/5

Crostata coperta con mela, frutta secca e pane

PRESENTAZIONE

Le crostate nascono come dolci semplici e casalinghi che da sempre allietano le merende di grandi e piccini. Ispirati da questa ricetta della tradizione abbiamo pensato a una variante rustica, sostanziosa e dai sapori genuini: la crostata coperta con mela, frutta secca e pane. Tra due strati di frolla friabile è racchiusa una farcia aromatica ricca di frutti semplici che rievocano i dolci di un tempo: mele, fichi secchi e uva passa, un mix vincente e intramontabile che vi conquisterà al primo assaggio.

Leggi anche: Crostata di mele

INGREDIENTI

Ingredienti per la frolla (per uno stampo da 22 cm)
Burro 200 g
Zucchero a velo 75 g
Miele di acacia 40 g
Sale fino 2 g
Scorza di limone ½
Baccello di vaniglia 1
Tuorli (di 1 uovo medio) 20 g
Farina 00 300 g
per la farcia
Mele Golden Delicious 400 g
Fichi secchi 100 g
Uvetta 50 g
Pane 170 g
Latte intero 100 g
Latte di mandorle 100 g
Rum 30 g
Scorza di limone 1
Miele di acacia 20 g
per spennellare
Uova 1
Preparazione

Come preparare la Crostata coperta con mela, frutta secca e pane

Per preparare la crostata coperta con mela, frutta secca e pane dovrete accertarvi di tirare fuori dal frigo il burro in tempo perchè risulti morbido ma ancora plastico e tagliato a piccoli pezzi. Versatelo nella planetaria munita di foglia, unite lo zucchero a velo 1 e il miele d'acacia 2. Azionate la planetaria alla velocità più bassa: il burro deve assorbire il miele e lo zucchero, ma non deve montare. Arrestate la planetaria, sciogliete il sale in pochissima acqua (circa un cucchiaino) e versate in planetaria. Unite anche il tuorlo 3 e azionatela nuovamente a bassa velocità.

Incidete la bacca di vaniglia nel senso della lunghezza e prelevate i semini versateli nella planetaria insieme alla scorza grattugiata del limone 4. Setacciate la farina e versatela tutta in una volta in planetaria 5 continuate a mescolare finché il burro avrà incorporato tutta la farina e la frolla risulterà ben omogenea 6.

Quindi rovesciate l’impasto su un piano di lavoro, modellatelo per dargli una forma cilindrica 7, appiattitelo e avvolgetelo nella pellicola 8. Riponetelo in frigo per un paio d'ore. Intanto occupatevi della farcia: lavate e poi fate ammorbidire l’uvetta nel rum 9.

Tagliate a cubetti il pane 10, ponetelo in una ciotola e bagnatelo con il latte intero e quello di mandorle 11 e lasciate assorbire. Tagliate a pezzettini i fichi secchi 12.

Lavate le mele e riducetele a cubetti mantenendo la buccia (13-14). Incorporate al pane anche i fichi secchi 15,

le mele 16 e l’uvetta ammorbidita nel rum e scolata 17. Aromatizzate con la scorza di limone 18

e insaporite con il miele d’acacia 19. Tenete da parte la farcia e riprendete la frolla: stendetela su una spianatoia leggermente infarinata a uno spessore di circa mezzo centimetro 20. Adagiate sopra una tortiera a cerniera da 22 cm e ritagliate la frolla seguendo la sagoma del fondo 21.

Adagiate il disco ottenuto all’interno della tortiera già imburrata e infarinata 22. Stendete un altro pezzetto di frolla per ricavare delle strisce rettangolari 23 da applicare sul bordo 24.

A questo punto versate la farcia all’interno dello stampo 25. Stendete la frolla restante, sempre a mezzo centimetro di spessore, arrotolatela sul mattarello e stendetela sopra lo stampo 26, così da richiudere la crostata. Ritagliate la pasta in eccesso con u coltellino 27.

Create un motivo decorativo sul bordo facendo una leggera pressione con i rebbi della forchetta 28. Spennellate la superficie con l’uovo sbattuto 29 e incidete la pasta creando dei raggi 30, consentiranno la fuoriuscita del vapore in cottura.

Il dolce è pronto per la cottura 31, cuocetelo in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti, nel ripiano medio. A cottura ultimata, sfornate la crostata coperta con mela, frutta secca e pane 32, lasciatela raffreddare e poi sformatela 33.

Conservazione

Conservate la crostata in frigorifero per 3 giorni al massimo. La frolla si può congelare da cruda.

Consiglio

In alternativa ai fichi secchi potete usare prugne secche o datteri in base al vostro gusto.

RICETTE CORRELATE

Ti suggeriamo