Crostata al cacao curd di agrumi e coulis di frutti di bosco

PRESENTAZIONE

La crostata al cacao curd di agrumi e coulis di frutti di bosco è un dessert veramente di grande effetto.
Uno scrigno di fragrante frolla al cacao racchiude il curd, ovvero una delicata crema di origine anglosassone, in cui arancia, limone e lime sono protagonisti indiscussi nella versione qui proposta.
Lo strato superficiale è una coulis di frutti di bosco: il suo colore intenso è invitante e il suo sapore non eccessivamente dolce bilancia perfettamente il curd di agrumi e il cacao della base.
Anche l’impatto visivo è magnifico, grazie alla geometria di frutti di bosco freschi sapientemente distribuiti sulla superficie per creare un motivo accattivante.
Perfetta per essere servita ad ospiti importanti o come dolce da gustare con la famiglia in un’occasione speciale, questa crostata vi conquisterà sicuramente: è talmente bella che vi sembrerà un peccato tagliarla.
Insomma, una meraviglia per occhi e palato!

Leggi anche: Crostata con curd di fragole

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla al cacao (per uno stampo di 24 cm)
Burro 80 g
Farina 00 180 g
Zucchero a velo 80 g
Cacao amaro in polvere 18 g
Tuorli 2
Per il curd di agrumi
Limoni 1
Lime 2
Arance 1
Zucchero 150 g
Uova medie 2
Tuorli 2
Burro ammorbidito 60 g
Gelatina in fogli 10 g
Per la coulis di frutti di bosco
Mirtilli 70 g
More 70 g
Lamponi 70 g
Zucchero a velo 30 g
Gelatina in fogli 5 g
Succo di limone 20 ml
Per decorare
More 125 g
Mirtilli 60 g
Lamponi 140 g
Preparazione

Come preparare la Crostata al cacao curd di agrumi e coulis di frutti di bosco

Per preparare la crostata al cacao con curd di agrumi e coulis di frutti di bosco, iniziate con la pasta frolla al cacao.
In un mixer ponete la farina setacciata, il cacao e infine il burro freddo tagliato a cubetti 1. Frullate tutto fino ad ottenere un composto sabbioso e farinoso. Trasferitelo su una spianatoia dandogli la classica forma a fontana, aggiungete poi lo zucchero a velo e i tuorli sbattuti 2. Procedete impastandolo energicamente con le mani 3.

Ottenuto un impasto piuttosto compatto ed elastico, formate un panetto ed avvolgetelo nella pellicola trasparente 4 per farlo riposare mezzora in frigorifero. Intanto preparate il curd di agrumi.
Grattugiate la buccia dell’arancia, del limone e dei lime 5, quindi tagliateli a metà 6.

Spremete tutti gli agrumi 7 e a questo punto filtrate il mix di succhi con un colino 8. Tenetelo da parte e proseguite con la cottura del curd. Ponete la gelatina in ammollo in poca acqua fredda per farla ammorbidire 9.

In una terrina capiente mettete i tuorli, le uova intere e lo zucchero 10 e con l'aiuto delle fruste elettriche montate fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. A questo punto aggiungete a filo i succhi degli agrumi 11 e le loro bucce grattugiate 12, continuando a montare per amalgamare bene gli ingredienti.

Trasferite ora tutto in un pentolino per cuocere il curd a bagnomaria 13: se non avete l’apposito utensile, ponete in un tegame riempito con poche dita di acqua la terrina con il composto, in modo tale che il fondo non tocchi l’acqua. Fate cuocere a fuoco lento per 2-3 minuti mescolando con una frusta , quindi aggiungete il burro a tocchetti 14 e cuocete per altri 10 minuti fino ad ottenere una crema densa che dovete filtrare con un colino, aiutandovi con un leccapentole 15.

Scolate la gelatina e strizzatela bene, quindi aggiungetela alla crema e scioglietela mescolando con cura e a lungo 16. Se necessario, filtratela nuovamente. Coprite la crema con pellicola trasparente 17 e fatela raffreddare in frigorifero per almeno 1 ora. Nel frattempo cuocete la base della crostata: disponete il panetto di pasta frolla su una spianatoia leggermente infarinata e stendetela con il matterello a uno spessore molto sottile, circa 5 mm, quindi avvolgetela attorno al mattarello infarinato e adagiatela su una tortiera da 24 cm precedentemente imburrate e infarinata 18.

Con l’aiuto del mattarello eliminate dai bordi l’eccesso di pasta 19, quindi foderate la base con carta da forno e ponetevi sopra le apposite sfere da forno (se non le avete, potete usare dei legumi secchi) 20. Infornate in forno statico preriscaldato a 170° per 40 minuti (se ventilato, a 150° per 20 minuti) e, una volta cotta, lasciate raffreddare la crostata nello stampo 21.

Quando anche il curd di agrumi è pronto, farcite con questo la crostata 22 riempendola fino a pochi millimetri dai bordi e ponetela in frigorifero per 2 ore in modo che si rassodi 23. Potete intanto fare la coulis. Mettete in ammollo la gelatina, in poca acqua fredda.
Ponete i frutti di bosco in una padella antiaderente, aggiungete il succo di limone 24 e, a fiamma bassa, fate cuocere per 2-3 minuti o fino a quando la frutta non avrà rilasciato tutta l’acqua.

Aggiungete lo zucchero a velo 25, mescolate finché tutto si è ben amalgamato, quindi lasciate cuocere ancora un minuto a fiamma bassa 26. Filtrate con un colino il composto ottenuto per eliminare eventuali semi: premete bene i frutti con il dorso di un cucchiaio e raccogliete la salsa all’interno di una ciotolina 27.

Trasferite la salsa in un pentolino e aggiungete la gelatina prelevata dall’acqua e ben strizzata, quindi fatela sciogliere a fuoco dolce, mescolando il composto per 5 minuti 28. Spegnete il fuoco e prelevate dal frigorifero la crostata farcita. Versate la coulis calda sulla superficie, aiutandovi con un mestolo 29 e dosandola in modo che non fuoriesca dalla torta 30. Riponete il dolce in frigorifero per almeno altre 2 ore.

Trascorso il tempo necessario potete ultimare con la decorazione: tagliate i frutti di bosco 31 e disponeteli a vostro piacimento sulla torta 32.
La vostra crostata al cacao curd di agrumi e coulis di frutti di bosco è pronta 32 per essere assaporata.

Conservazione

La crostata può essere conservata per 3-4 giorni in frigorifero coperta con pellicola trasparente, oppure a temperatura ambiente sotto una campana di vetro.

Consiglio

Per ottimizzare i tempi, potete preparare crostata al cacao e curd di agrumi il giorno prima, così potrete dedicarvi con calma alla coulis di frutti di bosco e alla decorazione.

59 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • AliceUsai
    venerdì 31 maggio 2019
    Non ho fatto caso al fatto che la coulis andasse versata calda sulla crostata presa dal frigo, e ho fatto troppo in anticipo la coulis, visto che ho ancora la crostata in forno. È il caso che faccia scaldare la coulis prima di metterla sulla crostata? Grazie mille smiley
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 31 maggio 2019
    @AliceUsai: Ciao, si è meglio versarla calda perché la gelatina, raffreddando, farà solidificare il tutto!
  • Lavinia Lavinia
    venerdì 26 aprile 2019
    ciao! è possibile sostituire la gelatina in fogli con agar agar o analogo ingrediente vegetariano?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 26 aprile 2019
    @Lavinia Lavinia: Per convertire la colla di pesce in agar agar bisognerebbe dividere la quantità di colla di pesce per 2 o 3 volte in modo da ottenere la quantità di agar agar da utilizzare. Questo numero lo scegliamo in base alla consistenza che si vuole ottenere e in base all'acidità del composto. Si dividerà per 2 nel caso si voglia ottenere un composto molto gelatinoso, oppure se vi sono degli ingredienti acidi nella ricetta.
12 FATTE DA VOI
stefy8877
bellissima e particolare!
sarab22
👍👍
Ire210199
Con una leggera aggiunta di meringa!
elisadalan
🥰
bennyone
sempre uno spettacolo per gli occhi e per il palato,
sonia alleluia
crostata al cacao con curd di agrumi e culis di frutti di bosco! un gran lavoro ma grande soddisfazione finale! uno dei miei dolci da portare al cenone di fine anno di questa sera! 🎆🤗
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo