Coniglio alla cacciatora

/5

PRESENTAZIONE

Coniglio alla cacciatora

Nel conteggio delle ricette che vanno assaggiate almeno una volta nella vita sicuramente un posto d’onore spetta al coniglio alla cacciatora. Questo secondo piatto di carne, tipicamente italiano, racchiude in sé tutto il calore e il sapore dei ricordi d’infanzia e dei pranzi in famiglia, come ogni ricetta della nonna che si rispetti! Il coniglio in umido cotto a lungo in padella col pomodoro e le olive risulta morbido e succulento, mentre il sughetto denso che lo avvolge vi regalerà una scarpetta indimenticabile… Se volete deliziare i vostri ospiti con una pietanza casalinga rustica e genuina, vi consigliamo quindi di proporre il coniglio alla cacciatora, un’ottima alternativa al classico pollo alla cacciatora!

Scoprite altre tradizionali ricette con il coniglio:

 

INGREDIENTI
Coniglio a pezzi 1 kg
Pomodori pelati (non sgocciolati) 200 g
Olive taggiasche 100 g
Cipolle dorate 1
Aglio 2 spicchi
Salvia 5 foglie
Rosmarino 2 rametti
Brodo vegetale 200 g
Vino bianco 80 g
Farina 00 q.b.
Olio extravergine d'oliva q.b.
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Preparazione

Come preparare il Coniglio alla cacciatora

Per realizzare il coniglio alla cacciatora per prima cosa preparate il brodo vegetale e tenetelo in caldo. Mondate la cipolla e tagliatela a fettine 1. Scaldate un giro d’olio in una casseruola, poi aggiungete la cipolla e gli spicchi d’aglio schiacciati 2. Fate appassire a fuoco dolce per qualche minuto 3.

Quando la cipolla si sarà ammorbidita prelevatela dalla padella e tenetela da parte 4. Nel frattempo infarinate il coniglio già tagliato a pezzi 5 ed eliminate l’eccesso di farina. Adagiate i pezzi di coniglio infarinati nella casseruola 6.

Rosolate il coniglio girandolo su tutti i lati 7, poi aggiungete le erbe aromatiche 8 e la cipolla tenuta da parte 9.

Ora sfumate con il vino bianco 10 e lasciate evaporare completamente la parte alcolica. Unite i pelati schiacciati con la loro acqua 11 e le olive 12.

Salate e pepate 13, poi versate metà del brodo 14 e cuocete a fuoco medio-basso per 45 minuti, con il coperchio 15.

Trascorso questo tempo aggiungete il brodo restante 16 e proseguite la cottura per altri 45 minuti, sempre con il coperchio. Una volta cotto togliete il coperchio, alzate la fiamma e fate restringere il sugo 17. Il vostro coniglio alla cacciatora è pronto per essere servito e gustato ancora caldo 18!

Conservazione

Il coniglio alla cacciatora si può conservare in frigorifero per un giorno al massimo, in un contenitore ermetico.

Si sconsiglia la congelazione.

Consiglio

Se desiderate potete aggiungere anche dei capperi per un risultato ancora più saporito!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI31
  • domenico
    sabato 28 gennaio 2017
    ciao se voglio aggiungere le olive e i capperi a che punto della cottura devo matterli
    Redazione Giallozafferano
    domenica 29 gennaio 2017
    @domenico:Ciao! Puoi aggiungerli insieme al sugo smiley
  • andrea
    domenica 04 dicembre 2016
    essendo un principiante potrei sapere se durante la cottura il tutto deve essere coperto?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 04 dicembre 2016
    @andrea: Ciao, durante la cottura di 50 minuti dopo aver aggiunto il pomodoro puoi coprire con il coperchio. Se dovesse poi risultare troppo liquido puoi toglierlo a fine cottura per far asciugare.

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter
----->>>>