Crostata bicolore

/5

PRESENTAZIONE

Crostata bicolore

Per realizzare la crostata bicolore abbiamo scelto di intrecciare insieme due gusti di pasta frolla e di farcirla con due golose tipologie di crema pasticcera: classica e al cioccolato. Sapete che amiamo le crostate e cerchiamo di inventarne sempre di nuove, buone e accattivanti, proprio come questa! La decorazione è davvero speciale, ma anche il gusto non è da meno, alta e ricca di crema è così golosa che piacerà proprio a tutti. Un doppio gusto per una merenda bicolore davvero originale! 

E se siete amanti delle crostate provate anche quella a strati e questa versione con ricotta e marmellata!

INGREDIENTI

Ingredienti (per uno stampo da 22 cm)
Farina 00 500 g
Burro (freddo di frigo) 250 g
Uova (circa 2 a temperatura ambiente) 110 g
Tuorli (circa 2 a temperatura ambiente) 30 g
Zucchero 180 g
Cacao amaro in polvere 10 g
per le creme
Latte intero 740 g
Tuorli (circa 7) 120 g
Farina 00 80 g
Scorza di limone 1
Zucchero 300 g
Cioccolato fondente 100 g

Per preparare la frolla e le creme

Per preparare la crostata bicolore come prima cosa occupatevi della pasta frolla. Tagliate il burro freddo a cubetti e versatelo nella ciotola di una planetaria, dotata di foglia 1. Aggiungete la farina 2 e lo zucchero 3

Azionate la planetaria e lavorate per circa 2 min. Unite le uova intere 4 ed i tuorli 5. Azionate nuovamente la macchina e lavorate sino ad ottenere in impasto omogeneo e compatto 6

Trasferite l'impasto su un piano, lavorate brevemente il tempo di compattarlo e dividerlo in due parti uguali 7. Trasferite nuovamente in planetaria una delle due metà e aggiungete il cacao amaro 8. Lavorate con il gancio a foglia poco tempo, sino ad ottenere un impasto dal colore uniforme 9

Trasferitelo nuovamente sul piano e compattatelo, senza scaldarlo eccessivamente con le mani 10. Formate quindi due panetti, uno al cacao ed uno bianco, avvolgeteli nella pellicola 11 e lasciate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema pasticcera. Unite in un pentolino lo zucchero ed i tuorli 12

Amalgamateli con una spatola, così non si incorporerà aria, poi unite la farina 13. Mescolate sempre con la spatola 14. In un altro pentolino versate il latte e scorza grattugiata di limone 15. Portate a bollore.

Non appena il latte inizierà a bollire, versatene una piccola quantità sul composto di uova 16, mescolando con una spatola. Versate quindi tutto il latte, mescolate con spatola o frusta e riportate sul fuoco. Cuocete 17 sino a che la crema si sarà densata e sarà quasi arrivata a bollore. Dividete la crema in due parti uguali, trasferendola in due ciotole separate 18

Aggiungete il cioccolato tritato in una delle due ciotole 19, mescolate bene con una spatola o una frusta fino a che non si sarà sciolto ed avrete ottenuto un composto omogeneo 20. Coprite entrambe le creme con pellicola 21 e lasciate raffreddare in frigorifero per circa 1 ora.

Per comporre e cuocere la crostata bicolore

Quando la crema sarà fredda e la frolla avrà riposato, potrete comporre la vostra crostata. Stendete prima la frolla bianca fino ad ottenere un rettangolo spesso circa 3-4 mm 22. Da questo ricavate delle striscioline larghe circa 1 cm 23. Ripetete la stessa operazione anche per la frolla al cacao 24.

Stendete ora un foglio di carta forno su un piano. Posizionate quindi orizzontalmente una striscia al cacao. Adagiate l'inizio di una bianca su quella al cacao, posta per pendicolare 25, affiancate una al cacao 26. Proseguite in questo modo alternando i colori, per questa fase serviranno 8 strisce bianche e 8 al cacao 27.

A questo punto sollevate delicatamente tutte le strisce al cacao 28, per posizionare sulle strisce bianche, un'altra striscia bianca 29. Poi riposizionate le strisce al cacao, e stavolta sollevate le strisce bianche 30.

A questo punto posizionate una striscia al cacao in orizzontale 31, poi ribaltate nuovamente in posizione le striscioline bianche 32 e proseguite in questo modo, alternando i colori fino a terminare il vostro intreccio 33 e ottenere un quadrato.

Utilizzando l’anello della tortiera a cerniera da 22 cm, coppate l'intreccio 34 e tenete da parte in frigo perchè si rassodi meglio 35, servirà successivamente. Raccogliete tutti li scarti di frolla, così da realizzare la base variegata della crostata 36

Schiacciate bene con le mani direttamente sul fondo, in modo da stendere la pasta sia alla base 37 che sui bordo. Alzatelo il più possibile visto che dovrà contenere le due creme. Con un coltellino eliminate l'eccesso di pasta 38. Versate prima la crema pasticcera classica all'interno, livellate con il dorso di un cucchiaio 39 trasferite in frigo per 10 minuti. 

Trasferite la crema pasticcera al cioccolato su quella classica e livellate con il dorso di un cucchiaio 40. Posizionate sopra la crema il coperchio di frolla bicolore, che avevate conservato in frigo, sollevandola e adagiandola molto delicatamente 41 e schiacciate lievemente i bordi per farli aderire al guscio di frolla. Cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti. Portare poi il forno a 180° e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Sfornate 42 e lasciate raffreddare completamente prima di servire la vostra crostata bicolore.

Conservazione

La crostata bicolore si conserva in frigorifero per 3 giorni. 

Consiglio

Per trasferire le creme all'interno della crostata più facilmente, vi consigliamo di utilizzare un sac-à-poche.

In questo caso all'interno della crema abbiamo usato farina e non amido poichè avrà una seconda cottura in forno.

Potete aromatizzare la frolla con della vaniglia e la crema con un pizzico di cannella. 

RICETTE CORRELATE
COMMENTI6
  • CarlaDeM
    venerdì 17 settembre 2021
    Salve, posso preparare le creme il giorno prima? Grazie
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 17 settembre 2021
    @CarlaDeM: Ciao, sì va bene!
  • Sara2305
    giovedì 26 agosto 2021
    posso fare l’impasto il giorno prima e lasciarlo in frigo? nel caso di si lo devo tirare fuori un pochino prima di stenderla o è uguale ?
    Redazione Giallozafferano
    venerdì 27 agosto 2021
    @Sara2305: ciao, certo non c'è problema. Quando recuperi la frolla lasciala qualche minuto a temperatura ambiente prima di lavorarla