Crostata al latte e mandorle

PRESENTAZIONE

Se siete amanti della torta della nonna, se non riuscite a resistere al suo doppio strato di frolla e alla morbida crema che custodisce, siamo sicuri che la crostata al latte e mandorle vi farà impazzire! Questo dolce buono e delicato è perfetto da gustare in tutti i momenti della giornata: colazione, merenda o dopo cena... sta a voi scegliere la circostanza in cui avete più bisogno di una golosa coccola, proprio come questa! Il guscio esterno risulterà molto fragrante grazie all'aggiunta di farina di mandorle, mentre l'interno sarà estremamente avvolgente e delicato grazie alla crema di latte e alla sua semplicità! Correte a prepararla, noi abbiamo già voglia di un'altra fetta! 

Leggi anche: Crostata senza burro

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla (per uno stampo da 24 cm)
Farina 00 245 g
Farina di mandorle 245 g
Burro freddo 245 g
Uova (circa 2 medie) 100 g
Zucchero 50 g
per la crema
Latte intero 400 g
Zucchero 80 g
Farina di riso 50 g
Baccello di vaniglia 1
per guarnire
Mandorle in scaglie 50 g
Confettura di albicocche 1 cucchiaio
Preparazione

Come preparare la Crostata al latte e mandorle

Per preparare la crostata al latte e mandorle iniziate dalla frolla: versate la farina di mandorle in una ciotola capiente, aggiungete lo zucchero 1 e la farina 00 2. Tagliate il burro freddo a cubetti, poi aggiungetelo insieme alle polveri 3

e iniziate ad impastare il tutto con le mani fino ad ottenere un composto sbricioloso 4. Aggiungete poi anche le uova 5 e lavorate il tutto molto rapidamente 6 

giusto il tempo di compattare 7. Trasferite l'impasto su un piano di lavoro e dategli una forma rotonda 8, schiacciate leggermente il panetto e avvolgetelo all'interno della pellicola 9; ponete in frigorifero a riposare per almeno 30 minuti. 

Nel frattempo occupatevi di preparare la crema. Versate il latte intero in un pentolino 10, aggiungete lo zucchero 11 e scaldatelo mescolando dolcemente 12, fino a far sciogliere completamente lo zucchero. 

Incorporate anche la farina di riso 13 e mescolate subito con una frusta per evitare la formazione di grumi 14. Aggiungete poi anche un baccello di vaniglia intero 15 

e continuate a mescolare fino a che la crema non si sarà addensata 16. Trasferitela poi all'interno di una ciotolina ed eliminate il baccello di vaniglia 17. Se preferite potete sciacquarlo e conservarlo, si potrà riutilizzare; altrimenti potrete inciderlo ed aggiungere i semini all'interno della crema. Coprite poi con la pellicola a contatto 18 e lasciate raffreddare in frigorifero. 

A questo punto anche la frolla avrà riposato, togliete la pellicola e tagliate il panetto in due parti, in modo da avere 1/3 che rimetterete nella pellicola per usarlo successivamente e i 2/3 che stenderete subito 19 su un piano leggermente infarinato 20, fino ad ottenere uno spessore di mezzo cm. Poi spolverizzate la pasta con un pò di farina 21 

e arrotolatela intorno ad un mattarello 22. Sarà più facile in questo modo trasferirla su uno stampo da 24 cm 23 (meglio se con il fondo estraibile). Lasciate aderire bene la pasta allo stampo facendo una leggera pressione con le dita sia sul fondo che sui bordi 24  

ed eliminate l'eccesso utilizzando un coltellino 25. Non gettate via gli scarti ma aggiungeteli alla frolla tenuta da parte, impastando molto rapidamente: servirà tutto per realizzare lo strato superiore. Bucherellate il fondo della crostata con i rebbi di una forchetta 26; poi aggiungete la crema al latte 27 

e distribuitela uniformemente su tutta la superficie della crostata 28. Stendete la frolla tenuta da parte, ottenendo sempre uno spessore di mezzo centimetro 29 e come fatto in precedenza, arrotolandola sul mattarello, trasferitela sopra alla crema 30

Sempre con i polpastrelli piggiate sul bordo per farla aderire a quello sottostante 31 ed eliminate nuovamente l'eccesso di frolla 32. Utilizzando la lama di un coltellino incidete dei piccoli tagli sulla superficie della crostata 33 

poi spennellatela con la confettura di albicocche 34 e spargete ovunque le scaglie di mandorle (35-36). Non vi resta che infornare la vostra crostata in forno statico già caldo a 180° per circa 40 minuti nel ripiano più basso. 

Poi sfornatela 37 e lasciatela raffreddare completamente. A questo punto potrete sformare 38 e servire la vostra crostata al latte e mandorle 39.

Conservazione

La crostata al latte e mandorle si può conservare in frigorifero per 2 giorni, sotto una campana di vetro.  

La pasta frolla può essere preparata in anticipo e conservata in frigorifero; in alternativa è possibile congelarla. 

Consiglio

Date il vostro tocco aromatizzando la crema con ciò che più amate: zenzero fresco, scorza d'agrumi o acqua di fiori d'arancio? 

15 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • ninamerli
    venerdì 16 agosto 2019
    Vorrei inoltre chiedervi se fosse possibile, quando date ricette di dolci, di dire la misura dello stampo necessaria per sono le dosi indicate. Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 16 agosto 2019
    @ninamerli: Ciao, in cima alla lista ingredienti e nel procedimento specifichiamo sempre la misura dello stampo smiley
  • ninamerli
    venerdì 16 agosto 2019
    Sto preparando la crostata al latte e mandorle ma con le dosi date non sono riuscita a preparare un panetto perchè l'impasto era troppo morbido, pertanto ho aggiunto farina 00 e farina di mandorle con un po' di zucchero. Potrei avere spiegazioni in merito, preciso che ho rispettato le quantità indicate in ricetta.
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 16 agosto 2019
    @ninamerli: Ciao, come indicato nei passaggi 6-7 "e lavorate il tutto molto rapidamente giusto il tempo di compattare" proprio perché l'impasto è molto morbido. Speriamo che l'aggiunta di altra farina non comprometta la consistenza del dolce!
6 FATTE DA VOI
giadag22
Bellissima e buonissima!
Gippy86
Ottima torta 🍰😍😋
Morena1995
gustosa e leggera, ottima per la colazione. avendo usato uno stampo da 32 cm ho raddoppiato la dose di crema al latte.😊
Alessia.Zanella
Buonissima! Ho usato la farina integrale al posto di quella 00
strega asterisco
bella e buona
ManuBrica
speriamo sia anche buona! ho aromatizzato la crema al latte con poche gocce di essenza di mandorla 😋
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo