Crostata con ricotta e marmellata

/5

PRESENTAZIONE

Di crostate ne abbiamo preparate tante. Dalla più semplice con la confettura a quella morbida con il cioccolato ed ogni volta ce ne siamo sempre innamorati. Oggi abbiamo provato un nuovo modo per realizzare uno dei dolci più conosciuti, preparato dalle nonne di tutta Italia per il pranzo della domenica. La novità sta proprio nel fatto che la pasta frolla si trasforma, gli ingredienti restano quelli di sempre ma il burro viene montato e diventa una soffice nuvola. Il risultato sarà una frolla morbida, che sistemerete all'interno di un sac-à-poche per rivestire il vostro stampo ed una volta cotta risulterà super fragrante! Per il ripieno abbiamo scelto una crema di ricotta profumata al limone e una confettura di lamponi, rifinendo il tutto con una decorazione rustica per un dolce proprio come solo la nonna sa farlo! 

E per i più golosi scoprite questa versione con ricotta e nutella!

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla montata
Farina 00 320 g
Burro morbido 185 g
Zucchero di canna integrale 120 g
Uova (circa 2) 95 g
Scorza di limone ½
Sale fino 1 pizzico
per la farcitura
Ricotta vaccina 300 g
Confettura di lamponi 250 g
Miele millefiori 30 g
Scorza di limone ½
Preparazione

Come preparare la Crostata con ricotta e marmellata

Per preparare la crostata con ricotta e marmellata come prima cosa realizzate la pasta frolla montata. Trasferite il burro morbido tagliato a cubetti in una ciotola, unite lo zucchero di canna integrale 1 e la scorza grattugiata di mezzo limone 2. Unite un pizzico di sale 3 

e lavorate il composto con uno sbattitore 4 fino ad ottenere una crema liscia 5. Aggiungete poi le uova poco per volta 6 e lavorate ancora per 1 minuto.  

Aggiungete poi la farina 7 e lavorate ancora 8 fino a che sarà completamente assorbita 9

Mescolate con una spatola la pasta frolla per esser sicuri che sia ben amalgamata 10. Imburrate poi uno stampo a cerniera da 22 cm 11 e trasferite la frolla all'interno di un sac-à-poche con bocchetta liscia da 1 cm 12

Formate una spirale all'interno dello stampo, in modo da ricoprire tutta la superficie 13. Poi utilizzate la frolla rimasta per alzare il bordo facendo dei giri di frolla uno sopra all'altro fino a esaurire l'impasto (14-15). 

Utilizzando un cucchiaino umido imprimete un motivo decorativo su tutto il bordo della crostata (16-17). Riponetela poi in frigorifero per 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema di ricotta: lavorate la ricotta in una ciotolina, unite il miele 18

la scorza del mezzo limone 19 e mescolate per amalgamare il tutto 20. Riprendete poi la base della crostata, sistemate la ricotta al centro 21 

e con una spatola livellate la superficie 22. Setacciate poi la confettura di lamponi 23, in modo da eliminare i semini. Versatela sopra la ricotta 24 

e spalmatela su tutta la superficie 25. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti, nel ripiano centrale, sino a doratura della frolla. Sfornate, lasciate intiepidire 26 poi rimuovete dallo stampo e fate raffreddare completamente la crostata con ricotta e marmellata a temperatura ambiente prima di servirla 27

Conservazione

La crostata con ricotta e marmellata si conserva in frigorifero per 3-4 giorni. 

Se preferite è possibile conservare la frolla in frigorifero per 2-3 giorni, oppure congelarla per circa 1 mese. Basterà poi lasciarla scongelare e tenerla a temperatura ambiente per qualche minuto prima di utilizzarla. 

Consiglio

È possibile sostituire la confettura di lamponi con un altro gusto come fichi o fragole. Oppure realizzare una frolla al cacao sostituendo 30 g di farina con 20 g di cacao durante la preparazione.

RICETTE CORRELATE
COMMENTI84
  • antobriga
    lunedì 26 aprile 2021
    ciao Complimenti per la ricetta L ho appena uscita dal forno in uno stampo normale…ora il mio dubbio è…come la esco dallo stampo? Non posso capovolgere se no la rovino Grazie
    Redazione Giallozafferano
    martedì 27 aprile 2021
    @antobriga: Ciao, puoi usare uno stampo a cerniera la prossima volta per sfilare più facilmente, altrimenti puoi poggiare un piatto grande sullo stampo, capovolgere e sfilare lo stampo, quindi usare un altro piatto da mettere sopra la base e capovolgere di nuovo. La confettura in cottura sciuga quindi non dovresti avere grossi problemi!
  • Aleincucina69
    domenica 14 marzo 2021
    La crostata è davvero buonissima ma non classificabile per l’estetica. Non riesco mai a fare un bel bordi di frolla. Avete suggerimenti?
    Redazione Giallozafferano
    domenica 14 marzo 2021
    @Aleincucina69: ciao, ti aiuti con la sac-a-poche?