Crescia al formaggio

/5
Crescia al formaggio
191
  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 70 min
  • Dosi per: 8 persone
  • Costo: medio
  • Nota: + il tempo di lievitazione ( circa 3 ore)

Presentazione

La crescia al formaggio è una ricetta tipica delle Marche e dell'Umbria che viene solitamente preparata in occasione della Pasqua... ricca di formaggi è ottima da gustare con i salumi più vari, o da servire per arricchire il cestino del pane. La crescia ha la stessa forma del panettone, ma anziché essere dolce è salata ed ha una consistenza molto più spugnosa... l'origine di questo termine pare provenga dal fatto che appena infornata questa inizia a crescere rapidamente. La preparazione della crescia viene tramandata di generazione in generazione e ogni famiglia ha il suo piccolo segreto in cucina che rende la ricetta della crescia unica; risulta dunque difficile stabilire e riportare una ricetta originale. La crescia rappresenta una valida e originale alternativa al pane classico da inserire nei vostri menu di Pasqua: i vostri commensali non portanno dire di no, bambini compresi! Chi può resistere infatti ad una fetta di crescia al formaggio accompagnata con del prosciutto o del salame?

Ingredienti per uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza)

Lievito di birra secco 7 g
Farina 0 500 g
Olio extravergine d'oliva 65 g
Latte intero a temperatura ambiente 150 g
Parmigiano reggiano grattugiato 150 g
Uova medie 5 per un totale di 285 g
Miele 12 g
Sale fino 10 g
Pepe nero q.b.
Pecorino fresco 100 g
Preparazione

Come preparare la Crescia al formaggio

Crescia al formaggio

Per preparare la crescia al formaggio versate nella ciotola di una planetaria dotata di gancio la farina setacciata (1), il lievito di birra disidratato (2) e il miele (3).

Crescia al formaggio

Versate poi il parmigiano grattugiato (4) e azionate la macchina a velocità moderata, poi aggiungete il latte a filo (a temperatura ambiente). Lasciate assorbire il latte e unite anche le uova precedentemente sbattute (6), sempre lentamente.

Crescia al formaggio

Una votla assorbite anche queste, versate l'olio a filo (7) e lavorate l'impasto per una decina di minuti fino a che risulterà ben incordato. Aggiungete poi anche il sale (8) e un pizzico di pepe (9).

Crescia al formaggio

Tagliate il pecorino a cubetti (10) e aggiungetelo nella planetaria ancora in funzione (11), lavorate ancora 2 o 3 minuti quindi spegnete la macchina (12).

Crescia al formaggio

Trasferite l'impasto su un piano di lavoro leggermente unto (13) e appiattitelo con le mani (14). Poi date delle pieghe portando il lembo esterno più corto dell'impasto verso il centro (15)

Crescia al formaggio

e ripetete la stessa operazione anche dall'altro lato (16). Date una forma sferica all'impasto e trasferitelo in uno stampo da 1,3 kg (18 cm di diametro e 10 cm di altezza) precedentemente imburrato e foderato con carta forno (17) (in alternativa usate uno stampo specifico da panettone della dimensione indicata). Lasciate lievitare per circa 3 ore la vostra crescia al formaggio (18) in forno spento con la luce accesa.

Crescia al formaggio

Trascorso questo tempo la crescia avrà lievitato e l'impasto avrà raggiunto quasi il bordo dello stampo (19). Accendete il forno in modalità statica con una temperatura di 180°, unite una ciotola di acqua e solo quando il forno sarà arrivato a temperatura cuocete la crescia al formaggio per 70 minuti. Trascorsi i primi 25 minuti estraete la ciotolina d'acqua e proseguite la cottura senza. Se la crescia dovesse scurirsi troppo in superficie potete coprirla con un foglio di carta di alluminio passati i primi 25 minuti. Per verificare la cottura della crescia potete fare la classica prova dello stecchino. Una volta cotta, sfornate la crescia al formaggio (20) e lasciatela intiepidire prima di sformarla e servirla (21).

Conservazione

La crescia al formaggio si conserva sotto una campana di vetro per 1-2 giorni al massimo.

Consiglio

Per ottenere una crescia con una superficie lucida spennellate la superficie con della panna fresca!

Leggi tutti i commenti ( 191 ) Le vostre versioni ( 3 )

Ricette correlate

Lievitati

La focaccia col formaggio è una delle ricette tipiche della gastronomia Ligure, in particolare della città di Recco.

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 150 min
  • Cottura: 15 min
Focaccia col formaggio (di Recco)

Antipasti

I cartocci di fave e formaggio sono dei profumati scrigni primaverili che custodiscono tutto il sapore delle merende all'aperto!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 15 min
Cartocci di fave e formaggio

Lievitati

La ciambella salata ai formaggi e pancetta è una preparazione rustica e golosa ideale da servire come aperitivo o per accompagnare…

  • Difficoltà: media
  • Preparazione: 50 min
  • Cottura: 40 min
Ciambella salata ai formaggi e pancetta

Antipasti

Il burek al formaggio è un piatto saporito e gustoso molto diffuso nei paesi balcanici, a base di pasta fillo e formaggio skuta.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 50 min
Burek al formaggio

Primi piatti

Il timballo di riso ai 4 formaggi è un primo piatto per chi ama i latticini ed è una pietanza sostanziosa e molto gustosa, di facile…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 15 min
  • Cottura: 45 min
Timballo di riso ai 4 formaggi

Piatti Unici

La polenta con salsiccia e formaggio è un piatto unico della tradizione casalinga delle regioni montane. Perfetto da gustare nella…

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 70 min
Polenta con salsiccia e formaggio

Altre ricette correlate

I commenti (191)

Lascia un commento o chiedici un consiglio

  • valefrezz ha scritto: sabato 31 marzo 2018

    salve io purtroppo non posso metterle il forno statico, a quanti gradi la devo cuocere per una corretta cottura? grazie

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 31 marzo 2018

    @valefrezz: Ciao, se il tuo forno è ventilato, ti consigliamo di abbassare leggermente la temperatura di 10-20° e di cuocere una decina di minuti in meno. Considera comunque che non tutti i forni sono uguali pertanto dovrai regolarti in base alle caratteristiche del tuo.

  • paolo dallimonti ha scritto: venerdì 30 marzo 2018

    Quindi va sfilata o no?!

  • Redazione Giallozafferano ha scritto: sabato 31 marzo 2018

    @paolo dallimonti:Ciao Paolo, dopo la lievitazione la teglia si tira fuori e si lascia a temperatura ambiente fino a quando il forno non è ben caldo alla temperatura indicata, a quel punto potrai inserire la teglia e cuocere la crescia come indicato.

Leggi tutti i commenti ( 191 ) Scrivi un commento

Fatte da voi

  • Paoletta811
    Crescia, non può mancare sulla nostra tavola il giorno di Pasqua
  • cricca08
    davvero buonissima!!!l'hanno divorata...
  • Ilagarga
    😍😍😍

Ultime ricette

Dolci

La panzanella dolce è un fresco dessert per l'estate ispirato al classico piatto della tradizione toscana.

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 20 min
  • Cottura: 10 min

Antipasti

I fiori di zucca ripieni di carne sono un'appettitosa variante dei tradizionali fiori di zucca in pastella, fragranti e saporiti!

  • Difficoltà: bassa
  • Preparazione: 25 min
  • Cottura: 10 min

Antipasti

Il gelo di pomodoro è un antipasto semplice e fresco per portare a tavola un piatto sfizioso e rinfrescante contro l'inappetenza da calura estiva!

  • Difficoltà: molto bassa
  • Preparazione: 30 min
  • Cottura: 5 min

Torta al formaggio umbra
Pizza di pasqua al formaggio
Pizza di formaggio
Torta di pasqua
Antipasti
Primi
Secondi
Dolci
Antipasti veloci
Pasta
Biscotti
Pizze e focacce