Crescia sfogliata

/5
Crescia sfogliata
0
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 6 min
  • Dosi per: 8 pezzi
  • Costo: medio
  • Nota: + 1 h 30 min. totali di riposo dell'impasto (il tempo di cottura si riferisce a un solo pezzo)

Presentazione

La crescia sfogliata è una ricetta umbro-marchigiana molto tradizionale, che si caratterizza per il suo profumo e per la sua consistenza. Proprio come la piadina romagnola anche la crescia si presta ad essere farcita in tantissimi modi, ma non bisogna confonderle perché pur sembrando molto simili presentano delle differenze sostanziali. A partire dagli ingredienti, tra cui compaiono anche uova e latte; lo strutto non manca di certo, ma viene utilizzato anche per sfogliare la crescia. La sfogliatura infatti è ciò che le caratterizza di più: grazie a questa risulteranno meno compatte e molto fragranti. Un'altra caratteristica distintiva è la presenza del pepe, che dona alla crescia un gusto in più e accende le papille gustative! Servitela tagliata in triangoli nel cestino del pane, oppure utilizzatela come una piadina e farcitela con salumi, formaggi e verdure.

Ingredienti per 8 cresce

Farina 00 + q.b. per la spianatoia 600 g
Uova (circa 5) 295 g
Strutto 150 g
Latte intero 80 g
Sale fino 12 g
Pepe nero macinato al momento 6 g
Preparazione

Come preparare la Crescia sfogliata

Crescia sfogliata

Per preparare la crescia sfogliata come prima cosa versate la farina in una ciotola, aggiungete il pepe nero (1) e mischiate con le mani (2). Unite poi 100 g di strutto (3)

Crescia sfogliata

e lavorate il composto sbriciolandolo con le dita (4). Quando sarà quasi incorporato unite le uova (5) e impastate ancora. Aggiungete poi il sale (6)

Crescia sfogliata

e il latte (7). Continuate ad impastare fino a che non avrete raggiunto una consistenza omogenea (8). Trasferite poi il tutto su un piano spolverizzato con abbondante farina e dategli una forma sferica, aggiungendone ancora un po' al bisogno (9).

Crescia sfogliata

Trasferite l'impasto in ciotola e lasciatelo riposare per 30 minuti coperto con pellicola (10). Trascorso questo tempo trasferite l'impasto su una spianatoia e ricavate 8 porzioni da 140 g l'una (11), poi con le mani date una forma sferica (12). 

Crescia sfogliata

A questo punto stendete le palline di impasto con un mattarello (13) fino ad ottenere un rettangolo spesso circa 1 mm (14), largo circa 17 cm e lungo 22 cm. Cospargete la superficie con un po' dei 50 g di strutto rimasti (15),  

Crescia sfogliata

facendo attenzione a spargerlo bene e ovunque (16). Arrotolate poi il rettangolo su se stesso sul lato più corto (17) in modo da ottenere un bigolo, che dovrete arrotolare nuovamente su se stesso (18), 

Crescia sfogliata

così da creare una chiocciola (19). Proseguite in questo modo per tutte le altre e disponetele su un vassoio (20). Coprite con un canovaccio da cucina e lasciate riposare per circa 1 ora. A questo punto riprendete la prima chioccolina (21), 

Crescia sfogliata

schiacciatela delicatamente con le mani (22) e utilizzando il mattarello stendetela ad uno spessore di 1 mm e mezzo cercando di dare una forma rotonda (23-24). 

Crescia sfogliata

Scaldate sul fuoco una padella antiaderente, adagiate la crescia sopra (25) e cuocetela 3 minuti per lato, fino a che non risulterà ben dorata. Poi capovolgetela (26) e ultimate la cottura anche dall'altro lato. Proseguite in questo modo anche per tutte le altre e servite la vostra favolosa crescia sfogliata (27)!

Conservazione

La crescia sfogliata si può conservare una volta cotta in un sacchetto di carta per 1-2 giorni. Basterà scaldarla in padella per qualche minuto prima di farcirla! 

Consiglio

Per una versione originale provate a sostituire il pepe nero con del peperoncino tritato o con un trito di erbe aromatiche e scorza di limone! 

I commenti (0)

Commenta, chiedi consigli o proponi varianti alla ricetta

Scrivi un commento

Fatte da voi

Aggiungi le foto delle tue ricette e mostra il tuo risultato

Ultime ricette

Dolci

Gli struffoli sono un dolce tipico della tradizione napoletana e rappresentano una delle ricette più caratteristiche del periodo natalizio.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 15 min

Dolci

Semplicissima da fare, fresca e soffice: panna fresca montata, vaniglia e zucchero al velo. Così si ottiene una crema chantilly!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 10 min

Secondi piatti

La galantina di faraona è un secondo piatto della tradizione marchigiana dalle origini antiche con una preparazione piuttosto elaborata.

  • Difficoltà: elevata
  • Preparazione: 60 min
  • Cottura: 200 min

Crescia sfogliata
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Ricette di Natale
Primi di Natale
Dolci di Natale
Antipasti di Natale
Biscotti
Dolci veloci
Torte