Crostata con cioccolato ruby

/5

PRESENTAZIONE

Delle innumerevoli varietà di dolci che esistono, la crostata è speciale e quella al cioccolato è nel cuore di tutti. Oggi la rivisitiamo con la crostata al cioccolato ruby! Cosa ha di speciale questo cioccolato? Ruby, tradotto dall'inglese rubino, indica la varietà di questo particolare cioccolato. Le fave di cacao ruby hanno un colore rosso, il cioccolato  che ne deriva, a seguito delle lavorazioni, diventa rosa. Le sue note fruttate tendenti all'acidulo sono perfette per trasformarsi in una vellutata ganache, che merita il podio di bontà assieme alla classica al cioccolato fondente e quella al latte! Questa bellissima quanto semplice crostata con cioccolato ruby conquisterà il palato (e l'attenzione) dei vostri ospiti. Non vi resta che mettervi subito all'opera!

Volete ancora qualche idea per realizzare golose crostate al cioccolato?

INGREDIENTI

Ingredienti (per uno stampo da 24 cm)
Farina 00 250 g
Tuorli (di uova medie) 2
Zucchero a velo 100 g
Burro freddo 150 g
Baccello di vaniglia 1
Per la ganache al cioccolato ruby
Cioccolato ruby (in perle) 400 g
Panna fresca liquida 200 g
Per guarnire
Lamponi q.b.
Ribes q.b.
Zucchero a velo q.b.
Preparazione

Come preparare la Crostata con cioccolato ruby

Per preparare la crostata al cioccolato ruby cominciate dalla pasta frolla: in una ciotola versate la farina, lo zucchero a velo 1, i semi dalla bacca di vaniglia 2 e il burro freddo a pezzetti 3

Lavorate gli ingredienti con la punta delle dita per ottenere un composto sabbioso grossolano 4, aggiungete i tuorli 5 e impastate ancora velocemente 6.

Ottenuto un panetto morbido e omogeneo 7 avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo rassodare in frigorifero per almeno 30 minuti 8. Nel frattempo preparate la ganache al cioccolato ruby scaldando la panna in un pentolino 9.

Non appena la panna avrà sfiorato il bollore versatela sulle perle di cioccolato ruby 10. Mescolate energicamente con una marisa 11 emulsionando leggermente il tutto, quindi coprite con pellicola e riponete in frigorifero per almeno 2 ore 12.

Nel frattempo recuperate la pasta frolla, tiratela su una spianatoia leggermente infarinata ricavando un cerchio dello spessore di 4 mm circa 13, avvolgete la sfoglia intorno al matterello e srotolate in uno stampo da 24 cm 14. Pareggiate i bordi utilizzando una lama liscia 15.

Adagiate un foglio di carta forno sul fondo della frolla 16 e utilizzate dei pesetti in ceramica per cottura alla cieca 17: la crostata cuoce in forno statico, preriscaldato in modalità statica, a 180° per circa 20 minuti 18.

Sfornate e togliete la carta forno ed i pesi, quindi rimettete a cuocere ancora in forno per 5 minuti sino a doratura 19. Mentre la base si raffredda recuperate la ganache, lavorate energicamente con un cucchiaio affinché risulti come montata 20. Trasferite la crema in una sac-à-poche con bocchetta "Saint Honorè" e iniziate a guarnire la crostata partendo dalla parte più esterna 21.

Completate la decorazione con ciuffi di ganache per riempire anche il centro 22 e completate aggiungendo in superficie qualche fruttino e una spolverata di zucchero a velo 23. Ecco pronta la vostra crostata con cioccolato ruby 24.

Conservazione

La crostata si può conservare in frigo fino a 3 giorni.

Si può preparare anche fino ad una settimana prima la frolla, da tenere in frigo avvolta con pellicola.

Consiglio

Aggiungete della granella di frutta secca a piacere oppure anche del cocco rapè sulla superficie della vostra golosa crostata.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI2
  • elenaplafoni
    domenica 14 novembre 2021
    se non ho i pesetti per la cottura della frolla cosa posso usare? o posso non usare nulla ?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 15 novembre 2021
    @elenaplafoni: Ciao, puoi utilizzare dei legumi secchi al posto delle sfere!
  • theallamaranto
    lunedì 05 luglio 2021
    O.K.Dove lo trovo? Normalmente il mio super è l'Esselunga,un ottimo supermercato ben fornito ,almeno in questi anni(negli anni ottanta era un vero over the top). Posso permettermi una domanda?Perché ormai nella cucina è diffusa a tutti i livelli una ricerca della "stranezza",dell'ingrediente introvabile? È facile dire lo puoi trovare nei negozi specializzati,ma tra me e loro ci sono 40 k.m. e così per tante persone.Ciao e grazie...era solo un piccolo appunto,diretto non tanto a voi ma ai vari giornali di cucina, trasmissione radiofoniche specializzate,ecc.,possibile che 30 anni fa riuscissi a fare praticamente tutto ed adesso c'è sempre qualcosa che manca e mi fa d'esistere?
    Redazione Giallozafferano
    lunedì 05 luglio 2021
    @theallamaranto: ciao! Spesso si trova anche lì, altrimenti puoi trovarlo online. Noi amiamo provare ricette di ogni genere per offrire un'ampia scelta e sperimentare sempre nuovi prodotti, ma abbiamo anche tante versioni più classiche se preferisci!