Confettura di ciliegie

/5
Confettura di ciliegie
141
  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 60 min
  • Nota: + il tempo di macerazione e sanificazione dei barattoli

Presentazione

La confettura di ciliegie è un classico del mondo delle conserve, amata da tutti, grandi e piccini per il suo sapore dolce e il suo piacevolissimo gusto. Come la maggior parte delle confetture, anche la confettura di ciliegie è una ricetta semplice da realizzare e particolarmente adatta alla stagione estiva, durante la quale si possono trovare le ciliegie più buone e succose. Unica complicazione nella preparazione della confettura alle ciliegie è la laboriosa eliminazione di tutti i noccioli ed i piccioli che richiede tempo e pazienza.

Ingredienti

Ciliegie (da denocciolare) 1,3 kg
Zucchero 300 g
Limoni 1
Preparazione

Come preparare la Confettura di ciliegie

Confettura di ciliegie

Per preparare la confettura di ciliegie iniziate privando le ciliegie del picciolo. Lavatele bene (1), poi asciugatele e tagliatele a metà, togliendo il nocciolo (otterrete così circa 1 kg di ciliegie). Mettetete le ciliegie in una ciotola e aggiungete lo zucchero, la scorza di limone e 3 cucchiai di succo di limone (2). Coprite la ciotola con la pellicola trasparente e lasciate riposare il tutto per almeno 6 ore o per tutta la notte in un luogo fresco e asciutto o in frigorifero. Trascorso questo tempo eliminate le scorze del limone (3).

Confettura di ciliegie

Mettete la frutta in un tegame capiente (4) e cuocete a fuoco moderato per circa un'ora, mescolando di tanto in tanto e togliendo la schiuma che si forma in superficie con una schiumarola (5). Mentre la confettura cuoce, dedicatevi alla sanificazione dei barattoli e dei tappi, come indicato dalle linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta. Una volta che avrete svolto questa operazione, tornate alla confettura e controllatene la cottura: sarà pronta quando, versandone una goccia su un piatto inclinato, questa non colerà ma resterà compatta, omogenea e senza sbavature. Passate quindi la confettura con un passaverdure (6). Se però amate la frutta in pezzi potete lasciarla così o passarne circa la metà. A questo punto versate la confettura ancora bollente nei vasetti che avete sanificato, avendo cura di lasciare 1 centimetro di spazio dal bordo del vasetto. Avvitate bene i tappi sanificati ma senza stringere eccessivamente e lasciate raffreddare. Con il calore della confettura si creerà il sottovuoto, che permetterà di conservare il prodotto a lungo. Una volta che i barattoli si saranno raffreddati verificate se il sottovuoto è avvenuto correttamente: potete premere al centro del tappo e, se non sentirete il classico "click-clack", il sottovuoto sarà avvenuto.  La vostra confettura di ciliegie è pronta per essere gustata!

Conservazione

La confettura di ciliegie si conserva per circa 3 mesi, purché il sottovuoto sia avvenuto correttamente e i barattoli siano conservati in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di luce e calore. Si consiglia di attendere almeno 2-3 settimane prima di consumare la confettura. Una volta aperto ogni barattolo, conservare in frigorifero e consumare nel giro di 3-4 giorni al massimo.

Consiglio

La quantità di zucchero può essere variata a seconda del tipo di ciliegia usata: se è un po’ aspra potete aggiungere dell’altro zucchero mentre se è molto dolce potete diminuirlo.

Curiosità

Sapevate che secondo uno studio della Michigan State University, una dieta ricca di ciliegie tiene lontano l'infarto e le malattie vascolari? Sembra infatti che questi frutti possiedano proprietà simili all'aspirina.

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.

Leggi tutti i commenti ( 141 )

I commenti (141)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • otello1 ha scritto: martedì 19 giugno 2018

    buona sera, ho appena fatto la marmellata che sembra essere riuscita, almeno il sottovuoto. una volta raffreddatasi si può consumare subito o, come indicate nella ricetta della confettura di fragole, bisogna attendere almeno 2/3settimane?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: mercoledì 20 giugno 2018

    @otello1:Ciao, aspettando i sapori saranno più intensi, ma nessuno vieta di consumarla subito!

  • chiaramadio ha scritto: lunedì 04 giugno 2018

    ciao,se non snocciolo le ciliegie perché sono troppo piccole, durante la cottura i noccioli verranno a galla? conferiranno alla marmellata sapore amaro?

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: lunedì 04 giugno 2018

    @chiaramadio: Ciao, non ti consigliamo di procedere senza denocciolare le ciliegie.

Leggi tutti i commenti ( 141 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Gli american muffin sono i famosissimi dolcetti americani a forma di fungo e cupola dorata. Perfetti per la colazione o una soffice merenda!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 35 min

Secondi piatti

Il salmone al forno è un secondo piatto semplice e raffinato, con una copertura di patate croccanti che mantiene il pesce tenero e succoso.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 25 min

Primi piatti

Il Borsch di seitan è la rivisitazione vegetariana di una zuppa ucraina molto ricca e saporita, qui realizzata con barbabietole, verdure e seitan.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 40 min
  • Cottura: 70 min

Confettura di ciliegie
Marmellata di ciliegie
Marmellata di ciliegie senza zucchero
Crostata morbida
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce