/5

Crema catalana al caffè e cardamomo

PRESENTAZIONE

Crema catalana al caffè e cardamomo

Se siete amanti dei dolci aromatici e volete portare in tavola un dessert raffinato, la crema catalana al caffè e cardamomo è una ricetta che non potete perdere! Questa variante del famoso dolce della Catalogna si ottiene aggiungendo caffè di alta qualità fatto con la moka e bacche di cardamomo pestate grossolanamente. Una nota golosa in più è data dai cucchiaini realizzati con pasta frolla aromatizzata al caffè: fragranti e profumati daranno ancora più gusto e classe alla vostra crema catalana al caffè e cardamomo!

Leggi anche: Crema catalana

INGREDIENTI

Ingredienti per la crema catalana (per 4 cocotte da 160 ml l'una)
Latte intero 400 ml
Caffè 100 ml
Zucchero 100 g
Amido di mais (maizena) 25 g
Cardamomo circa 4 bacche
Tuorli 4
Zucchero di canna 4 cucchiaini
Per l'impasto della frolla al caffè (per 15 cucchiaini)
Farina 00 115 g
Burro ammorbidito 65 g
Zucchero 60 g
Cacao amaro in polvere 10 g
Caffè 10 ml
Caffè in polvere 3 g

Cucchiaini al caffè

Per iniziate dai cucchiaini di frolla al caffè che accompagneranno la crema catalana al caffè e cardamomo: in una planetaria (o in una ciotola capiente) mettete il burro a pezzi ammorbidito, versate lo zucchero 1 e iniziate a montare il tutto fino ad ottenere un composto spumoso. Quindi aggiungete il caffè liquido 2 e quello in polvere 3 e amalgamate bene con le fruste.

In una ciotolina a parte, versate il cacao in polverere e la farina setacciati 4. Mescolate e versate il composto insieme agli altri ingredienti nella planetaria (o in una ciotola capiente usando uno sbattitore elettrico) 5, mescolate ancora con le fruste poi continuate ad impastare con il gancio a foglia. (Se non avete la foglia della planetaria, potete terminare di impastare direttamente con le mani sulla spianatoia). Trasferite l'impasto sulla spianatoia, e impastate con le mani per ottenere un composto omogeneo e malleabile 6.

Formate un panetto 7 e copritelo con pellicola trasparente 8. Ponetelo in frigorifero a riposare per almeno 2 ore. Passato il tempo necessario, stendete la frolla su un ripiano leggermente infarinato 9 fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo cm.

Quindi ricavate 15 cucchiaini 10, rimpastando e stendendo nuovamente la frolla fino a terminare l'impasto. Ponete i cucchiani al caffè su una leccarda rivestita di carta da forno 11 e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 170° per circa 20 minuti. Passato il tempo necessario, sfornateli 12 e fateli intepidire per poi servirli insieme alla crema catalana.

Crema catalana al caffè e cardamomo

Per preparare la crema catalana al caffè e cardamomo, iniziate da quest'ultimo: pestate grossolanamente 3-4 bacche di cardamomo in un pestello (se non l'avete potete utilizzare un martelletto da cucina e porre le bacche tra tra due fogli di carta da forno e poggiateli su un tagliere). Intanto in una ciotola versate i tuorli e aggiungete metà dose di zucchero, lavorate gli ingredienti con la frusta 2 per ottenere una crema liscia e omogenea. Poi in un pentolino versate il latte 3.

Aggiungete al latte la dose di zucchero rimanente 4 e l'amido di mais (oppure la fecola di patate) e iniziate a scaldarlo a fuoco dolce, mescolando per far sciogliere lo zucchero e l'amido di mais. Poi preparate il caffè con la moka: mettete l'acqua fredda, possibilmente povera di calcare, all'interno della caldaia fino alla valvola di sicurezza 5 (altrimenti otterrete un caffè più lungo). Riempite il filtro con il caffè macinato 6.

Livellate ad ogni cucchiaino di caffè aggiunto battendo il filtro sul tavolo con movimenti decisi 7, fino a raggiungere il bordo del filtro. Non pressate con il cucchiaino, nè operate fori e avvitate bene la caffettiera 8 (per evitare che il caffè fuoriesca dai lati mentre sale), quindi ponetela su una fiamma bassa e costante, per ottenere un caffè corposo. Man mano che il caffè sale si formerà una schiumetta densa 9; consigliamo di non lasciar gorgogliare troppo a lungo il caffè, per mantenerne intatti aroma e dolcezza.

Quindi spegnete il fuoco e il vostro caffè da usare nella preparazione è pronto: mescolatelo direttamente nella moka con un cucchiaino, per renderlo più omogeneo 10. Aggiungete al latte le bacche di cardamomo pestate e il caffè  11, mescolate 12 e fate cuocere a fuoco dolce fino a quando il composto non bollirà.

Quando la crema si sarà addensata e starà sobbollendo, spegnete il fuoco e versatela filtrandola con un colino sulle uova sbattute con lo zucchero 13. Mescolate i composti 14, quindi rimetteteli nel tegame e sul fuoco per 1 paio di minuti sempre mescolando. Poi riempite 4 cocottine da 160 ml l'una con la crema ottenuta 15 e riponete in frigorifero per almeno 2 ore.

Passato il tempo necessario, togliete la crema dal frigorifero e spolverizzate ciascuna cocottina con dello zucchero di canna 16. Poi riponete la crema al caffè e cardamomo al forno con modalità grill al massimo della temperatura per 5-7 minuti in base alla potenza del forno. Quando lo zucchero si sarà caramellato 17, sfornate la crema catalana al caffè e cardamomo e servitela con i cucchiaini di caffè 18!

Conservazione

Potete conservare la crema catalana per 1-2 giorni in frigorifero coperta con pellicola trasparente. Si sconsiglia la congelazione.
Potete conservare i cucchiaini di caffè per 2-3 giorni sotto una campana di vetro. Potete congelare l'impasto della frolla crudo avvolto con pellicola trasparente e farlo scongelare in frigo almeno 12 ore prima di utilizzarlo.

Consiglio

Se preferite potete aggiungere altre bacche di cardamomo per amplificare l'aroma.

Ti suggeriamo

RICETTE CORRELATE
COMMENTI (7)
Lascia un commento o chiedici un consiglio
  • Valentina
    mercoledì 14 ottobre 2015
    È possibile ridurre la quantità di tuorli?
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 15 ottobre 2015
    @Valentina : Ciao Valentina, ridurre le dosi di un ingrediente comporta ridurre proporzionalmente anche le altre soprattutto in pasticceria, per evitare che la consistenza finale non risulti alterata!
  • robi
    lunedì 24 agosto 2015
    ciao posso usare le uova intere?
    Sonia Peronaci
    lunedì 24 agosto 2015
    @robi : Ciao Robi! Io te lo sconsiglio...