Crescia al formaggio

/5

PRESENTAZIONE

La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria che viene solitamente preparata in occasione della Pasqua... ricca di formaggi, è ottima da gustare con i salumi più vari o da servire per arricchire il cestino del pane. La crescia ha la stessa forma del panettone, ma anziché essere dolce è salata ed ha una consistenza molto più spugnosa... l'origine di questo termine pare provenga dal fatto che appena infornata questa inizi a crescere rapidamente. La preparazione della crescia viene tramandata di generazione in generazione e ogni famiglia ha il suo piccolo segreto in cucina che rende la ricetta della crescia unica; risulta dunque difficile stabilire e riportare una ricetta originale. La crescia rappresenta una valida e originale alternativa al pane classico da inserire nei vostri menu di Pasqua, magari insieme alla colomba salata: i vostri commensali non potranno dire di no, bambini compresi! Chi può resistere infatti ad una fetta di crescia al formaggio accompagnata con del prosciutto o del salame? Provate anche la torta al testo o la versione sfogliata, simile a una piadina ma dal gusto molto più deciso!

INGREDIENTI
Ingredienti per uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza)
Lievito di birra secco 7 g
Farina 0 500 g
Olio extravergine d'oliva 65 g
Latte intero a temperatura ambiente 150 g
Parmigiano Reggiano DOP grattugiato 150 g
Uova medie 5 per un totale di 285 g
Miele 12 g
Sale fino 10 g
Pepe nero q.b.
Pecorino fresco 100 g
Preparazione

Come preparare la Crescia al formaggio

Per preparare la crescia al formaggio versate nella ciotola di una planetaria dotata di gancio la farina setacciata 1, il lievito di birra disidratato 2 e il miele 3.

Versate poi il parmigiano grattugiato 4 e azionate la macchina a velocità moderata, poi aggiungete il latte a filo (a temperatura ambiente). Lasciate assorbire il latte e unite anche le uova precedentemente sbattute 6, sempre lentamente.

Una votla assorbite anche queste, versate l'olio a filo 7 e lavorate l'impasto per una decina di minuti fino a che risulterà ben incordato. Aggiungete poi anche il sale 8 e un pizzico di pepe 9.

Tagliate il pecorino a cubetti 10 e aggiungetelo nella planetaria ancora in funzione 11, lavorate ancora 2 o 3 minuti quindi spegnete la macchina 12.

Trasferite l'impasto su un piano di lavoro leggermente unto 13 e appiattitelo con le mani 14. Poi date delle pieghe portando il lembo esterno più corto dell'impasto verso il centro 15

e ripetete la stessa operazione anche dall'altro lato 16. Date una forma sferica all'impasto e trasferitelo in uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza) precedentemente imburrato e foderato con carta forno 17 (in alternativa usate uno stampo specifico da panettone della dimensione indicata). Lasciate lievitare per circa 3 ore la vostra crescia al formaggio 18 in forno spento con la luce accesa.

Trascorso questo tempo la crescia avrà lievitato e l'impasto avrà raggiunto quasi il bordo dello stampo 19. Accendete il forno in modalità statica con una temperatura di 180°, unite una ciotola di acqua e solo quando il forno sarà arrivato a temperatura cuocete la crescia al formaggio per 70 minuti. Trascorsi i primi 25 minuti estraete la ciotolina d'acqua e proseguite la cottura senza. Se la crescia dovesse scurirsi troppo in superficie potete coprirla con un foglio di carta di alluminio passati i primi 25 minuti. Per verificare la cottura della crescia potete fare la classica prova dello stecchino. Una volta cotta, sfornate la crescia al formaggio 20 e lasciatela intiepidire prima di sformarla e servirla 21.

Conservazione

La crescia al formaggio si conserva sotto una campana di vetro per 1-2 giorni al massimo.

Consiglio

Per ottenere una crescia con una superficie lucida spennellate la superficie con della panna fresca!

RICETTE CORRELATE
COMMENTI244
  • cosacucinostasera
    domenica 11 aprile 2021
    Nelle Marche ogni famiglia ha la sua ricetta della Crescia di Pasqua, un po' come il brodetto. La ricetta proposta qui è buona (e la Crescia viene con una bella cupola, che non è banale!), ma a mio avviso c'è poco formaggio grattugiato e manca il pecorino grattugiato. io per 3 uova metto 100g di parmigiano abbondante e 50g di pecorino, che gli dà un po' più sapidità. Ne fanese non si mettono i pezzettini di formaggio nell'impasto, ma proverò prima o poi questa variante più diffusa dall'anconetano in giù.
  • Missemy77
    sabato 03 aprile 2021
    a me viene asciutta, posso lasciare l’acqua in forno per tutto il tempo?
    Redazione Giallozafferano
    sabato 03 aprile 2021
    @Missemy77: Ciao, se vuoi puoi provare! Considera che la consistenza di questa crescia è così da tradizione, piuttosto fitta come consistenza interna e asciuttina!