Cozze fritte

/5

PRESENTAZIONE

Cozze fritte

La Puglia è famosa per le sue bellissime spiagge e per il pesce sempre freschissimo che ogni mattina arriva sui moli di piccole e grandi cittadine insieme a cozze, ricci e tanti altri frutti di mare! Nonostante nei ristoranti si prediliga spesso il pesce crudo, le cozze fritte sono un antipasto della tradizione marinara che sul menù non può proprio mancare. La maggior parte delle ricette a base di cozze solitamente prevede l'apertura del frutto solo in cottura, come nel caso dell'impepata di cozze, mentre per realizzare le cozze fritte bisognerà prima aprirle, poi farcirle e in ultimo friggerle... solo in questo modo infatti resteranno tenere e rilasceranno tutto il loro splendido sapore! Le cozze fritte sono perfette da servire come antipasto ancora fumanti, ma saranno buonissime da gustare anche a temperatura ambiente e potrete utilizzarle per allestire un buffet in stile 100% pugliese

INGREDIENTI
Cozze di pezzatura grande 800 g
Pane bianco in cassetta o mollica di pane fresco 120 g
Uova 2
Parmigiano Reggiano DOP 40 g
Pangrattato (al bisogno la dose potrebbe essere maggiore) 40 g
Prezzemolo 20 g
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
Olio di semi di girasole per friggere q.b.
Preparazione

Come preparare le Cozze fritte

Per preparare le cozze fritte come prima cosa occupatevi della pulizia delle cozze. Una volta pulito il guscio con una paglietta ed eliminata la barbetta interna 1, dovrete aprirle a crudo. Per farlo basterà tenere ferma la cozza con la mano sinistra e far scorrere la lama di un coltellino tra i due gusci spingendo verso l'esterno 2. Allargate poi le due valve, lasciandole comunque unite 3.

Riponete le cozze aperte all'interno di un colino che avrete posizionato sopra una ciotola e proseguite con l'apertura delle altre cozze 4. Occupatevi ora del ripieno: spostate il colino con le cozze conservando l'acqua rilasciata 5, poi aggiungete il pane sbriciolandolo grossolanamente 6.

Impastate il tutto con le mani 7, poi unite il Parmigiano 8 e il prezzemolo tritato finemente 9.

Aggiungete anche circa 40 g di pangrattato 10 e le uova 11. Mescolate il tutto fino ad ottenere un composto uniforme 12.

Regolate di sale 13 e pepe. A questo punto sarà necessario aggiustare il composto aggiungendo altro pangrattato in base alla quantità d'acqua rilasciata dalle cozze fino ad ottenere una consistenza asciutta e compatta. Disponete le cozze su un vassoio e riempitele con circa 1 cucchiaino del composto appena preparato 14 15, poi pressate il composto e richiudete leggermente le valve.

Non appena avrete riempito tutte le cozze 16, scaldate l'olio fino a raggiungere la temperatura di 170° e quando sarà caldo immergete pochi pezzi alla volta aiutandovi con la schiumarola 17. Prestate molta attenzione perché in questa fase l'olio potrebbe schizzare. Quando saranno ben dorate, ci vorranno 3-4 minuti, scolatele 18.

Trasferitele cozze su un foglio di carta da cucina 19 e proseguite a friggere tutte le altre 20. Servite le vostre cozze fritte ancora calde 21!

Conservazione

Si consiglia di consumare le cozze fritte al momento. Se preferite potete farcire le cozze con qualche ora d'anticipo, conservarle in frigorifero e friggerle solo all'ultimo!

Consiglio

Le cozze fritte sono inimitabili, ma se preferite provare questa ricetta al forno potete cuocere le cozze in modalità statica a 200° per circa 20 minuti.