Confettura di pesche al forno

PRESENTAZIONE

Pane, burro e marmellata: una tra le colazioni più amate al mondo. E se la confettura è fatta da voi, magari con la frutta del vostro giardino, ancora meglio! Oggi vogliamo mostrarvi come preparare la confettura di pesche al forno, un metodo alternativo che non richiederà molta fatica. Basterà unire frutta e zucchero e mettere tutto in forno...non avrete bisogno di mescolare di continuo, come si fa di solito. La temperatura costante permetterà alle pesche di cuocere dolcemente e in maniera uniforme e il risultato finale sarà proprio come quello a cui siete abituati! Tutta la dolcezza delle pesche di stagione, sarà racchiusa in questi vasetti pronti da usare all'occorrenza, da gustare con il pane o per preparare tanti buoni dolci, come la crostata integrale! 

Leggi anche: Confettura di pesche

INGREDIENTI
Ingredienti per 1,6 kg di confettura
Pesche 2 kg
Zucchero 200 g
Succo di limone 40 g
Preparazione

Come preparare la Confettura di pesche al forno

Per preparare la confettura di pesche al forno come prima cosa assicuratevi di avere tappi nuovi e barattoli sanificati (seguendo le indicazioni del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta). Poi lavate le pesche, dividetele a metà utilizzando un coltello 1 e separando le due metà 2 estraete il nocciolo. Poi sbucciatele 3

e tagliandole a pezzetti, trasferitele all'interno di una teglia da forno 4. Aggiungete lo zucchero 5 e il succo di limone 6

Mescolate il tutto 7 e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 2 ore. A questo punto 8, trasferite in una ciotola e frullate con un mixer ad immersione 9

Riempite i vasetti 10 e chiudeteli avvitando bene il coperchio 11. Poi capovolgete il barattolo e lasciatelo raffreddare completamente. Se la confettura è ancora calda il sottovuoto si creerà automaticamente, altrimenti per sicurezza potete sistemarli in una pentola con dell'acqua (a circa mezzo cm dal tappo) e portare il tutto a bollore. Prima del consumo 12, assicuratevi che il sottovuoto si sia creato premendo il tappo al centro: se farà click-clack significa che il sottovuoto non è avvenuto correttamente e la confettura non si può consumare. 

Conservazione

La confettura di pesche al forno si conserva in dispensa per 5 mesi al massimo. Prima di consumarla raccomandiamo di verificare sempre che il sottovuoto si sia mantenuto. Le confetture fatte in casa, contenenti una percentuale di zucchero inferiore al peso complessivo della frutta, hanno tempi di conservazione minori rispetto a quelle con pari dose di zucchero e frutta, che possono durare fino a un anno. Una volta aperto il barattolo, conservate la confettura in frigorifero e consumatela entro 3 settimane.

Consiglio

Aromatizzate la confettura con le spezie che preferite! 

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute. Si tratta di un elenco di regole di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e sul trattamento degli ingredienti, pastorizzazione e conservazione, in modo da non incorrere in rischi per la salute.

10 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • dottgiuli
    domenica 22 settembre 2019
    se faccio 1 kg di pesche devo ridurre i tempi di cottura?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 22 settembre 2019
    @dottgiuli : Ciao, puoi ridurre leggermente il tempi di cottura.
  • pacrica
    martedì 10 settembre 2019
    Se aumento le quantità di frutta e zucchero, i tempi di cottura sono gli stessi ? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 10 settembre 2019
    @pacrica: Ciao, ci vorrà un po' di più ma se usi una teglia più grande in cui le pesche non siano eccessivamente sovrapposte non ci vorrà molto di più altrimenti, se hai tempo, potresti fare due infornate in modo da rispettare tempi indicati.
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo