Crespelle al salmone

/5

PRESENTAZIONE

Uova, latte, farina e tanta fantasia: questi sono gli ingredienti per realizzare le mille e una versione delle crepe! Con le nostre crespelle al salmone potrete esplorare una delle tante proposte salate, da gustare come quelle farcite al forno! Perfette per un pranzo in cui realizzare un piatto originale, appetitose e facili da preparare anche senza attendere occasioni particolari. Abbiamo preso ispirazione dai fagottini con robiola e salmone, replicando l'abbinamento tanto amato del formaggio cremoso con il salmone affumicato, che potrete ritrovare anche in primi intramontabili come la pasta al salmone, oppure in antipasti stuzzicanti come i blinis.

INGREDIENTI

Ingredienti per 8 crespelle
Uova (circa 3 a temperatura ambiente) 200 g
Farina 00 250 g
Latte intero ( a temperatura ambiente) 500 g
Burro q.b.
per il ripieno
Ricotta vaccina 250 g
Salmone affumicato 200 g
Erba cipollina 1 mazzetto
Maggiorana 1 rametto
Sale fino q.b.
Pepe nero q.b.
per la besciamella
Latte intero 250 g
Burro 25 g
Farina 00 25 g
Noce moscata q.b.
Sale fino q.b.
Preparazione

Come preparare le Crespelle al salmone

Per realizzare le crespelle al salmone iniziate dalla preparazione della besciamella: in una pentolino sciogliete il burro a fiamma dolce. Unite la farina in un colo colpo 1 e mescolate per creare il roux. Aggiungete il latte un po' alla volta 2 mentre continuate a mescolare. Continuate a cuocere per una decina di minuti mescolando di continuo, in questo modo la salsa di addenserà 3. Infine regolate con un pizzico di sale e un po' di noce moscata. Coprite con pellicola a contatto e lasciate intiepidire.

Occupatevi ora dell'impasto delle crespelle. Rompete le uova in una ciotola ampia 4, lavoratele e unite il latte a temperatura ambiente 5. Mescolate ancora accuratamente per amalgamare 6.

Setacciate la farina per unirla al composto di uova 7, mescolate tutto 8 fino a ottenere un impasto liscio, vellutato e privo di grumi 9. Potete usare sempre una forchetta o passare alla frusta a mano.

Coprite la ciotola con della pellicola 10 e lasciate riposare per almeno 30 minuti in frigorifero. Riprendete la pastella dal frigorifero e mescolate qualche istante per farla rinvenire 11. Ungete con poco burro una padella antiaderente (o una crepiera) di 20 cm di diametro 12. Scaldatela a fuoco medio.

Appena arriva a temperatura versate un mestolo di pastella, sufficiente a ricoprire la superficie 13, spargetela in modo uniforme scuotendo leggermente la padella (fate attenzione a non farlo andare sui bordi): vi consigliamo di effettuare queste operazioni in fretta, la pastella si rapprende molto velocemente. Passato un minuto, i bordi si ritireranno: prima di girarla assicuratevi che sia ben dorata alla base 14, giratela e lasciate cuocere anche l’altro lato un minuto 15.

Adagiate la crepe su un piatto 16. Cuocete tutte le crepe allo stesso modo, con queste dosi ne otterrete 8. Appena tutte le crepe saranno pronte potete dedicarvi al ripieno. Tritate l’erba cipollina 17, sfogliate  il rametto di maggiorana per prendere le foglie. Tagliate il salmone a pezzetti di circa 1 cm 18

In una ciotola versate la ricotta 19, aggiungete la besciamella 20, un pizzico di sale 21

e una macinata di pepe 22, mescolate con un cucchiaio fino a ottenere un composto omogeneo. Aggiungete l’erba cipollina 23, la maggiorana e il salmone 24, mescolate il tutto. 

Il ripieno è pronto 25. Adesso potete farcire le vostre crepe al salmone. Mettete le crepe su un tagliere, ricoprite metà lato con il ripieno 26, ripiegate sopra il lato non farcito 27 

e poi piegate ancora in due, ottenendo un ventaglio 28, farcite le altre crepe allo stesso modo. Disponete le crespelle al salmone in una pirofila che le possa contenere tutte 29 e scaldatele 10 minuti nel forno statico preriscaldato a 180°. Le crespelle al salmone sono pronte per essere servite, potete decorarle con una fogliolina di maggiorana 30.

Conservazione

Le crespelle al salmone si conservano in frigo per un giorno. Sconsigliamo la congelazione del piatto completo.

Potete lasciar riposare l’impasto delle crepe fino a 12 ore in frigorifero, coperto con pellicola. Se preferite potete anche congelare le crepe una volta pronte e fatte raffreddare: basterà disporle una sopra l’altra e, tra una crespella e l’altra, sistemare un foglio di carta forno e infine sigillare il tutto con pellicola. Prima di utilizzare la quantità desiderata sarà sufficiente lasciarle scongelare e poi farcirle. Le crepe senza farcitura si conservano singolarmente in frigo per un paio di giorni, coprendole con pellicola trasparente, in modo da non farle seccare.

Consiglio

Affinchè l'impasto delle vostre crespelle risulti liscio e senza grumi, raccomandiamo di utilizzare ingredienti a temperatura ambiente e di unire i liquidi poco alla volta mescolando accuratamente con la frusta. Se la ricotta presenta molto siero scolatela con un colino.

Suggerimenti e curiosità

    • Con cosa posso sostituire la ricotta?

      Al posto della ricotta si può usare un altro formaggio fresco e morbido come la robiola.

    • Posso usare la farina integrale per le crespelle?

      Si possono realizzare anche le crespelle integrali, trovate la nostra ricetta qui.

    • Come posso recuperare la besciamella troppo liquida?

      Basterà prolungare la cottura sul fuoco per addensarla e ottenere la giusta consistenza.

    • L'impasto delle crespelle è grumoso, come si può evitare questo inconveniente?

      Setacciate bene la farina e incorporatela al composto poco alla volta mescolando con la frusta.

    • Si possono realizzare le crespelle senza glutine?

      Per questa variante consigliamo la ricetta delle crepes senza glutine che prevedono la farina di riso.