Per noi
la tua opinione
è importante!
Partecipa al
sondaggio

Crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt

/5

PRESENTAZIONE

Crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt

Bella, golosa e dal successo assicurato… la crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt è una gioia sia per gli occhi che per il palato! Una torta che unisce tante preparazioni diverse, a partire dalla base di frolla al pistacchio per finire con la decorazione di namelaka, la versione bianca della classica crema al cioccolato che in questo caso è stata arricchita con lo yogurt. Ma non finisce qui: al centro troverete due strati di confettura al lampone e uno strato di crema frangipane nella variante al pistacchio, impreziosito con lamponi freschi. Se amate il sapore di questi ingredienti adorerete il modo in cui si fondono tra di loro mentre gustate, boccone dopo boccone, questa favolosa crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt!

Namelaka e frangipane vi hanno conquistato? Provate anche questi dolci:

INGREDIENTI

Per la frolla al pistacchio (per uno stampo del diametro di 22 cm)
Farina 00 200 g
Farina di pistacchi 25 g
Burro morbido 125 g
Zucchero a velo 70 g
Uova 1
Sale fino 1 pizzico
Per la namelaka allo yogurt
Panna fresca liquida fredda 330 g
Cioccolato bianco 240 g
Latte intero 150 g
Yogurt bianco naturale 105 g
Gelatina in fogli 8 g
Miele di acacia 1 cucchiaino
Per la crema frangipane al pistacchio
Farina di pistacchi 100 g
Burro morbido 100 g
Zucchero a velo 100 g
Uova 2
Amido di mais (maizena) 10 g
Sale fino 1 pizzico
Per farcire e guarnire
Lamponi 375 g
Confettura di lamponi 300 g
Crema di pistacchi pura q.b.
Granella di pistacchi q.b.
Preparazione

Come preparare la Crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt

Per realizzare la crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt iniziate dalla preparazione della namelaka: per prima cosa mettete la gelatina in ammollo in acqua fredda e sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria o in microonde. Scaldate il latte e il miele in un pentolino 1. Non appena sfiora il bollore spegnete il fuoco, aggiungete la gelatina strizzata 2 e mescolate per scioglierla completamente 3. Tenete un attimo da parte.

In una ciotola a parte mescolate lo yogurt con il cioccolato fuso 4, poi unite il latte, ancora caldo, in più riprese 5 ed amalgamate bene con la marisa 6.

Infine aggiungete la panna fredda a filo 7 ed emulsionate con un mixer a immersione 8. Coprite con pellicola a contatto e lasciate rassodare in frigorifero per almeno 8 ore 9.

Passate alla frolla: versate il burro morbido e lo zucchero a velo in una ciotola 10 e amalgamate con la marisa 11, poi unite l’uovo 12 e mescolate ancora per farlo assorbire. Non preoccupatevi se risulta sgranato.

A questo punto aggiungete il sale 13, la farina 00 14 e la farina di pistacchi 15.

Impastate velocemente prima nella ciotola 16 e poi sul piano di lavoro 17 per ottenere una consistenza compatta e omogenea, avendo cura di lavorare il composto il meno possibile. Appiattite leggermente la frolla, avvolgetela nella pellicola e lasciate rassodare in frigorifero per almeno 2 ore (meglio per tutta la notte) 18.

Trascorso il tempo di rassodamento stendete la frolla sul piano leggermente infarinato fino a uno spessore di circa 3 mm 19. Coppate la frolla con un cerchio del diametro di 22 cm e altezza di 3 cm 20, poi ricavate dall’impasto rimanente delle strisce leggermente più larghe dell’altezza del cerchio 21.

Trasferite la base insieme al cerchio su una teglia foderata con carta forno (o un tappetino microforato) e bucherellate la base. Foderate i lati con le strisce 22, poi premete delicatamente con le dita per farle aderire alla base. Eliminate la frolla in eccesso con un coltello 23 e riponete il tutto in frigorifero mentre proseguite con la ricetta 24.

Dedicatevi alla crema frangipane: versate il burro morbido e lo zucchero a velo in una ciotola 25 e amalgamateli con una marisa 26, poi aggiungete un uovo per volta, mescolando con una frusta per farle assorbire 27, senza montare il composto.

Unite la farina di pistacchi 28, il sale e l’amido di mais 29, poi incorporate le polveri con la frusta 30. Trasferite la crema in un sac-à-poche e tenete da parte.

Ora riprendete la frolla e spalmate sulla base un sottile strato di confettura di lamponi, che avrete precedentemente setacciato 31 32, poi aggiungete la crema frangipane 33.

Stendete uniformemente la crema con una spatola fino a pochi millimetri dal bordo 34, dopodiché incastonate i lamponi premendo delicatamente 35. Cuocete in forno ventilato preriscaldato a 160° per 30 minuti 36.

Trascorso il tempo di cottura, sfornate la crostata e lasciate raffreddare 37. Riprendete la namelaka allo yogurt dal frigorifero e ammorbiditela con le fruste elettriche 38, poi trasferitela in un sac-à-poche 39.

Quando la crostata sarà fredda spalmate in superficie un sottile strato di confettura di lamponi 40, poi ricoprite il tutto con ciuffi di namelaka 41 e guarnite con qualche lampone fresco 42.

Completate la decorazione con dei puntini di crema di pistacchio 43 e della granella di pistacchi 44. La vostra crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt è pronta per essere servita 45!

Conservazione

La crostata al pistacchio con namelaka allo yogurt si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni, in un contenitore ermetico.

Potete congelarla dopo la cottura, senza la namelaka.

Consiglio

Preparate la frolla e la namelaka il giorno prima.


Se preferite potete realizzare la frolla con la planetaria munita di gancio a foglia, seguendo lo stesso procedimento.

Potete sostituire i lamponi (sia confettura che frutti freschi) con mirtilli o more, avendo cura di scegliere una confettura dalla nota abbastanza acida per bilanciare la dolcezza del cioccolato bianco.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI3
  • Piccolo Chef Franci
    lunedì 22 agosto 2022
    a vedere la ricetta sembra molto lunga la preparazione però secondo me ne varrebbe veramente la pena farla!😅😋🤗
  • Tatiana20580
    lunedì 22 agosto 2022
    Quanti bloom ha la gelatina o che marca è?
    Redazione Giallozafferano
    martedì 23 agosto 2022
    @Tatiana20580:Ciao, abbiamo usato una comune gelatina in fogli  che si trova in tutti i supermercati.

Durante la prova puoi interrompere quando vuoi, senza alcun addebito. Dopo la prova GZ Club si rinnova in automatico a € 29,99/anno invece di € 49,99
Aggiornamento Termini e Condizioni

Gentile Utente,
le nostre Condizioni e Termini d'Uso del sito sono state modificate. Le nuove Condizioni e Termini d'Uso sono entrate in vigore dal 6 Giugno 2022. Ti preghiamo di prenderne visione a questo link ed accettarle per potere proseguire con l'utilizzo del sito e ad usufruire dei servizi offerti.

Newsletter