Crema diplomatica

PRESENTAZIONE

La crema diplomatica è una preparazione di base della pasticceria italiana e prende il nome dalla torta diplomatica (clicca qui per vedere la ricetta), un dolce tradizionale farcito appunto con questa deliziosa crema dalla consistenza molto soffice e spumosa, dovuta alla presenza della panna montata.
La crema diplomatica nasce dall'unione della crema Chantilly e della crema pasticcera rispettivamente in proporzioni di 1/3 e 2/3 circa; per un risultato ancora più morbido si possono usare anche le stesse quantità di crema e panna montata.
La crema diplomatica può essere servita come dolce al cucchiaio oppure può essere impiegata per la farcitura di torte e pasticcini.

Leggi anche: Diplomatica

INGREDIENTI
199
CALORIE PER PORZIONE
Ingredienti per circa 600 g di crema diplomatica
Latte intero 250 ml
Tuorli 3
Farina 00 25 g
Zucchero 75 g
Panna fresca liquida 180 ml
Zucchero a velo 20 g
Baccello di vaniglia ½
Preparazione

Come preparare la Crema diplomatica

Per preparare la crema diplomatica, iniziate a preparare la crema pasticcera: riscaldate il latte in un pentolino con la metà di una bacca di vaniglia e i suoi semi 1. Sbattete in una ciotola, con la frusta, il tuorlo e lo zucchero 2 quindi aggiungete la farina. Con una pinza eliminate la bacca 3 e

versate il latte riscaldato sul composto a filo 4, amalgamando con la frusta. Riportate il composto sul fuoco e mescolate continuamente fino a che la crema non si sarà addensata 5. Trasferite la crema pasticcera in una ciotola e fatela raffreddare conservandola con un foglio di pellicola a contatto 6.

Preparate la crema chantilly: versate la panna ben fredda nella tazza di una planetaria 7 dotata di frusta, oppure usate uno sbattitore elettrico, e montatela; quando la panna avrà raggiunto una consistenza corposa, aggiungete lo zucchero a velo setacciato 8, e amalgamatelo alla panna, mescolando con una spatola 9.

Quando la crema pasticcera sarà completamente fredda, unite la crema chantilly 10 e stemperate le due creme con una frusta, fino ad ottenere una massa spumosa, liscia e omogenea 12. Ecco pronta la vostra crema diplomatica!

Conservazione

Conservate la crema diplomatica in un contenitore chiuso ermeticamente in frigorifero per circa 3 giorni.
Potete congelare la crema e all'occorrenza farla scongelare in frigorifero e utilizzarla.

Consiglio

E' possibile aromatizzare la crema diplomatica con del maraschino, del marsala, del rhum o altro liquore di vostro gradimento.
Per rendere la crema più compatta, nel caso si volesse servire come dolce al cucchiaio, è sufficiente aggiungere un foglio di colla di pesce, ammorbidito in acqua fredda, alla crema pasticcera calda.

325 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • luciagreg
    lunedì 15 luglio 2019
    ciao, posso metterla all’interno di una crostata e cuocerla in forno?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 15 luglio 2019
    @luciagreg:Ciao, te lo sconsigliamo. In alternativa possiamo suggerirti di realizzare la base della crostata con la cottura alla cieca, da farcire poi a freddo con la crema diplomatica e guarnire con qualche frutto di stagione.
  • Yaya78
    mercoledì 10 luglio 2019
    Buona sera avrei due domande: Per farcire una torta da 24 per 35 con uno strato di pasta sfoglia è uno di pan di Spagna più copertura quanta crema dovrei utilizzare? L ultima volta che L ho fatta mi è venuta quasi farinosa/grumosa cosa posso aver sbagliato? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    giovedì 11 luglio 2019
    @Yaya78: ciao! non avendo provato non possiamo darti indicazioni sulle quantità di crema da utilizzare! Puoi provare a raddoppiare queste dosi! Per quanto riguarda la crema grumosa, i grumi sono comparsi quando hai aggiunto la panna o erano già presenti all'interno della crema pasticcera?
3 FATTE DA VOI
chekko89
la mia diplomatica
ilaria gianelli
ecco la diplomatica classica e la variante al cioccolato fondente messe in una torta prova di compleanno. molto.leggere e buone
Babalu
Voilà! Che bontà! 🍰
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo