Crepe dolci e salate (ricetta base)

/5

PRESENTAZIONE

Crepe dolci e salate (ricetta base)
Ricetta Podcast
Durata 2:16 - Passaggi 7
Ascolta

Che si tratti di un’amorevole mamma che prepara la merenda per i suoi bambini, di un gruppetto di studenti che fa una pausa tra storia e algebra, o di fanatici della cucina espressa ma pur sempre originale, le crepe sono sempre la scelta giusta! Si tratta di un impasto di base che si presta bene per farciture sia dolci che salate.
Qualche esempio? Sicuramente la più amata di tutte, la crepe alla Nutella! Per quelle salate non abbiamo dubbi a consigliarvi delle golose crespelle gorgonzola e radicchio! Ci sono soltanto poche cose da sapere per riuscire a preparare le crepe dolci e salate, ve le raccontiamo subito. Siamo certi che ne farete una bella scorta, scoprendo quanto è facile conservarle! Poi però fateci sapere qual è la vostra preferita!

INGREDIENTI
Ingredienti per 8 crepe del diametro di 20 cm
Uova medie 3
Farina 00 250 g
Latte intero 500 ml
Burro per ungere la crepiera q.b.
Preparazione

Come preparare le Crepe dolci e salate (ricetta base)

Per preparare le crepe dolci e salate iniziate rompendo le uova in una ciotola dai bordi alti 1 mescolate con una forchetta e unite il latte 2. Mescolate accuratamente per amalgamare questi due ingredienti 3.

Posizionate un colino sul recipiente e poi setacciate la farina nella ciotola 4, (per comodità potete anche aggiungerla in due tempi e mescolare così da evitare la formazione di grumi). Poi con le fruste mescolate energicamente per assorbire la farina 5. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo, vellutato e privo di grumi 6.

A questo punto coprite la ciotola con della pellicola alimentare trasparente e lasciate riposare per almeno 30 minuti in frigorifero: questa operazione serve a far assorbire eventuali grumi 7. Trascorso il tempo mescolate l’impasto per farlo rinvenire 8 e poi scaldate una crepiera (o in alternativa una padella antiaderente dal diametro tra i 18 ed i 22 cm) ed ungetela con una noce di burro. Una volta a temperatura versate un mestolo di impasto sufficiente a ricoprire la superficie della padella: potete aiutarvi con l'apposito stendi pastella per crepe oppure ruotare la padella fino a distribuire il composto uniformemente (fate attenzione a non spanderlo tutto sui bordi per evitare che al centro non rimanga pastella sufficiente a creare una crepe dalla superficie uniforme); si consiglia di eseguire queste operazioni molto in fretta, poiché la pastella cuocerà rapidamente. 9

Trascorso circa 1 minuto a fuoco medio-basso, dovreste notare una leggera doratura, i bordi tenderanno a staccarsi perciò potrete girare la prima crepe aiutandovi con una paletta 10. Cuocete anche l'altro lato per 1 minuto circa, aspettando che prenda colore 11. Una volta cotta la prima, strasferitela su un piatto da portata o su di un tagliere. Ripetete questa operazione fino a finire l’impasto, dovreste ottenere così 8 crepe del diametro di 20 cm: impilate ogni crepe una sopra l’altra così resteranno morbide. Ecco pronte le vostre crepe dolci e salate, non vi resta che farcirle 12!

Conservazione

Potete lasciar riposare l’impasto delle crepe fino a 12 ore in frigorifero, coperto con pellicola.

Se preferite potete anche congelare le crepe dolci e salate una volta pronte e fatte raffreddare: basterà disporle una sopra l’altra e, tra una crespella e l’altra, sistemare un foglio di carta forno e infine sigillare il tutto con pellicola. Prima di utilizzare la quantità desiderata sarà sufficiente lasciarle scongelare e poi farcirle.

Le crepe dolci e salate si conservano singolarmente in frigo per un paio di giorni, coprendole con pellicola trasparente, in modo da non farle seccare.

Consiglio

Nella ricetta di base non vengono aggiunti sale o zucchero, in questo modo l’impasto delle crepe dolci e salate resterà neutro. Ma se preferite potete tranquillamente regolarle in base ai gusti.
Ricordate che questo impasto, essendo privo di zucchero, tenderà a restare abbastanza chiaro.

Curiosità

Chi ha inventato le crepe? Non si sa niente di certo, ma sembra che siano nate per prime le italiane crespelle! Infatti fu papa Gelasio, nel V secolo, ad ordinarne una grande quantità per ristorare i pellegrini francesi giunti a Roma. La notizia di queste “frittate arricchite” fece presto il giro in Francia dove assunsero il nome di crepe.
Il resto è storia!

ASCOLTA
STAMPA
/5
RICETTE CORRELATE
COMMENTI1089
  • frafrapi
    giovedì 03 dicembre 2020
    per una elasticità migliore l'albume non dovrebbe esserci. io uso 6 tuorli con 300 gr di farina e 0,5lt di latte. lascio riposare coperto in frigo per un paio d'ore. poi in una padella antiaderente da 18 cm le preparo. ne vengono circa 18. scusate si aggiunge 50 gr di zucchero all'impasto se sono dolci. provate
  • chrisgaia0813
    mercoledì 02 dicembre 2020
    le crepe sono risultate spugnose e non stavano insieme così ho dovuto buttare tutto
    Redazione Giallozafferano
    mercoledì 02 dicembre 2020
    @chrisgaia0813: Ciao, strano: come hai lavorato gli ingredienti? Che padella hai utilizzato? L'impasto deve risultare liquido ma abbastanza fluido e poi devi spargere la crepe per creare lo strato sottile, forse hai versato troppo impasto. Se riprovi facci sapere!