindi non eliminatela durante la pulizia ma effettuate comunque la "squamatura" 15. Se invece dovete effettuare una cottura alla brace o alla griglia, potete lasciare tutta la pelle, eventualmente privata delle squame: ciò servirà a proteggere le carni della sogliola dalla cottura a fuoco vivace, ma dovrete comunque eviscerare il pesce e, se volete, eliminare le pinne.

Conservazione

Potete conservare i filetti di sogliola in frigorifero per una giornata al massimo, chiusi in un contenitore ermetico.

E’ possibile congelare i filetti di sogliola: poneteli su un foglio di carta da forno e fateli indurire in freezer per un’ora, poi trasferiteli in un sacchetto trasparente per il gelo e rimetteteli in freezer; in questo modo eviterete che si appiccichino al sacchetto.

3 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • Nunzia
    mercoledì 02 marzo 2016
    Ciao Sonia!ho fatto questa ricetta gia molte volte,ed ha avuto sempre successo! Volevo chiederti una cosa: mi hanno detto che le uova della sogliola sono ottime x i bambini,vorrei sapere se vanno bene x la mia bimba di 11 mesi e come e per quanto tempo cuocerle. Grazie!
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 20 maggio 2016
    @Nunzia:Ciao Nunzia, non abbiamo mai usato questi alimenti nelle nostre ricette e non sappiamo indicarti l'utilizzo specifico.
  • silvia
    mercoledì 04 febbraio 2015
    Buongiorno! Sto facendo colazione, e ripensando alla cena di ieri sera ho realizzato che era obbligo assoluto ringraziarti! Ho fatto le sogliole per la prima volta, e sono riuscita addirittura a sfilettarle perfettamente, nonostante il coltello non fosse proprio il massimo! Spiegazione semplice e chiara, grazie mille! La cena è stata un successo Un abbraccio, Silvia
    Sonia Peronaci
    giovedì 05 febbraio 2015
    @silvia:Grazie mille Silvia! sei molto gentile smiley
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo