Crostata alle nocciole con confettura di fichi

PRESENTAZIONE

Nell’antica tradizione contadina avere un albero di fichi nel proprio giardino rappresentava motivo di vanto, ripararsi sotto la sua ombra a gustare il sapore irresistibile dei suo frutti era un ottimo rimedio per la calura estiva. Simbolo dell’abbondanza, il fico si presta benissimo nelle preparazioni salate, tanto quanto in quelle dolci. E oggi siamo qui a parlarvi di dolcezza con il più piacevole connubio tra frutta fresca e secca: crostata alle nocciole con confettura di fichi. Già dal primo morso l’esplosione della confettura dei fichi invaderà con una dolcissima prepotenza la vostra bocca, ma la morbidezza verrà subito accompagnata dalla croccantezza della granella di nocciole diventando così un irresistibile gioco di consistenze basato su questi sapori antichi. Se avevate in mente di realizzare una classica crostata alla confettura allora vi consigliamo di metterla da parte per la prossima occasione e di provare questa crostata alle nocciole con confettura di fichi che a noi ha fatto letteralmente impazzire. Siamo sicuri che conquisterà anche voi e che desidererete crearne una a doppio strato!

Leggi anche: Crostata con confettura di fichi

INGREDIENTI

Ingredienti per la pasta frolla alle nocciole (per uno stampo da 24 cm)
Farina di nocciole 70 g
Farina 00 250 g
Burro freddo 115 g
Uova (1 medio) 55 g
Zucchero a velo 140 g
Pasta di nocciole 30 g
Scorza di limone 1
per 800 g di confettura di fichi
Fichi 1110 g
Zucchero 460 g
Succo di limone 50 g
Acqua 70 g
per guarnire
Panna fresca liquida 20 g
Granella di nocciole 30 g
Preparazione

Come preparare la Crostata alle nocciole con confettura di fichi

Per preparare la crostata alle nocciole con confettura di fichi cominciate dalla preparazione della confettura. Dopo aver sbucciato tutti i fichi tagliateli in 4 parti 1, versateli in un tegame insieme all’acqua 2 e portate a bollore. Poco dopo aggiungete lo zucchero, il succo e le scorze di limone 3

e lasciate cuocere la confettura schiumando di tanto in tanto 4. Non appena la composta raggiungerà la temperatura di 104° 5, assicuratevene utilizzando un termometro da cucina, spegnete la fiamma e trasferitela in una ciotola per farla raffreddare 6. Se invece volete conservare per più tempo la confettura vi basterà sterilizzare i vasetti.

Passate alla preparazione della frolla alle nocciole. In un mixer versate la farina 00 insieme alla farina di nocciole 7 poi aggiungete il burro freddo a pezzettini ed un pizzico di sale 8. Frullate qualche istante ad alta velocità fino ad ottenere un composto sabbioso 9.

Versate la sabbiatura su una spianatoia e formate una fontana 10, nel centro versate lo zucchero a velo, la scorza grattugiata di limone 11 e l’uovo 12.

Impastate a mano velocemente, in modo da non far riscaldare troppo la frolla e aggiungete anche la pasta di nocciole 13; quando la pasta sarà completamente assorbita, avvolgete il panetto nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigorifero per circa 30-40 minuti 14. Trascorso il tempo riprendete la frolla e stendetela su una spianatoia leggermente infarinata, con l’aiuto di un mattarello tiratela ad uno spessore di circa mezzo centimetro 15. La parte che avanzerà conservatela per le strisce di decorazione.

Sistemate la frolla alle nocciole in una teglia del diametro di 24 centimetri, se non utilizzate uno stampo forato, dovrete imburrarlo ed infarinarlo 16, poi versate la confettura di fichi 17 e stendetela su tutta la superficie della pasta aiutandovi con un cucchiaio. Cospargete con la granella di nocciole 18.

Tirate nuovamente la pasta frolla alle nocciole avanzata e ottenete delle striscioline larghe circa 2 cm, tagliatele con una rotella liscia 19 e sistematele sulla tortiera adagiandole prima in un senso 20 e poi nell’altro 21, in modo da formare delle losanghe.

Prima di infornare la crostata in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti (se il forno è ventilato a 160° per circa 20 minuti) spennellate con la panna 22. Quando la vostra crostata alle nocciole con confettura di fichi sarà pronta lasciatela freddare 23 dopodiché sformatela e servitela 24!

Conservazione

Potete conservare la crostata alle nocciole con confettura di fichi in frigorifero coprendo con pellicola trasparente per 2-3 giorni. Potete preparare la confettura anche il giorno prima coprendola con pellicola trasparente e conservandola in frigorifero, non ci sarà bisogno di sterilizzare i vasetti. Se invece volete prepararla con più anticipo, sterilizzate i vasetti e conservateli in un luogo fresco.

Consiglio

Se siete amanti della frutta secca cimentatevi nella preparazione della frolla con altre paste come quella di mandorle o di pistacchi e decorate con la granella affine. Invece per i più golosi: aggiungete 20 grammi di cioccolato fondente grattugiato nella confettura!

11 COMMENTI
Commenta o chiedici un consiglio
  • zaffiro71
    domenica 03 febbraio 2019
    ciao a cosa serve spennellare con la panna? è proprio indispensabile? si può sostituire con altro?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 03 febbraio 2019
    @zaffiro71: Ciao, puoi spennellare con un po' di latte se preferisci oppure saltare questo passaggio smiley
  • Cricri
    giovedì 29 settembre 2016
    Voglio provare a farla perché mi stuzzica parecchio .... ma correggerte la ricetta, nella frolla non viene indicato l'inserimento dello zucchero !
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 30 settembre 2016
    @Cricri: Grazie per la segnalazione, abbiamo provveduto a correggere la ricetta! Puoi aggiungere lo zucchero a velo quando fai la fontana, come puoi vedere allo step 11. Un saluto! smiley
1 FATTA DA VOI
gio.cugini
crostata alle nocciole con confettura di fichi
RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo