Cotoletta alla viennese (Wiener Schnitzel)

/5

PRESENTAZIONE

Paese che vai cotoletta che trovi! Se andate in Austria, infatti, potrete gustare la sfiziosa cotoletta alla viennese, qui in Italia invece abbiamo la tradizionale versione milanese. Entrambe le ricette, se pur diverse nella scelta del taglio di carne e nel tipo di panatura, richiedono un fritto a regola d'arte e il risultato sarà ugualmente strepitoso. Per la viennese, proposta qui, uno strato dorato e croccante avvolge una tenera fesa di vitello, sapientemente battuta perchè abbia uno spessore sottile e sia piuttosto larga, elementi che caratterizzano questa tipica preparazione. La frittura nel burro è insostituibile se si vuole ricreare il gusto unico e senza tempo di questo speciale e intramontabile secondo piatto di carne!

Se amate questo genere di ricette venite a scoprire altri sfiziosi piatti da preparare a casa:

Preparazione

Come preparare la Cotoletta alla viennese (Wiener Schnitzel)

Per preparare la cotoletta alla viennese iniziate versando in una pentola bassa e larga il burro chiarificato 1, accendete il fuoco al minimo e fatelo sciogliere 2. Nel frattempo preparate tre placchette separate con il pan grattato, la farina e le uova sbattute 3.

Ora prendete la fesa di vitello e con un coltello ben affilato tagliate due fette di circa 3cm (saranno circa 250 gr l’una)4. Sullo stesso tagliere battete la fetta di vitello con il batticarne 5, con un movimento dal centro verso l’esterno, fino ad ottenere un diametro di circa 23cm (non deve essere perfettamente rotonda). Lo spessore che raggiungerà sarà circa di 5mm 6.

 

Impanate la cotoletta iniziando passandola nella farina 7, poi nell’uovo 8 e infine nel pan grattato 9. Pressate bene con le dita in modo che il pan grattato aderisca bene alla carne.

Aumentate la fiamma del burro chiarificato che dovrà raggiungere i 160 gradi (controllate con un termometro da cucina). Immergete la cotoletta nel burro chiarificato 11 e lasciatela friggere per 5minuti circa, , poi con delicatezza giratela dal lato opposto, con l’aiuto delle pinze, e lasciatela cuocere circa altri 5 minuti. 12.

Quando la cotoletta avrà ottenuto la giusta doratura sarà pronta. Toglietela dalla pentola con le pinze 13 e lasciate che scoli il burro in eccesso sulla carta da fritto 14. Salatela a vostro piacimento e servite la cototletta alla viennese calda con una fetta di limone 15.

Conservazione

E' preferibile consumare subito la cottoletta alla viennese, ma si conserva anche per un paio di giorni in frigo.

Consiglio

Per garantire il gusto tipico di questa cotoletta è necessario friggerla nel burro o nello strutto, non è invece indicato l'olio.

Chiudi