/5

Composta di cipolle rosse

PRESENTAZIONE

Oggi vi proponiamo una ricetta che non potrà più mancare sulla vostra tavola per l'ora dell'aperitivo! La composta di cipolle è perfetta servita sul pane tostato o sui crostini, si accompagna benissimo con tantissimi tipi di formaggi, sia freschi che stagionati. Seguendo i nostri passaggi esalterete tutta la dolcezza della cipolla e grazie ad una lunga cottura risulterà facilmente digeribile. Potrete utilizzare questa composta per impreziosire i vostri panini per una cena veloce, o servirla insieme alle carni arrosto per un pranzo della domenica in famiglia. Insomma gli utilizzi sono davvero tanti, realizzatela e scoprite qual è l'abbinamento che più preferite! 

Leggi anche: Composta di cipolle di Tropea al balsamico

INGREDIENTI
Ingredienti per circa 600 g di composta
Cipolle rosse 800 g
Zucchero di canna 200 g
Aceto di vino bianco 100 g
Acqua 450 g
Alloro 3 foglie
Timo 3 rametti
Sale fino 3 g
Preparazione

Come preparare la Composta di cipolle rosse

Per preparare la composta di cipolle come prima cosa sbucciate le cipolle, poi tagliatele a metà 1. Da ciascuna metà ricavate delle fettine sottili 2 e trasferitele in una ciotola. Aggiungete le fogliedi alloro 3

e quelle di timo 4. Unite il sale 5, lo zucchero di canna 6

l'aceto di vino rosso 7 e l'acqua 8. Mescolate per amalgamare gli ingredienti 9

poi coprite con pellicola 10 e lasciate macerare per 4 ore in frigorifero. Trascorso questo tempo 11, trasferite le cipolle e il loro liquido in un tegame 12 e portate a bollore. 

Lasciate cuocere per circa 60-70 minuti, coprendo con un coperchio e mescolando di tanto in tanto. Trascorso questo tempo 13 lasciate cuocere per altri 20 minuti a fiamma bassa o comunque fino a che il liquido di cottura sarà evaporato. A questo punto estraete le foglie di alloro 14, lasciate raffreddare e trasferite in un vasetto di vetro 15. La composta di cipolle è pronta da servire. 

Conservazione

La composta di cipolle si può conservare per 1 settimana in frigorifero. 

Consiglio

Potete lasciar macerare il composto per una notte in frigo. 

Aromatizzate con chiodi di garofano e utilizzate l'aceto di vino bianco al posto di quello rosso! 

1 COMMENTO
Commenta o chiedici un consiglio
  • AnnaZ94
    domenica 29 dicembre 2019
    Ciao! Potrei sapere perché per fare questa ricetta viene usato lo zucchero di canna e non quello classico? Grazie ☺️
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 30 dicembre 2019
    @AnnaZ94:Ciao, lo zucchero di canna risulta più aromatico ed è più indicato per questo tipo di preparazioni.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo